Sistema Trani

L'indagine della Procura su appalti e malcostume politico

Sabato 20 dicembre, a Trani, la Polizia di Stato ha dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare, disposta dal GIP presso il Tribunale di Trani, su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di 6 persone: 4 presso la Casa Circondariale di Trani e 2 agli arresti domiciliari. I destinatari della misura sono tutti politici, dirigenti ed amministratori locali del Comune di Trani ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata a commettere più delitti contro la pubblica amministrazione, concussione, corruzione, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, ed altro. Un sistema «che comandava in città» fatto di interferenze nelle gare d'appalto, intimidazioni e ritorsioni: così la Procura di Trani descrive le circostanze di tale indagine.
84 contenuti 720 commenti totali
Foto e video da non perdere

Spazio Pubblicitario:
FOTOSTREAM

Procura di TraniPrimo consiglio comunale del sindaco Gigi RiserbatoProcura Trani operazione Aliud Pro OlioProcura di TraniProcura di TraniDardo, l'interrogatorioTruffa nel fotovoltaico, conferenza presso la Procura della Repubblica di TraniUn caffè con Antonello RuggieroGiuseppe Di MarzioMaurizio Musci - Primo consiglio comunale amministrazione RiserbatoPrimo consiglio comunale del sindaco Gigi RiserbatoDardo - 201214T
TraniViva è una testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani con numero 18/07. Direttore: Antonio Quinto