Politica

Isola ecologica Amiu: una nota dei Comunisti Italiani

Completata già da un anno. ma non entra ancora in funzione.

Riceviamo e pubblichiamo una nota a firma della segretaria del Partito dei comunisti Italiani indirizzata al Sindaco di Trani.

ISOLA ECOLOGIA AMIU

Egregio Sig. Sindaco,
Trani è sempre stata all'avanguardia nel settore dello smaltimento rifiuti, realizzando la prima discarica controllata nel territorio.
Possediamo professionalità e competenze invidiabili.
Riteniamo quindi che sia comunque urgente creare le premesse affinché non si verifichino nel futuro situazioni come quella relativa al noto caso Ecoerre, imprimendo una forte accelerazione sulla via della raccolta differenziata e relativo smaltimento.
Pertanto, Le chiediamo come mai l'Isola ecologica situata nella zona Nord della città, in Via Dei Finanzieri, non entri in funzione nonostante sia già stata completata un anno fà.

E' vero che la Provincia non autorizza l'apertura al pubblico per la mancanza di un solo certificato, quello di collaudo? E se questo corrisponde a verità, chi è inadempiente nel caso specifico, l'UTC del comune di Trani o chi altri? L'importanza dell'Isola ecologica non può sfuggire a nessuno.

Essendo un centro di raccolta differenziata di 25 tipologie diverse di rifiuti (dall'olio esausto al ferro ; dai residui delle Imprese edili a chi deve disfarsi di elettrodomestici o altro, etc), i cittadini, in base alla quantità di rifiuti differenziati portati nella stessa, riceverebbero un bonus che verrebbe poi scomputato sulla tariffa Amiu (vedi decreto Ronchi), senza dover poi soffermarsi su come tutto ciò, oltre che ad un risparmio in termini monetari, implichi un notevole impatto positivo sul piano ecologico e della salute pubblica.

Il nostro Partito considera l'Amiu (alla pari dell'Amet) un'azienda fondamentale per l'economia della nostra città e perciò ribadiamo l'urgenza di trasformarla in S.P.A. con controllo pubblico.

A tale riguardo, perciò, riteniamo improrogabile che :

1.venga aperto un nuovo cantiere aziendale ;
2.ci sia acquisizione o trasferimento da parte del Comune di ulteriori servizi ( verde pubblico, manutenzione delle strade, etc ) ;
3.venga individuato il suolo per la realizzazione di una nuova Isola ecologica nella zona Sud della città ;
4. si realizzi la meccanizzazione del servizio con mezzi e tecnologie avanzate per rendere lo stesso più efficiente ed efficace ;
5. le strade vengano lavate TUTTE nelle prime ore del mattino ;
si realizzino corsi di riqualificazione del personale per adeguarlo alle nuove tecnologie del settore ed ai nuovi servizi acquisiti.

L'Amiu è un'azienda da salvare e pertanto Lei e la sua amministrazione, per il bene comune, deve attivarsi affinché, anche in questo, la nostra città non sia seconda a nessuna .

Il Partito dei Comunisti Italiani, come Lei ben sa, non ha il Consigliere comunale e, non potendo beneficiare dell'istituendo Question -Time nella sede appropriata, confida in una risposta Sua o del suo Assessore affinché il rapporto dialettico tra diverse componenti politiche non si riduca ad uno sterile invio di comunicazioni fine a se stesso.

Trani 30/10/2003

Giovanna Gala
Segretaria del Partito dei Comunisti Italiani

© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.