Matronei Cattedrale Trani
Matronei Cattedrale Trani
Religioni

Nuovo organo della Cattedrale di Trani, ecco come sarà

I dettagli costruttivi e il prospetto della nuova cassa armonica.

Sul nuovo organo in arrivo nella Cattedrale di Trani possiamo fornire nuovi dettagli tecnici ed alcune precisazioni grazie al contributo dell'architetto Enrico Parente, organista e progettista dell'estetica della cassa armonica in fase di realizzazione.

«L'organo della Cattedrale di Trani – spiega Parente - è un'opera della ditta fratelli Ruffatti di Padova realizzata nei primi anni '60 che necessitava di un radicale intervento di restauro. Oltre all'obsolescenza di alcuni componenti, e ad altre problematiche, risultava ormai compromesso ed irrecuperabile il sistema di trasmissione che era di tipo elettrico. Tale sistema, diffusissimo in quegli anni, si è rivelato nel tempo non idoneo per la costruzione di organi in località con le stesse caratteristiche climatiche delle città di mare come Trani. Considerato tutto questo, e dopo aver comunque vagliato diversi preventivi per un radicale restauro dell'organo esistente, tutti inevitabilmente molto costosi a causa della vastità delle opere necessarie, si è ritenuto più vantaggioso far costruire nuovi mantici, nuovi somieri, sostituire il sistema di trasmissione con quello meccanico e di far realizzare una nuova cassa armonica con spazi e accessi, per le parti soggette a manutenzione, più comodi e razionali rispetto alla precedente, recuperando, tuttavia, tutte le canne di buona qualità del vecchio organo».
Nuovo organo della Cattedrale di Trani
Dunque, nessun componente elettronico nel nuovo organo sinfonico ma, come spiega meglio l'architetto Parente, uno strumento a trasmissione meccanica servo-assistita che prevede la presenza dell'elettronica solo per la connessione della consolle: «nessun microprocessore o diavolerie informatiche, si è scelto il sistema ti trasmissione più antico cioè quello meccanico proprio perché il tempo ha dimostrato essere il più affidabile, mentre ha dimostrato che l'elettronica non è adatta ancora oggi alle nostre condizioni climatiche. Ci saranno due consolle, una del tipo "a finestra" ubicata in posizione centrale sotto il corpo dell'organo, e l'altra, recuperata dal vecchio organo, mobile per consentire di suonare l'organo a distanza ubicando la consolle in diversi punti della Chiesa a seconda delle necessità delle Celebrazioni. Solo questa consolle avrà il sistema di trasmissione elettronico che interagirà con la trasmissione meccanica dell'organo per mezzo del dispositivo di servo-assistenza. Pertanto il nuovo strumento è a tutti gli effetti un organo meccanico e sarà dotato di tre tastiere da 58 note e pedaliera concavo parallela da 32 note: nessun registro in più, anzi, qualcuno in meno»

La realizzazione di quest'opera è stata affidata alla ditta "Zanin" del Cav. Francesco Zanin di Codroipo (Udine), con la collaborazione del Maestro Francesco Di Lernia, organista di fama internazionale, titolare della cattedra di organo e attuale direttore del conservatorio "Giordano" di Foggia, per la progettazione della parte fonica e consulenza artistica, dell'architetto Enrico Parente per la progettazione architettonica.

Tenaci sostenitori di quest'opera sono stati Monsignor Savino Giannotti, vicario generale dell'Arcidiocesi, e Don Giovanni Masciullo, presidente del Capitolo Cattedrale, con la stretta collaborazione di Don Saverio Pellegrino e Don Nicola Napolitano in qualità di responsabili dell'Ufficio Beni Culturali, e di Don Mimmo De Toma, vicario territoriale e referente per la musica sacra. L'opera, il cui importo è di poco inferiore ai 400.000 euro, è stata finanziata in parte dal Capitolo Cattedrale, in parte dai fondi raccolti durante alcuni concerti di beneficenza, ed in parte da oblazioni volontarie di fedeli artisticamente sensibili.
  • Cattedrale
Altri contenuti a tema
Cattedrale di Trani, un concerto in occasione dell'anniversario di dedicazione a San Nicola il Pellegrino Cattedrale di Trani, un concerto in occasione dell'anniversario di dedicazione a San Nicola il Pellegrino Ad esibirsi il coro del Conservatorio Nino Rota di Monopoli
1 A Trani l'ordinazione di quattro sacerdoti A Trani l'ordinazione di quattro sacerdoti Sabato sera nella basilica cattedrale
31 A Trani la "Notte delle lanterne", il 14 settembre in piazza Duomo A Trani la "Notte delle lanterne", il 14 settembre in piazza Duomo Degustazioni, musica e gran finale con il lancio delle lanterne
Rischio maltempo, la Bohème con Katia Ricciarelli spostata in Cattedrale Rischio maltempo, la Bohème con Katia Ricciarelli spostata in Cattedrale Previsioni metereologiche incerte per lo spettacolo in scena stasera
Trani, in piazza Duomo la Bohème di Giacomo Puccini con Katia Ricciarelli Trani, in piazza Duomo la Bohème di Giacomo Puccini con Katia Ricciarelli L'evento il 4 settembre alle ore 21
1 Trani, una lunga storia d'amore: la Cattedrale campeggia su L'Espresso Trani, una lunga storia d'amore: la Cattedrale campeggia su L'Espresso L'immagine fa parte della campagna di comunicazione turistica della Regione Puglia
1 "Souvenirs inégales": le emozioni di Guilhem Scherf in visita alla Cattedrale "Souvenirs inégales": le emozioni di Guilhem Scherf in visita alla Cattedrale Il Direttore generale del Museo del Louvre ha ammirato i luoghi più belli della Puglia
"Bestiale Comedia", Vinicio Capossela nel Paradiso di piazza Duomo "Bestiale Comedia", Vinicio Capossela nel Paradiso di piazza Duomo Da tutta la Puglia per la "prima" nazionale del tour
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.