Carlo Avantario 1
Carlo Avantario 1
Politica

Ospedale di Trani, Avantario (Pd) scrive al nuovo commissario Asl

Ci sono 5 questioni da cui ripartire, in attesa di un incontro-confronto

L'avvicendamento del nuovo Direttore Generale dell'Asl Bt Ottavio Narraci, che succede in veste di commissario a Giovanni Gorgoni trasferito alla ASL di Lecce, offre lo spunto a Carlo Avantario, ex consigliere comunale del Pd e già Direttore di Ginecologia nell'ospedale di Trani e Bisceglie, per riproporre una riflessione sullo stato dell'arte della Sanità della nostra Città, o meglio su ciò che è rimasto del San Nicola Pellegrino.

«Una riflessione - dice Avantario - che non può prescindere dal passato recente governato dal dr. Gorgoni. Il direttore uscente, con il quale ci siamo confrontati più volte, è stato protagonista di una trasformazione epocale che ha portato il nostro Ospedale a cambiare completamente la propria fisionomia: una trasformazione, per la verità, con poche luci e molte ombre. Si chiude un'esperienza caratterizzata da alcune lodevoli iniziative (la breast unit, la clown terapy, l'istituzione del registro tumori, l'apertura della struttura per i trapianti nella Unità Operativa di Ematologia di Barletta ecc.), ma anche da tanti progetti annunciati e non completati (le sale operatorie di Trani, la Casa del Parto a Trani completata da oltre tre anni e mai avviata, ecc.).

Al nuovo Direttore Generale dr. Narraci - continua Avantario - va subito formulato un apprezzamento per aver confermato nella equipe della Direzione Generale, il dr. Capozzolo come Direttore Amministrativo e il dr. Di Terlizzi come Direttore Sanitario, a riprova del buon lavoro svolto e della continuità che si vuole dare a tale lavoro, ma soprattutto per la necessità di evitare il rallentamento fisiologico dell' azione amministrativa conseguente ad un cambio totale dei vertici. Il tema della Salute è molto sentito nella nostra Città, soprattutto perché abbiamo assistito in questi ultimi anni a chiusure, trasferimenti, accorpamenti di reparti e servizi, non accompagnati dall'implementazione di servizi alternativi.

Nella nostra Città - insiste il consigliere del Pd - è soprattutto ancora aperta la ferita causata dalla chiusura del punto nascita; tale ferita poteva essere in parte rimarginata dall'apertura della Casa del Parto, ma tale progetto, nonostante il completamento del reparto da oltre tre anni, non è mai stato portato a compimento. Ho più volte lamentato che l'assistenza sanitaria in genere, si sarebbe inevitabilmente ridotta a causa delle chiusure dei reparti, con una disparità di trattamento in alcune branche tra territorio e territorio; il famoso riequilibrio tra medicina territoriale ed ospedaliera non si è concretizzata e, a tutt'oggi, non si intravede una vera "osmosi" tra territorio e ospedale, con una implementazione della medicina territoriale ed una modernizzazione vera della rete ospedaliera.

Le questioni ancora aperte purtroppo sono tante e in questa sede non posso che accennare alle principali, lasciandole il tempo necessario per conoscerle e approfondirle, in attesa di avviare al più presto un confronto proficuo con la Città:
1) liste d'attesa scandalose e inaccettabili, con pericolosa e strisciante deriva privatistica;
2) mancata riorganizzazione territoriale con destinazione dell'ospedale di Trani al day surgery a servizio dell'intera ASL;
4) mancato avvio della Casa del Parto completata da circa 3 anni;
5) paventata trasformazione del pronto soccorso di Trani in punto di primo soccorso.
Tutti temi che necessitano di un approfondimento da parte Sua e di un confronto, da far partire al più presto, con la cittadinanza e con chi ha a cuore il benessere della nostra comunità.

Egregio Direttore - conclude Avantario -, sono certo che anche Lei, come operatore della sanità, nel suo ruolo di medico-direttore, è "contaminato" dal nostro comune sentire, che ci chiama a svolgere i nostri compiti con il massimo impegno, sapendo sempre che si tratta di una missione delicata e fondamentale per assicurare la difesa della dignità umana, nel momento della sua massima fragilità; una dignità che nel passato recente è stata troppo spesso calpestata in nome di pareggi di bilanci, di egoismi o, peggio ancora, di campanilismi.
  • Ospedale
  • PD
  • Asl Bat
  • Carlo Avantario
  • Ottavio Narracci
Altri contenuti a tema
Di Bari (M5S) su blocco ricoveri ospedale di Bisceglie: «Assurda decisione Asl Bt» Di Bari (M5S) su blocco ricoveri ospedale di Bisceglie: «Assurda decisione Asl Bt» «Perché chiudere un intero ospedale con 160 posti letto?», sottolinea la consigliera regionale pentastellata
Nuovamente operativa l'equipe oculistica del dottor Attimonelli per un prelievo multiorgano Nuovamente operativa l'equipe oculistica del dottor Attimonelli per un prelievo multiorgano La complessa fase di prelievo si è svolta all'ospedale di Bisceglie nelle scorse ore
Test rapidi per il Covid: distribuiti 18 Poct Test rapidi per il Covid: distribuiti 18 Poct Acquistati dall’Asl Bat per un costo di 700mila euro
1 Bottaro sindaco, Fernando Riccio: «L'inizio di una nuova primavera per il nostro partito» Bottaro sindaco, Fernando Riccio: «L'inizio di una nuova primavera per il nostro partito» Il commento del segretario cittadino all'indomani del risultato elettorale
Riapertura scuole, l'Asl incontra i dirigenti scolastici della Bat Riapertura scuole, l'Asl incontra i dirigenti scolastici della Bat Delle Donne: «La nostra azienda vuole essere al vostro fianco in questa fase delicata»
Ciliento: «È tempo di scegliere affinché le donne in politica abbiano un vero ruolo» Ciliento: «È tempo di scegliere affinché le donne in politica abbiano un vero ruolo» L'appello al voto della candidata del Partito Democratico al Consiglio regionale
Nicola Zingaretti a Trani: «Sono qui perché Bottaro se lo merita» Nicola Zingaretti a Trani: «Sono qui perché Bottaro se lo merita» Il segretario nazionale del Partito Democratico ieri in piazza Libertà: «Emiliano vincerà le elezioni per il bene dei pugliesi, non per un tema nazionale»
Test sierologici per il personale scolastico: l'Asl dispone l'intervento attivo del dipartimento di prevenzione Test sierologici per il personale scolastico: l'Asl dispone l'intervento attivo del dipartimento di prevenzione Da oggi presso la sede centrale ad Andria
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.