Speciale

Trend gioco online in Italia nel 2019 e 2020

Numeri in salita nel settore online

La situazione che il nostro paese sta vivendo è assolutamente delicata, ma non isolata: quella di Coronavirus è ormai diventata una pandemia, e la quasi totalità dei paesi nel mondo si sta adeguando al regime di combattimento o prevenzione al nuovo virus. Si tratta di una situazione che causa imponenti contraccolpi, in particolare all'economia nazionale e internazionale: sono pochissimi infatti i settori che possono dirsi non colpiti da questo scenario drammatico.

Tra questi, vi è sicuramente tutto il mondo dell'online con le sue innumerevoli declinazioni: chiaro è che con l'obbligo di restare a casa, la popolazione ha fatto registrare una crescita notevole per quanto riguarda la "vita" virtuale. Ma a ben vedere, quello dell'online è un settore che presentava già una crescita nettissima negli ultimi anni: in particolare per quanto riguarda gaming e gambling. Andiamo a vedere i dati.

La situazione fino al 2019

Numeri e statistiche relative agli anni passati ci raccontano di una società, quella italiana, in cui i giochi e le scommesse online erano sempre più diffusi e utilizzati. Per quale motivo le piattaforme virtuali (che devono sempre essere legali e protette, come Slotmachineaams.it) stavano raccogliendo un consenso così massiccio già da prima dell'attuale situazione? Perché offrono vantaggi incredibili.

Il gioco virtuale porta infatti con sé benefici che il corrispettivo fisico, anche se certamente più antico e radicato, non può garantire: la disponibilità costante 24 ore su 24 per esempio, con conseguente possibilità di giocare quel che si vuole in qualsiasi momento della giornata senza vincoli temporali. Ma anche il fattore spaziale, che comporta quindi una notevole comodità: tramite i nostri dispositivi tecnologici possiamo giocare davvero ovunque, senza doverci recare nei luoghi reali.

Una serie di vantaggi che la popolazione italiana sembra ad oggi aver ben compreso ed apprezzato, come dimostrano i numeri: il 2019 è infatti stato l'anno dei record per quanto riguarda il gaming online, che mai prima aveva raggiunto un pubblico così vasto. La crescita rispetto al 2018 è stata netta, con un positivo del 17,1% di media che si è concentrato però soprattutto nei mesi di novembre e dicembre: rispettivamente +24,8% e +21% rispetto all'anno precedente. Nel complesso, nel 2019 la spesa totale per il gaming online è ammontata ad 831,4 milioni di euro.

I numeri del trend nel 2020

Numeri che attirano ovviamente l'attenzione, perché mai così elevati e consistenti nella storia. E considerando l'avvio di questo 2020 la tendenza sembra essere ancora in crescita: si tratta chiaramente di un processo graduale, cominciato anni fa e che adesso sta vivendo la sua fase di svolta definitiva. Sicuramente la situazione attuale, con il confinamento forzato in casa, ha un risvolto fortemente positivo sull'economia della porzione online.

Al momento i guadagni del gaming collettivo sono ancora legati per i due terzi al settore fisico, concreto, ma il panorama all'orizzonte sembra destinato a mutare. Gli italiani si stanno abituando infatti con molta rapidità a questa nuova possibilità, ed i pronostici parlano di un cambiamento che sarà completato nel giro di qualche anno: si calcola che entro il 2023 ci saranno più utenti online di sempre e che questo settore supererà definitivamente in quell'anno quello del gaming fisico.

Per il momento, anche questo inizio di 2020 è andato ad incanalarsi nel solco degli anni precedenti, con numeri in costante aumento: la crescita è stata continua ma per il momento è ancora prematuro trarre dei bilanci, essendo l'annata cominciata da pochi mesi e soprattutto considerando la situazione straordinaria nella quale ci stiamo trovando. Per un quadro più preciso e affidabile della situazione, bisognerà attendere la fine del 2020.
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.