Monitor

Il 6 politico

L'editoriale di Giovanni Ronco

L'ultimo intervento di Franco Caffarella della Margherita, conferma la nostra tesi, esposta pochi giorni fa, di un'opposizione che conserva in alcuni singoli, delle individualità che effettivamente cercano di smuovere le acque in quel "pantano" che è diventata la politica tranese. L'ultimo quesito, (per cui vi rimando all'archivio di Traniweb) di Caffarella, riguarda una questione sacrosanta e che anche il sottoscritto ha sollevato in passato, in vari articoli: lo "sperpero" e l'incapacità di saper valorizzare e utilizzare l'ex Monastero degli Agostiniani è un segno di malgoverno. Così come non rispondere agli interrogativi dei consiglieri, oltre che malcostume è segno d'indolenza politica. La nostra memoria storica ci riporta ad altri atteggiamenti analoghi di Amministrazioni che non avevano brillato per "reattività", in tal senso, diciamo così, per usare un eufemismo.

Altri sindaci spesso e volentieri non hanno risposto alle problematiche sollevate dai consiglieri e possiamo anche dire che questo atteggiamento non ha portato fortuna. Questo piccolo richiamo ci appare obiettivo, soprattutto alla luce del fatto che, non solo non si risponde alla minoranza, ma neanche alla…maggioranza. Monitor sta facendo un conteggio, ad esempio, delle segnalazioni sollevate da un consigliere della maggioranza come Visibelli, per giunta "fregiato" di un posto in consiglio d'amministrazione Amiu (con Giangualano) e con un fresco assessorato (con Mastromauro). Ebbene, gran parte delle stesse segnalazioni, non ci pare che stiano ottenendo risposte di alcun genere. Qualcuno si muove… Ma l'immobilismo e l'indifferenza verso certi problemi qui sono bipartisan… Certo su molti punti questo governo cittadino si differenzia, anche in positivo da quelli passati, ma è innegabile che una certa indolenza su determinate faccende ci sia.

Mi ricorda, questo modo di fare, quegli alunni che già dall'inizio dell'anno scolastico decidono di seguire alcune materie e di snobbarne altre. Solo che poi pretendono la sufficienza anche in queste ultime. Un 6 politico per le discipline accantonate, in virtù dei 7 in quelle dove si è più bravi. E no! Col cavolo!
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.