Monitor

Ora più giovani in politica

L'editoriale di Giovanni Ronco

È ormai innegabile che negli ultimi cinque o sei anni a Trani sia tornata prepotentemente la passione per la politica da parte di un numero sempre maggiore di giovani.

Dopo il calo un po' fisiologico, ma dovuto in parte anche alle tristi vicende della fine della Prima Repubblica, verificatosi tra la prima metà degli anni 90 e i primi anni Duemila, ora c'è il "ritorno". I gruppi politici di giovani sono sempre più attivi: da Azione Giovani, alla Sinistra Giovanile e ora anche con quelli del Psdi e del neonato dell'Udc, tutti si danno da fare, partecipano. Spesso, è vero, e questo lo feci notare in un articolo di qualche tempo fa nella rubrica "L'Anticamera", che tenevo sul "Giornale di Trani", la presenza e la visibilità di questi ragazzi, non è direttamente proporzionale, negli anni, ad un effettivo potere decisionale, ma i segnali sono incoraggianti.

Il problema, che è presente anche a livello nazionale, è che il ricambio generazionale tarda ad arrivare e i vecchi rappresentanti, più che altro anziani per anni di "servizio", non hanno molte intenzioni di fare spazio effettivo ai giovani. Questi spesso vengono utilizzati come "specchietti per le allodole", ma non dico che sia il caso di Trani, o semplicemente "sfruttati" per le loro qualità e tenuti nel "congelatore" in attesa di chissà quale grande evento che possa lanciarli come reali protagonisti. Insomma, i comunicati stampa non bastano a farsi sentire: ci deve essere qualche "vecchio" che decida di sponsorizzare e lanciare davvero qualche nuova figura, valorizzandola e non servendosene come "borsetta di voti", o vuoto emblema di un partito che fa vedere di dare spazio ai giovani per "sciacquarsi" la bocca, ma poi fa in modo che non contino mai una capocchia.
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.