Optional

Perchè?

La minaccia dei tanti casi di tumore in città si trascina da troppi anni

Era stato proprio il pentito Annacondia a parlare per la prima volta di rifiuti tossici rilasciati nelle cave abbandonate. Sono seguiti controlli, senza alcun riscontro. Poi fu la volta di una specifica commissione di esperti per capire il perchè di un'icidenza tanto alta di tumori nella nostra città. Ad oggi, dei risultati chiari non ci sono stati. Al di là della provenienza politica dell'appello, rivolto al Sindaco dal consigliere comunale Nicola Cuccovillo, perchè fosse attuato un "sollecito", affinchè si tornasse ad operare e a compiere analisi più approfondite sulla questione, siamo stati sicuramente incoraggiati dal fatto che qualcuno se ne sia ricordato e che si voglia rimettere in moto il lavoro di quella commissione.

La psicosi, le ipotesi, le leggende metropolitane, di cui sopra, sono state alimentate proprio da questo silenzio ormai troppo prolungato, circa risultati, buone nuove, eventuali, chiarimenti da parte di quella Commissione sanitaria che avrebbe dovuto spiegarci se l'incidenza di tumori più elevata a Trani, rispetto ad altri centri limitrofi e addirittura della Puglia, sia un fatto "fisiologico" o provocato da agenti esterni, fattori ambientali deleteri.

Qui a Trani poi, le "favole" alimentate in assenza di riscontri scientifici, sono di facile diffusione. Una volta c'è stato qualcuno che mise in giro la voce che i frutteti locali venissero innaffiati con acqua di dubbia provenienza, addirittura di fogna. Notizia poi rivelatasi falsa, ma al tempo stesso altamente dannosa per l'onorabilità e l'onestà degli agricoltori locali.

E delle tante strutture in amianto sparse per la città in costruzioni vecchie e di cui bisognerebbe controllare l'integrità non parla nessuno? La gente, senza cognizione di causa, si limita, con fatalismo, come in un romanzo di Sciascia a dire: "Ci dev'essre qualcosa nell'aria che non va...", quasi con rassegnazione e al tempo stesso con angoscia per se e per i propri figli. Tante vittime, troppe, in questi anni, anche fra i giovanissimi. Noi tutti continuiamo a chiedreci: "Perchè?"
  • Amianto
Optional

Optional

L'opionione opzionale di Giovanni Ronco

Indice rubrica
Esempi da emulare 28 febbraio 2006 Esempi da emulare
Un doveroso tributo 21 febbraio 2006 Un doveroso tributo
Capolinea! 17 febbraio 2006 Capolinea!
Come un martello pneumatico 14 febbraio 2006 Come un martello pneumatico
Capirro kaput 10 febbraio 2006 Capirro kaput
Altri contenuti a tema
Terreno da bonificare a Pizzo Corvo: ancora poco (amianto) e ci siamo Terreno da bonificare a Pizzo Corvo: ancora poco (amianto) e ci siamo In attesa che l'iter di bonifica si chiuda in modo definitivo
1 Contributi per smaltimento amianto, ancora pochi giorni per presentare domanda Contributi per smaltimento amianto, ancora pochi giorni per presentare domanda L'avviso pubblico rivolto ai proprietari degli immobili comunali
Rimozione dell'amianto dagli immobili comunali, previsti contributi per i proprietari Rimozione dell'amianto dagli immobili comunali, previsti contributi per i proprietari Le domande presso l'Ufficio Protocollo. Tutte le info
1 Amianto sul tetto del Supercinema, un anno fa la promessa della bonifica Amianto sul tetto del Supercinema, un anno fa la promessa della bonifica Codacons e comitati Bene Comune e Residenti: «Cittadini invitati all'infausto compleanno»
Lotta all'amianto, oggi interventi in diverse zone di Trani Lotta all'amianto, oggi interventi in diverse zone di Trani L'iniziativa sulla base delle segnalazioni giunte alla Polizia locale
Lotta all'amianto, il Comune ottiene un finanziamento di 6 mila euro dal Ministero Lotta all'amianto, il Comune ottiene un finanziamento di 6 mila euro dal Ministero Verranno impiegati per la bonifica di un immobile sito in Contrada Curatoio
Niente più amianto in contrada "Curatoio", Trani ammessa al finanziamento Niente più amianto in contrada "Curatoio", Trani ammessa al finanziamento Dal Ministero dell'Ambiente 6mila euro per la rimozione
2 Amianto, avviate le attività di rimozione in città Amianto, avviate le attività di rimozione in città Operai a lavoro nelle campagne di Trani fino al 2 febbraio
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.