Toni², Tony al quadrato

Viva la faccia!

Cambiare, mutuare, sublimare

Viva la faccia: lo dico subito a scanso di equivoci: viva-la-faccia. Non ho mancato di leggere l'articolo di Tommaso Laurora e mi è venuto subito alla mente il concetto di sanità. Sanità, sì: sanità di un progetto umano. Il botanico che si ritrova a non sapere quale sia la malattia di cui soffrono le foglie, ha da volgere lo sguardo verso il basso. E se non è il tronco, il luogo dove sono scritte le origini dei mali, deve far la verticale, e scrutare le radici. Radici: per parafrasare il felice intervento di Tommaso, i cittadini. La loro stanchezza. L'attesa di una nuova logica. Ho fatto, della mia recente avventura politica, una esperienza che mi ha portato a credere che quello che si deve compiere non è scendere in politicama, come giustamente scritto, scendere dalla politica. Non è quello che ho in animo di fare adesso: proseguo nella mia strada di uomo, di imprenditore, e di cittadino. Ma è da uomo, prima ancora che da cittadino, che accolgo le intenzioni liberali di un programma che si rivolge ai valori, al buon senso, alle capacità, e all'energia. Energia: morta, sepolta, finita. Energia che non fa rima con cuore, ma che le è diretta discendente. Farla finita con questo schifo: è il mio urlo da cittadino. Il mio risentimento da uomo. Il mio sdegno da imprenditore: serio, entusiasta, onesto, felice di aver alleggerito il mio portafoglio, quasi un anno fa, per fregarmene del mio retrobottega, e guardare apertamente la mia piccola società.

Tommaso, non mi sto candidando a farti da spalla, ma mi sto fregando le mani per la leggerezza che mi ha dato leggere la tua intenzione post-ideologica: larga, meritocratica, virtuosa. Perché è di virtù che, se ho ben capito, parli: virtù ideative, progettuali, realizzative. Sono per la creazione di un gruppo di uomini intelligenti e bravi: il mercato ha azzerato la religione dell'identità di classe, e la globalizzazione ha spazzato via la dialettica destro-sinistrorsa, ormai solo l'ultimo apparato di una identificabilità di genere e di convenienza. Convenienza settaria, logica da club, antica faglia reazionaria: ormai inconsistente. Essere moderati, oggi, significa tradurre all'interno delle proprie viscere i venti pieni di cazzate, le gestualità gonfie di rancore e conservatorismo, le chiacchiere che nascondono solo l'interesse, lasciando sporca la strada, ad alzar la palizzata del proprio tornaconto.

Tradurre: cambiare, mutuare, sublimare. Ecco, esser moderati significa sublimare l'idiozia di un retaggio; significa stare al centro del terremoto: perché solo da quel centro si può tentare, cuore e testa, di riassettare la distanza tra percezione pubblica e percezione privata: peggio, il loro sfaldamento. Sono un moderato, e voglio mettere al servizio di questa auspicata convergenza, solo il mio applauso di adesso. Fallo, ma fallo veramente, Tommaso: se sfileranno per le vie dei tuoi disegni, a piedi, uomini veri, e non, su una carrozza bucata, mammole col ventre gonfio, io sarò compiaciuto di essere cittadino, imprenditore, e uomo, di questa, come hai detto tu, meravigliosa terra. Sperando di non essere deluso.
  • Tommaso Laurora
La macchina 9 novembre 2011 La macchina
Telegrafi lontani 2 novembre 2011 Telegrafi lontani
La smorfia della libertà 23 ottobre 2011 La smorfia della libertà
Il fantaspazio inconcluso 15 ottobre 2011 Il fantaspazio inconcluso
Il grande papero 8 ottobre 2011 Il grande papero
Invisibili sorrisi 1 ottobre 2011 Invisibili sorrisi
Dalla parte degli altri 24 settembre 2011 Dalla parte degli altri
Capri espiatori 17 settembre 2011 Capri espiatori
Altri contenuti a tema
Amministrative 2020, Italia in Comune annuncia il suo candidato sindaco Amministrative 2020, Italia in Comune annuncia il suo candidato sindaco «Tommaso Laurora unico in grado d'interpretare il desiderio di rinnovamento nella metodologia di governo»
«Quello che sta accadendo nella politica tranese potrebbe far gridare allo scandalo per manifesto inciucio» «Quello che sta accadendo nella politica tranese potrebbe far gridare allo scandalo per manifesto inciucio» L'analisi politica di Tommaso Laurora (Italia in Comune)
«L'amministrazione democraticamente eletta nel 2015 da tempo non esiste più» «L'amministrazione democraticamente eletta nel 2015 da tempo non esiste più» Tommaso Laurora ripercorre le fasi politiche dell'Amministrazione Bottaro con un occhio alle prossime elezioni
Piano comunale delle Coste, Tommaso Laurora: «Cosa è stato attuato finora?» Piano comunale delle Coste, Tommaso Laurora: «Cosa è stato attuato finora?» Il vice presidente regionale di Italia in Comune sottolinea la mancanza di una «seria programmazione»
Italia in Comune, vicepresidente regionale il tranese Tommaso Laurora Italia in Comune, vicepresidente regionale il tranese Tommaso Laurora «Felice di poter abbracciare un progetto fatto di amministratori pubblici che sanno ascoltare i territori e risolverne i problemi»
1 La Lampara verso la procedura di affidamento diretto, l'assessore Laurora non ci sta La Lampara verso la procedura di affidamento diretto, l'assessore Laurora non ci sta «È inutile ricercare la colpa come al solito negli uffici, la politica è chiamata a svolgere il proprio ruolo»
5 Bufera in Giunta, il consigliere Lops prende le distanze dall'assessore Laurora Bufera in Giunta, il consigliere Lops prende le distanze dall'assessore Laurora «Non dovrebbe essere consentito conservare la carica assessorile criticando l’Amministrazione»
2 Riscaldamento nelle scuole, otto consiglieri di maggioranza contro l'assessore Laurora Riscaldamento nelle scuole, otto consiglieri di maggioranza contro l'assessore Laurora «Totale assenza di responsabilità, lo invitiamo a mostrarsi più umile ed attento alle sue deleghe»
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.