Zoom

Ho voglia di cose semplici e di aria pulita

La campagna elettorale, un insulto alla nostra intelligenza

Del tran tran quotidiano e di tutto il fardello mediatico che siamo costretti quotidianamente a portarci addosso siamo esausti e abbiamo bisogno di cose semplici, che parlino al cuore e ci consegnino quella verità di cui abbiamo tanto bisogno. Eppure nessuno l'ha ancora capito. In un periodo di contingenza economica assolutamente negativo dove i mass media dipingono tutto in nero, la stampa internazionale annuncia la catastrofe imminente e il binomio scandalo-corruzione imperano incontrastati, avremmo necessità di respirare dell'aria pulita, di capire, di destarci da quel torpore di negatività in cui siamo costretti a sostare (spero temporaneamente).

Prendiamo ad esempio la campagna elettorale dei nostri politici. Oserei dire un insulto alla nostra intelligenza: per fare degli esempi abbiamo visto attori (forse sperando che le nostre nonne in pensione si avvicinassero a chiedere un autografo?) che passeggiavano per la Bat: ma a fare cosa? In veste di che? A offrirci un lavoro nel centro commerciale più famoso delle soap, forse. Per non parlare delle poesie dipinte sui cartelloni colorati, le promesse, i messaggi, i caffè letterari (o manipolatori) e la mia posta elettronica intasata (come quella di tutti coloro che aspettano email importanti e sono costretti a cancellare immagini di citofoni e sconosciuti al portone), fabbriche in costruzione, reparti farsa (aperti per sorseggiare un buon vino).

E, dopo una campagna elettorale vuota, insulsa e fastidiosa, l'unica cosa che mi conforta è la voce di Mina, nello spot Barilla: «La famiglia è la nostra linea di partenza. A volte ti protegge, altre ti incoraggia. A volte non vedi l'ora di averne una, altre nessuna. Pensi che da soli si arrivi più lontano, ma quando sei seduto lì in mezzo ti accorgi che per sentirsi davvero liberi bisogna avere radici». Peccato che nessuno l'abbia capito.
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.