Politica

Politiche locali dei trasporti pubblici di linea

Un comunicato del gruppo PRC di Bari

« Il Gruppo Consiliare del PRC alla Provincia di Bari ritiene che l'epilogo delle crisi delle privatizzazioni rispecchi la condizione sociale del Paese. Il Partito, che si batte contro la destrutturazione del mondo del lavoro e contro le precarietà che ormai pervadono ogni ambito della vita socio-economica, si pone come obiettivo concreto la coerente accessibilità di tutti ai diritti costituzionalmente garantiti.

La situazione delle privatizzazioni del settore del TPL pugliese prodotta dalla Giunta Fitto, rivela un contesto di precarietà sociale e lavorativa che permane. La riunificazione di classe va ricostruita attorno alla riunificazione del ciclo intero del "prodotto" trasporto pubblico. In questo contesto, un obiettivo politico prioritario da perseguire coerentemente è quello dell'affidamento alla STP di Bari delle autolinee che la Ferrotranviaria lascerà il 1° Luglio p.v.

Tale operazione, oltre alla creazione di economie di scala utili alla migliore fruibilità dei servizi, non costituirebbe oneri aggiuntivi per il bilancio provinciale, già chiamato a sovvenzionare tali linee. Si assicurerebbero inoltre le attuali destinazioni lavorative al personale dipendente, i diritti salariali previsti, e cospicue riduzioni di consumi energetici grazie alle sinergie trasportistiche, possibili solo con la predetta azienda. Ovvie infine le riduzioni del congestionamento stradale sulle tratte Bitonto-S.Spirito, Corato-Trani e Andria-Bari Z.I.»
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.