Intestino
Intestino
Salute d'asporto

Stitichezza, come migliorare la regolarità intestinale

Ce ne parla il biologo Giuseppe Labianca

La stipsi è una irregolarità dell'alvo caratterizzata da una ridotta frequenza e/o aumentata consistenza delle feci, da un eccessivo sforzo evacuativo e da un senso di evacuazione incompleta.

Più che una malattia è un sintomo che si manifesta sempre più di frequente nei paesi occidentali a causa del consumo di cibi raffinati con scarso apporto di fibre.

In base alle modalità di presentazione dei sintomi si distinguono due varianti:
stipsi occasionale che insorge improvvisamente (dopo un intervento chirurgico o in seguito ad un brusco cambiamento delle abitudini alimentari);
stipsi cronica quando per almeno 12 settimane, non necessariamente consecutive, si hanno meno di 2 evacuazioni a settimana oppure uno o più dei seguenti sintomi: sforzo evacuativo, feci dure o caprine, sensazione di evacuazione incompleta, necessità di aiuto manuale durante l'evacuazione.

La stipsi cronica colpisce una porzione importante della popolazione italiana, stimata tra il 15 e il 20 per cento, di cui l'80% è rappresentato dal sesso femminile.

Un corretto stile di vita ed un equilibrato regime dietetico rappresentano il primo step nella terapia del paziente con stipsi, iniziando ad attenersi alle seguenti regole:
  • Aumentare l'introito idrico giornaliero avendo cura di bere almeno 2 litri di acqua al giorno (preferire acqua magnesiaca)
  • Utilizzare pasti acquosi (estratti, centrifugati, spremute, tisane, brodi)
  • Aumentare l'introito di fibre, preferendo le fonti di fibre solubili (patate, patate dolci, cipolle, carote, avocado, piselli, fagioli, lupini, avena, segale, orzo, fichi, prugne, banane mature, frutti di bosco, mele con buccia, pere, mele cotogne, avocado, broccoli)
  • Consumare almeno 3 porzioni di verdura/die e 2 porzioni di frutta fresca
  • Consumare legumi 3-4 volte/settimana
  • Aumentare l'attività fisica giornaliera.
  • Salute
Altri contenuti a tema
Nutrire il cervello Nutrire il cervello Ce ne parla il biologo Giuseppe Labianca
Il pasto libero: pro e contro Il pasto libero: pro e contro Ce ne parla il biologo Giuseppe Labianca
La Farmacia Turenum aderisce al programma regionale di screening gratuito per la prevenzione dei tumori del colon retto La Farmacia Turenum aderisce al programma regionale di screening gratuito per la prevenzione dei tumori del colon retto Hai tra i 50 e i 70 anni? hai già ricevuto per posta l’invito allo screening? vieni in farmacia e ritira subito il tuo kit per l’analisi
Dieta chetogenica e dieta low carb, le differenze Dieta chetogenica e dieta low carb, le differenze Ce ne parla il biologo Giuseppe Labianca
Reflusso gastroesofageo, regole da seguire Reflusso gastroesofageo, regole da seguire Ce ne parla il biologo Giuseppe Labianca
Italiani sempre più lontani dalla dieta mediterranea Italiani sempre più lontani dalla dieta mediterranea Ce ne parla il biologo Giuseppe Labianca
Vitamina D, potenziale ruolo nel trattamento della depressione Vitamina D, potenziale ruolo nel trattamento della depressione Ce ne parla il biologo Giuseppe Labianca
Dal 22 aprile la Farmacia Turenum offrirà un supporto personalizzato per la gestione dell’ipertensione arteriosa Dal 22 aprile la Farmacia Turenum offrirà un supporto personalizzato per la gestione dell’ipertensione arteriosa Se sei iperteso puoi prenotare un appuntamento utilizzando il servizio Info&Prenotazioni Whatsapp (370 1122153)
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.