Sequestro guardia costiera
Sequestro guardia costiera
Cronaca

Trani: sequestrati dalla GDF e dalla Capitaneria di Porto una villa e un belvedere su aree demaniali costiere

Il sequestro disposto dal Tribunale di Trani per le opere che  sarebbero state edificate abusivamente

I Militari della Stazione Navale Guardia di Finanza di Bari e dell'Ufficio Locale Marittimo di Trani, al termine di una complessa attività info-investigativa finalizzata al contrasto dell'abusivismo demaniale ed alla tutela dell'ambiente nel tratto costiero a nord del comune di Trani, hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo di aree demaniali emesso dal G.I.P.del Tribunale di Trani su richiesta della Procura della Repubblica di Trani.

Le complesse indagini coordinate dalla Procura di Trani, avviate nel mese di ottobre 2021, hanno consentito di accertare numerose irregolarità perpetrate, a vario titolo, da sei soggetti nella realizzazione di manufatti, locali e pertinenze, in area demaniale in totale assenza di autorizzazioni da parte delle Autorità competenti o, in alcuni casi, in difformità da queste.

L'attività, avviata a seguito di diverse segnalazioni pervenute presso la stessa Procura della Repubblica e ed al locale Ufficio Marittimo, caratterizzata da molti sopralluoghi ed accertamenti, anche mediante consulenza tecnica, eseguiti sul posto, si pone all'interno di un più ampio contesto di contrasto dei reati, nel quale si collocano diverse operazioni fortemente volute dal Procuratore della Repubblica nell'ambito dell' attività del Primo gruppo specializzato della Procura.

L'operazione, che ha visto impegnate pattuglie della Capitaneria di Porto e della Guardia di Finanza, ha condotto alla esecuzione del provvedimento di sequestro preventivo – tra l'altro - di un'intera villa, due trulli, due tettoie, oltre a vari locali e pertinenze edilizie.

Nel particolare, l'attività ha interessato la rilevazione di una serie di accessi privati al mare realizzati sul demanio marittimo, corredati da scalinate in calcestruzzo poste direttamente sulla falesia, con alterazione di quest'ultima e grande impatto ambientale.

Queste ultime opere, costituivano accesso diretto ed esclusivo al mare, tale da rendere privatistico l'uso dell'arenile pubblico sottostante.

In un caso è stata accertata addirittura l'inclusione di un'intera particella demaniale nella proprietà privata, poi destinata a terrazza/belvedere.
L'attività, che ha visto interessata ad ampio raggio la zona "le conche" – al confine con il comune di Bisceglie - testimonia, ancora una volta, l'attenzione delle Istituzioni a tutela degli interessi dei cittadini e dello Stato.

L'Ufficio del Pubblico Ministero ha particolarmente incoraggiato ed apprezzato la creazione di sinergie createsi nell'occasione tra i due Corpi, segno che la cooperazione tra le Forze dell'Ordine potrà rilevarsi l'arma vincente al contrasto dell'illegalità ambientale.
Sequestro guardia costieraSequestro guardia costieraSequestro guardia costieraSequestro guardia costiera
  • Guardia di Finanza
Altri contenuti a tema
Centro di formazione rilasciava false lauree, nei guai anche un soggetto di Trani Centro di formazione rilasciava false lauree, nei guai anche un soggetto di Trani Dieci le ordinanze di custodia cautelare eseguite dai finanzieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria
27 Caro carburante, prezzi irregolari nella Bat: controlli anche a Trani Caro carburante, prezzi irregolari nella Bat: controlli anche a Trani L'azione della Guardia di Finanza a seguito di numerose segnalazioni
1 Costringeva un debitore a dargli denaro e olio extravergine d'oliva, arrestato ufficiale giudiziario di Trani Costringeva un debitore a dargli denaro e olio extravergine d'oliva, arrestato ufficiale giudiziario di Trani L'operazione della Guardia di Finanza coordinata dalla Procura
Maxi sequestro di beni e immobili per oltre 1 milione di euro, nei guai 16 soggetti di Bari e Bat Maxi sequestro di beni e immobili per oltre 1 milione di euro, nei guai 16 soggetti di Bari e Bat Erano vicini a sei clan mafiosi della città di Bari
Da Trani alle Isole Tremiti per rubare ricci di mare, sanzionati sei pescatori Da Trani alle Isole Tremiti per rubare ricci di mare, sanzionati sei pescatori L'operazione messa a segno dai finanzieri di Termoli dopo 8 giorni di controlli
Truffa nel settore fotovoltaico, sequestri per 3 milioni di euro Truffa nel settore fotovoltaico, sequestri per 3 milioni di euro L'operazione delle Fiamme Gialle di Trani
Percepivano reddito di cittadinanza indebitamente, nei guai 290 soggetti della Bat Percepivano reddito di cittadinanza indebitamente, nei guai 290 soggetti della Bat Le indagini condotte dal Comando provinciale della Guardia di Finanza
12 Arrestato in flagranza di reato un usuraio, le indagini partite dalla denuncia di un imprenditore di Trani Arrestato in flagranza di reato un usuraio, le indagini partite dalla denuncia di un imprenditore di Trani Accertata dalle Fiamme Gialle l'applicazione di tassi d'interesse del 180%
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.