Avviso di chiamata

Ci vediamo al "previsionale"...sconvocato

Trani sempre in balia dei “capricci” dei nostri politici

Avviso di chiamata per Raimondo Lima, Gigi Riserbato, Antonello Ruggero, consigliere inca***to nero, Giuseppe Tortosa, maggioranza di governo, Arpa.

E arrivò anche il giorno dello sconvocato. Che farebbe pure rima con scoglionato, come il cittadino tranese medio, stanco di questi politici. Il convocato – convocato sarebbe quel consiglio comunale del 23 maggio, che avrebbe dovuto e potuto significare molto per Trani, in fatto di economia, crescita, programmazione, turistica nella fattispecie. Il bilancio, già. E invece da una parte la deroga, sino a settembre, dall'altra una contrapposizione in maggioranza tra chi voleva "incassare" tutto e subito, dalle tasse, e chi voleva spalmare il salasso ai cittadini, e chi, ancora voleva evitare di emettere provvedimenti impopolari (vedi botta Tasi) alla vigilia di delicate e già incerte elezioni per i gruppi politici di governo. Bilancio con botta di Tasi incorporata saranno rinviati ancora, probabilmente al 10 giugno. Ma ciò che infastidisce maggiormente è venire a sapere da fonti istituzionali, che gli atti del famoso bilancio sarebbero stati comunque incompleti: in primis per la mancanza del parere dei Revisori dei conti. E meno male che questo era un atto che avrebbe dovuto essere approvato a febbraio …

Ma sotto la questione burocratica brucia la cenere del risentimento e della volontà da parte di alcuni consiglieri, di sfruttare maldestramente il valico del "previsionale" per accaparrarsi poltrone. Che musica maestro? La stessa. Aveva straragione Lima, qualche giorno fa quando mi comunicava sibillino sul suo profilo FB, che ci sarebbero ben altri col "cappello in mano". Evidentemente la provocazione era andata a segno, perché mentre le velleità di avere un assessorato da parte di Raimondo erano note da tempo (ed ormai sono fatti suoi se non glielo danno: anche se la questione, a rigor di cronaca ha parecchio infastidito molti dei suoi seguaci, con un tira e molla che avrebbe indispettito chiunque), in questi giorni vi segnaliamo un litigio furibondo tra un consigliere di maggioranza, che ambiva ad una poltronazza in Amet per un congiunto, nella fattispecie come AD. Il consigliere avrebbe chiuso l'alterco col sindaco con quattro minacciose parole che avranno raggelato il sangue del primo cittadino: "Ci vediamo al Previsionale". E qui ci vorrebbe la colonna sonora di Morricone del "Buono, brutto e cattivo". La data del consiglio, se incassare subito o no, se mettere questa o quella data, sarebbe stato tutto un fumus per nascondere il vero cruccio. Non mancherebbero, all'interno della maggioranza inoltre, malumori, anzi vere incazzature, per il ruolo sempre più prominente e largo di Antonello Ruggiero nella gestione dei rapporti tra le fette di maggioranza: secondo alcuni consiglieri, compreso il protagonista dell'alterco di cui sopra, avrebbe stancato il fatto che a gestire i passaggi più delicati nelle "cose" di maggioranza, sia lo stesso Ruggiero e non il sindaco. Alla fine magari Ruggiero, riprendendo un nostro refrain, scriverà su FB di non volersi curare dei frustrati e di "guardare e passare oltre", con frase dal sapore dantesco, ma avvisiamo l'UDF (Uomo di Fiducia) del sindaco che quelli hanno i testicoli bollenti come l'Inferno di Dante e c'è poco da guardare e passare avanti. Anzi forse c'è da passare la mano …

Bella notizia, con soddisfazione per Pinuccio Tortosa dell'UDC che aveva promosso la proposta: gli autobus turistici verranno accolti nell'area dei capannoni Ruggia. L'atto d'indirizzo è passato in giunta ed il comandante dei vigili urbani stilerà ora percorso e segnaletica. La gestione degli introiti sul pagamento della tassa per il parcheggio sarà a cura dell'Amet. Nel giro di una settimana si dovrebbe partire. Anzi parcheggiare. Atto dovuto e tanto atteso, viste le indecorose file di autobus turistici, incolonnati e ingombranti, nei pressi della stessa Amet a soffocare una via fondamentale per l'accesso al porto. Eppur si muove?

Esilarante conferenza di esperti Arpa per dire che il mare di Trani è eccellente. Sì, ma solo sulla carta. Analisi che non coprirebbero tutti i siti solitamente oggetto di balneabilità da parte dei tranesi e focus solo su determinati fattori, non escluderebbero il fatto che siano contaminate. Aspettando il depuratore. Aspettando il sole. Aspettando i parcheggi. Aspettando gli accessi. Aspettando il mare della città turistica. Divieto di speranza. Motivazione: XXX. Scrivetela voi.
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.