Cento idee

Un terminal bus anche a Trani

Idea dell'associazione Linea Sottile

Come associazione Linea Sottile proponiamo la realizzazione di una stazione per autobus e pullman in via Ponte Romano e via Monte d'Alba. Servirebbe a creare un nuovo punto di partenza per il traffico veicolare pubblico pesante che interessa la città di Trani decongestionando l'attuale stazione delle autolinee pubbliche che si trova nella zona centrale di Piazza xx Settembre con C.so M.R. Imbriani, per evitare la sosta prolungata dei mezzi pesanti ed ingombranti che vi stazionano. Servirebbe inoltre per creare un punto di partenza e di arrivo in una zona che oramai ha assunto una notevole importanza visto lo sviluppo commerciale che negli ultimi anni ha subito, vedi Centro Jobel, Santuario Madonna di Fatima, Stadio Comunale, O.E.R. Parcheggio custodito Stadio, Caserma militare.

Dal parcheggio partiranno degli autobus navetta alimentati con propellente a basso impatto ambientale con i quali l'utenza potrà raggiungere i punti principali della città: la stazione ferroviaria, il centro storico, creando un collegamento diretto tra il terminal bus e l'area commerciale periferica.

Le navette potrebbero essere utilizzate dai cittadini che, parcheggiando negli antistanti parcheggi (quello interrato della stazione con sottopasso pedonale) con il parcheggio del terminal potranno raggiungere il centro storico con questo nuovo mezzo rapido e veloce riducendo l'ingresso di auto private nel centro della città. Con questo progetto si libererebbe il centro dal passaggio in via Cavour e in corso Vittorio Emanuele dei mezzi pesanti, in particolar modo pullman ed autobus e si offrirebbe con l'ausilio del sistema di bike sharing un'alternativa comoda, divertente, ecologica e salutare all'uso della macchina.
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.