Antenna in via Alvarez
Antenna in via Alvarez
Cronaca

Antenna di via Alvarez, il Tar respinge il ricorso per evitare l'allocazione sull'immobile di fronte al Castello Svevo

La motivazione: «una significativa interferenza con la prospettiva e lo skyline del centro storico e della costa tranese»

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Nei giorni scorsi il TAR Puglia ha pronunciato una sentenza con cui ha rigettato il ricorso, proposto da una società per la telefonia mobile, con cui erano stati impugnati una serie di atti amministrativi posti in essere dalla Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio per la Provincia di BAT e Foggia e dal Comune di Trani, per evitare l'allocazione di una antenna per la telefonia mobile su un immobile ubicato su via Alvarez di fronte al Castello Svevo.

La sentenza ha evidenziato due ordini di ragioni per il rigetto del ricorso giudiziario: 1) il fabbricato sul quale era stata prevista l'ubicazione dell'antenna ricade all'interno della zona Storica "A"; 2) inoltre ricade nella fascia dei 300 metri dal mare.

Infatti come spiegato nella sentenza "Non può dubitarsi…. che la proposta ubicazione dell'antenna sia suscettibile di determinare una significativa interferenza con la prospettiva e lo skyline del Centro storico e della costa Tranese, tenuto conto della complessiva cornice ambientale e paesaggistica. L'intero complesso rappresenta un unicum ambientale e architettonico di rilevante valore artistico e culturale posto che: a) il decreto di vincolo 1.2.2008 ha-in particolare- prescritto di salvaguardare le condizioni di prospettiva, luce, cornice ambientale e decoro dell'area indicata; ..b) e – a sua volta - il decreto di vincolo 13.4.2011 ha stabilito che dovrà essere mantenuta e conservata l'integrità planimetrica delle piazze, strade e luoghi pubblici esterni all'area del fossato al fine di garantire la godibilità pubblica del rapporto imprescindibile esistente tra Mare, Castello e Centro Antico, consolidato nel corso dei secoli in quanto il mare era la principale via di accesso alla città della quale l'area in questione costituisce "porta"".

La vicenda assume, inoltre, particolare significato considerato che la difesa di quello splendido scorcio del nostro patrimonio artistico, paesaggistico e storico, andata a buon fine per la sussistenza delle suddette motivazioni, è stato il frutto della proficua collaborazione di due Enti Pubblici coinvolti (Comune di Trani e Soprintendenza Bat) con il privato proprietario dell'immobile fortemente voluta dall'assessorato all'ambiente guidato da Michele di Gregorio.
  • Comune di Trani
Altri contenuti a tema
1 Assunzioni vietate ai tranesi, Tommaso Laurora: «La città mai più colonia di nessuno» Assunzioni vietate ai tranesi, Tommaso Laurora: «La città mai più colonia di nessuno» Il candidato sindaco analizza la situazione del personale del Comune di Trani
Parte il progetto "Mare d'inverno" per sensibilizzare alla tutela dell'ambiente Parte il progetto "Mare d'inverno" per sensibilizzare alla tutela dell'ambiente L'iniziativa rivolta a studenti e volontari promossa dal Comune di Trani
Lotta alla discriminazione, il Comune di Trani attiva percorso di formazione Lotta alla discriminazione, il Comune di Trani attiva percorso di formazione Beneficiarie del progetto diciotto donne selezionate dai servizi territoriali
Buoni spesa, potranno essere utilizzati entro il 31 agosto Buoni spesa, potranno essere utilizzati entro il 31 agosto Gli esercizi commerciali dovranno rendicontare entro il 30 settembre
4 Clinica privata "Cani & gatti top", prossima apertura? Clinica privata "Cani & gatti top", prossima apertura? Aumentano le critiche su alcune spese effettuate dal Comune
Amministratore, multa te stesso Amministratore, multa te stesso Mazza e panella di Giovanni Ronco
Assembramenti a Palazzo di Città per l'arrivo di Quarto, Bottaro: «Appello al buon senso disatteso» Assembramenti a Palazzo di Città per l'arrivo di Quarto, Bottaro: «Appello al buon senso disatteso» La società e il gruppo ultras: «Nessuna premeditazione da parte nostra, ci scusiamo con il sindaco»
Prima volta in città per Quarto, super accoglienza al Comune Prima volta in città per Quarto, super accoglienza al Comune Tifosi in festa: cori e fumogeni dopo l'appuntamento con il sindaco
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.