Tribunale di Bari sede della Corte d'Appello
Tribunale di Bari sede della Corte d'Appello
Cronaca

"Non luogo a procedere": la Corte d'Appello di Bari conferma la legittimità degli atti adottati dal Comune di Trani

La sentenza si riferisce al procedimento penale "Chiavi della Città"

"Non luogo a procedere": è stata confermata oggi dalla Corte d'Appello di Bari, con Presidente dott. Gaeta, la decisione del Gup del Tribunale di Trani dott. Ivan Barlafante, che il 9 aprile del 2021 al termine dell'udienza relativa al procedimento penale "Chiavi della Città" aveva disposto sentenza di "non luogo a procedere" nei confronti del sindaco di Trani Amedeo Bottaro (difeso dall'avv. Mario Malcangi), degli ex dirigenti della Vigor Trani Alberto Altieri (difeso dall'avv. Amleto Carobello) e Michele Amato (difeso dall'avv. Gianfranco Schirone) per i capi d'imputazione K e L dell'abuso di ufficio; sentenza di "non luogo a procedere" anche nei confronti del dirigente del Comune di Trani Leonardo Cuocci Martorano (difeso dall'avv. Salvatore Pasquadibisceglie), del dipendente comunale Pasquale Ferrante (avv. Maurizio Sasso), dell'ex consigliere comunale Diego Di Tondo (avv. Mario Malcangi), di Michele Amato e Alberto Altieri, e Bottaro, sempre per il reato di abuso di ufficio per il capo N, perché "il fatto non sussiste".
Relatrice della sentenza è stata la dott.ssa Alessandra Piliego, confermando la legittimità degli atti adottati dal Comune di Trani, in particolare rispetto all'affidamento della gestione dello stadio all' Asd Vigor Trani calcio.
"La decisione della Corte d'Appello offre un sentimento di appagamento soprattutto per quanto riguarda il profilo umano - commenta il vice sindaco della Città di Trani, Fabrizio Ferrante – perché queste sono vicende che segnano il percorso umano e politico delle persone, ed aveva gettato ombre sui vertici della nostra città. Sulla correttezza dei comportamenti non avevo il minimo dubbio, conoscendo la correttezza di queste persone. Il processo penale serve proprio ad accertare la verità dei fatti, e questa verità oggi ci dice che le condotte inizialmente contestate come integranti fattispecie di reato in realtà non lo sono, e di questo non posso che essere contento. Ma devono essere contenti anche i cittadini, perchè chi li amministra ha dimostrato la correttezza dei comportamenti".
  • Tribunale di Trani
Altri contenuti a tema
1 Neonate scambiate in culla, arriva maxi risarcimento da un milione Neonate scambiate in culla, arriva maxi risarcimento da un milione Lo stabilisce una sentenza del Tribunale di Trani
Difesa d’Ufficio, al via il corso biennale di formazione dell’Ordine degli Avvocati di Trani Difesa d’Ufficio, al via il corso biennale di formazione dell’Ordine degli Avvocati di Trani ll ciclo di incontri co-organizzati con la Camera Penale per l’iscrizione all’Albo nazionale
Morte di Elisa Caressa, aperta un'inchiesta dalla Procura della Repubblica di Trani Morte di Elisa Caressa, aperta un'inchiesta dalla Procura della Repubblica di Trani La quattordicenne ha perso la vita nel tragico incidente di domenica scorsa
Il Tribunale di Trani stralcia 234mila euro di debiti a un impiegato ministeriale Il Tribunale di Trani stralcia 234mila euro di debiti a un impiegato ministeriale Bertollo: «La legge 3/2012 è uno strumento importante, tramite il quale si può realmente trovare una soluzione»
18 Avrebbe falsificato il verbale di un testimone, chiesto rinvio a giudizio per il pm Michele Ruggiero Avrebbe falsificato il verbale di un testimone, chiesto rinvio a giudizio per il pm Michele Ruggiero L'udienza preliminare il 15 settembre di fronte al Gup di Lecce
Legge “salvasuicidi”: imprenditore con debiti accumulati per €900.000,00, paghera' solo il 2% del debito. Legge “salvasuicidi”: imprenditore con debiti accumulati per €900.000,00, paghera' solo il 2% del debito. La disposizione del Tribunale di Trani
Emozione e nostalgie alla consegna delle Toghe di oro e platino Emozione e nostalgie alla consegna delle Toghe di oro e platino La cerimonia ieri mattina nella biblioteca storica dell'Ordine degli Avvocati
Giovedì nella biblioteca storica del Tribunale di Trani la consegna delle Toghe d'oro e di platino Giovedì nella biblioteca storica del Tribunale di Trani la consegna delle Toghe d'oro e di platino "Il conferimento per gli avvocati che hanno scritto la storia della giustizia a Trani"
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.