La signora dello zoo di Varsavia
La signora dello zoo di Varsavia
Appuntamento al Cinema

Al Cinema Impero il racconto autobiografico "La signora dello zoo di Varsavia"

Dal regista di Paranormal Activity, il macabro "Auguri per la tua morte"

Nuova programmazione settimanale al cinema Impero. Ispirato alla storia vera di Jan e Antonina Zabinski, La signora dello zoo di Varsavia è un racconto di eroismo civile in tempo di guerra, e insieme una dichiarazione d'amore per la natura e gli animali.

Sul finire del 1939, le truppe naziste bombardano la capitale polacca, riducendo il famoso zoo a un cumulo di macerie. Il direttore della struttura e sua moglie (Jessica Chastain) assistono impotenti all'occupazione del Paese e alla costruzione del ghetto ebraico. Ma con l'inizio delle deportazioni, nel 1942, la coppia si mobilita per nascondere intere famiglie di Ebrei all'interno del giardino zoologico, mascherato da allevamento di maiali. La villa degli Zabinski e le vecchie gabbie ancora intatte diventano un rifugio segreto al riparo dai feroci nazisti. "La casa sotto la folle stella", com'era chiamato lo zoo al tempo del suo massimo splendore, viene ricordata per aver salvato circa trecento Ebrei dal genocidio.

L'altra metà della storia è il drammatico diretto da Ritesh Batra, con Charlotte Rampling e Jim Broadbent. Quando il pensionato Tony Webster (Jim Broadbent) riceve in eredità il vecchio diario di un amico d'infanzia, L'altra metà della storia affiora dal passato e gli eventi più significativi della sua giovinezza vengono rimessi in discussione. I ricordi, raccolti nel diario e affidati all'uomo secondo precise volontà testamentarie, sono ora nelle mani di un'anziana Veronica (Charlotte Rampling), la ragazza con cui Tony stava ai tempi dell'università. Il tentativo di sottrarre il diario all'enigmatica Veronica, lo costringe a ripercorrere gli anni giovanili della loro storia d'amore, il tradimento e la relazione della ragazza con il suo migliore amico. Il viaggio attraverso le pagine impolverate apre cassetti del passato rimasti chiusi per anni, dai quali si riversano inganni, rimpianti e senso di colpa. Tony troverà il coraggio di scavare in profondità e assumersi la responsabilità delle devastanti conseguenze dei gesti che ha compiuto tanti anni prima?

Come si dice quando uno muore nel giorno del suo compleanno? Auguri per la tua morte è la formula ironica e un po' macabra suggerita dal regista di Paranormal Activity 3, Christopher Landon. Uno slasher avvincente e sanguinolento che recupera il tema caro alla commedia del loop temporale. La mattina del suo compleanno, la bella e popolare studentessa del college Tree Gelbman (Jessica Rothe) si sveglia nella camera di un ragazzo conosciuto la sera prima; intontita e con i postumi della sbornia ancora addosso, attraversa il campus e torna a prepararsi per la festa. Quando la fine della giornata si avvicina, Tree viene aggredita alle spalle e pugnalata a morte da un individuo incappucciato e mascherato, entrato dalla finestra. Ma invece di imboccare il tunnel luminoso e lasciarsi la vita terrena alle spalle, la ragazza finisce in un nauseante vortice temporale in cui l'ultimo giorno della sua vita (che non a caso coincide col primo) si ripete all'infinito. Gli amici non credono alle parole della bionda scapestrata che alza spesso il gomito e inventa storie assurde, così per Tree l'unica chance di sopravvivere e ripristinare il regolare corso del tempo è scoprire da sola l'identità del suo aggressore.

Di fronte alla nuova minaccia in agguato, il miliardario Bruce Wayne (Ben Affleck) rivaluta la scelta di lottare in solitaria e decide di fare squadra con un composito gruppo di supereroi, provenienti dai diversi angoli del pianeta. Entrato in possesso dei filmati che ritraggono alcuni metaumani mentre fanno uso di abilità sovrannaturali, il severo Batman, irruvidito dall'età che avanza ma ispirato dal recente sacrificio di Superman (Henry Cavill), si allea con la principessa delle amazzoni Wonder Woman (Gal Gadot) nella perigliosa ricerca per scovarli e reclutarli tutti. Grazie ai costosi mezzi a disposizione, riesce a intrufolarsi nel covo segreto del giovane Barry Allen (Ezra Miller), il talentuoso perito forense di Central City, capace di muoversi a una velocità superiore a quella della luce. Ma se convincere l'amichevole Flash a unirsi alla causa non si rivela così complicato, reclutare il ritroso sovrano di Atlantide non è impresa da poco, nemmeno per il vigilante mascherato. Nel reagire alle pretese di Wayne, lo straniero di nome Arthur Curry, conosciuto come Aquaman (Jason Momoa), sfodera un temperamento impulsivo e autoritario degno del suo rango, e simile a quello di un'altra new entry, Victor Stone, l'ex atleta rivestito di componenti meccaniche che si è guadagnato per questo il soprannome di Cyborg (Ray Fisher). Con la squadra così al completo, guidata da Batman, le forze della Justice League sono pronte a difendere il pianeta da un attacco di proporzioni catastrofiche.

Continua, infine, anche la programmazione di Paddington 2.

Orari spettacoli: La signora delle zoo di Varsavia (giovedì 23 ore 17.30, venerdì 24 ore 20, sabato 25 ore 20, domenica 26 ore 17.30 e 20, lunedì 27 ore 22, martedì 28 ore 17.30); L'altra metà della storia (lunedì 17.30 e 20, martedì 28 ore 20 e 22); Auguri per la tua morte (giovedì 23 ore 20 e 22, venerdì 24 ore 17.30 e 22.15, sabato 25 ore 17.30 e 22.15, domenica 26 ore 22.15, lunedì 27 ore 21, martedì 28 ore 17.30); Justice League (giovedì 23 ore 18 e 21.30, venerdì 24 ore 20 e 22.15, sabato 25 ore 17.30, 20 e 22.15, domenica 26 ore 20 e 22.15, lunedì 27 ore 18, martedì 28 ore 20 e 22).
  • Cinema
Altri contenuti a tema
Enzo Matichecchia, dal teatro al cinema premiato ai Davide di Donatello: è il giudice in "Palazzina Laf" Enzo Matichecchia, dal teatro al cinema premiato ai Davide di Donatello: è il giudice in "Palazzina Laf" Il film è una potente denuncia agli abusi e alle morti sul lavoro nell' Ilva di Taranto
Walter Chiari...100 lode, al Circolo Dino Risi la presentazione del libro di Domenico Palattella Walter Chiari...100 lode, al Circolo Dino Risi la presentazione del libro di Domenico Palattella Appuntamento domenica 18 febbraio
L'attrice tranese Irene Antonucci è nelle sale con "Runner", action thriller di Nicola Barnaba L'attrice tranese Irene Antonucci è nelle sale con "Runner", action thriller di Nicola Barnaba Un film adrenalinico interamente ambientato in un albergo isolato dal mondo
"Lucy, un destino da pioniera": in un docufilm pluripremiato la storia della prima calciatrice brasiliana in Europa iniziata a Trani "Lucy, un destino da pioniera": in un docufilm pluripremiato la storia della prima calciatrice brasiliana in Europa iniziata a Trani Maria Lucia Alves Feitosa fu una delle calciatrici della gloriosa Bkv Trani 80
Possibile cinepanettone post natalizio per i teatri di Trani Possibile cinepanettone post natalizio per i teatri di Trani Nell'ordine del giorno di oggi si discuterà l'autorizzazione all'acquisto degli immobili di Impero e Supercinema
TraniFilmFestival: eventi a Barletta, Andria e Trani per la 25^ edizione TraniFilmFestival: eventi a Barletta, Andria e Trani per la 25^ edizione Dal 13 al 16 dicembre proiezioni e incontri con i registi Scimeca e Baroni
Cinema a Trani: arriva anche il messaggio di esortazione del nipote del sindaco Cinema a Trani: arriva anche il messaggio di esortazione del nipote del sindaco Testimonianza di una mancanza che si sente anche da fuori
"Il giro del mondo in 80 minuti": colonne sonore stasera al Circolo "Dino Risi" "Il giro del mondo in 80 minuti": colonne sonore stasera al Circolo "Dino Risi" Anche un omaggio al Maestro Ennio Morricone
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.