Chiaro e Tondo

E' un inferno governare così

Chiaro e Tondo 165

Si fa una conferenza stampa di presentazione in pompa magna per annunciare il concerto di Elton e quelli non ci includono nelle date del tour. Ci si fa a fare un bagno a mare, manco in topless, per giunta, (eccheccazzo) e si alza il polverone. Si prepara una festa di compleanno e viene la pioggia. Si va in Consiglio e si riesce a far incavolare anche il super compassato Peppino Di Marzio, una specie di Lord dei nostri giorni. Piazza ancora occupata dai franzoniani (occhio si va verso il solleone). E' uno di quei periodi un po' così per i nostri governanti, uno di quei momenti in cui non se ne azzecca una.

Un momento da sessantanove: come lo volti e come lo giri. Da qualsiasi lato ti metti, ti arrivano le pietre. Una marea nera di inghippi nemmeno troppo gravi, per carità, rispetto ai ben più scottanti problemi che si profilano all'orizzonte: vedi, ad esempio, le magre figure della classe politica policentrica, che governa la neo BAT. Ma una serie di episodi, che messi insieme ed uniti all'atteggiamento sfottente di certa stampa, di certo non rilassano i nervi dei nostri amministratori: e chiudi face book, ed apri face book; e chiama Elton e fai un cazziatone a chi non ha inserito la data.

E assisti alla magra figura dei colleghi del PDL barlettano, che avevano annunciato l'autosospensione da consiglieri regionali, per la questione stucchevole delle sedi di comando e che invece sono naturalmente ancora là. E vai a spiegare alla gente che quelli non c'entrano un tubo con il PDL tranese, salvo fermare i mugugni interni di chi (nella destra tranese stessa, non certo nell'opposizione, Vergine Cuccia) chiede un nuovo tipo di politica, un nuovo modo di fare. Bah! E' un inferno governare così.

    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.