Politica

Ambiti territoriali della UU.SS.LL e sesta provincia

Relazione dell'assessore regionale Dott. Alberto Tedesco

Relazione del Dott. Alberto Tedesco, Assessore Regionale alle Politiche della Salute, sulle Modifiche alla legge regionale 14 giugno 1994 (Norme per l'istituzione degli ambiti territoriali delle UU.SS.LL.): "Con la costituzione nella regione Puglia della sesta provincia di Barletta – Andria – Trani (BAT) si rende necessario adeguare l'articolazione territoriale delle unità sanitarie locali. La provincia di B.A.T. è composta da dieci comuni con una popolazione di 386.489 abitanti secondo le rilevazioni ISTAT al 31.12.03, (corrispondenti, alla data di cui alla legge 14 giugno 1994, n. 18, a 367.314 abitanti), ha una distribuzione omogenea della popolazione con agevole viabilità per cui sussistono le condizioni per la creazione di una corrispondente USL che potrà essere denominata BAT/1.

Onde assicurare omogeneità con la popolazione di cui all'allegato A della l.r. n. 18/94, nella legge di modificazione si fa riferimento alla popolazione rilevata a quella data, fermo restando che negli annuali documenti di indirizzo economico – funzionale in campo sanitario si fa sempre riferimento alla popolazione corrente.

In conseguenza della costituzione della USL BAT/1 devono essere scorporati dalla competenza territoriale della AUSL FG/2, con sede in Cerignola, i 3 comuni attualmente appartenenti alla provincia di Foggia che confluiscono nella provincia di BAT. Trattasi di Trinitapoli, Margherita di Savoia e San Ferdinando di Puglia.

Conseguentemente la AUSL FG/2 sarà costituita dai comuni di Carapelle, Cerignola, Manfredonia, Mattinata, Monte S.Angelo, Ordona, Orta-Nova, Stornara, Stornarella e Zapponeta, con una popolazione di 171.902 abitanti.

Al fine di ridurre al minimo le modificazioni nelle denominazioni, codifiche dei flussi informativi e operazioni giuridiche, contabili e patrimoniali si procede a ridenominare solo le ex USL BA/1 e BA/2 con operazioni di incorporazione di rami aziendali. Pertanto la nuova USL BAT/1 subentra alla USL BA/1 e incorpora rami, delle UU.SS.LL BA/2 e FG/2 mentre la USL BA/2 incorpora i comuni della USL BA/1 che non confluiscono nella sesta provincia. A seguito della parziale incorporazione della AUSL BA/1 nella AUSL BA/2, con l'aggiunta dei comuni di Bitonto e Palo che per motivi logistici e organizzativi è più opportuno far rientrare nella competenza della suddetta USL, il nuovo ambito territoriale della AUSL BA/2 sarà costituito dai seguenti comuni:

L'attuale AUSL BA/3 manterrà lo stesso ambito territoriale, fatta eccezione per lo scorporo del comune di Palo del Colle. All'ambito territoriale della AUSL BA/4, dal quale viene scorporato il comune di Bitonto, viene annesso quello facente capo al comune di Conversano.

L'attuale AUSL BA/5 conserva lo stesso ambito territoriale, fatta eccezione del comune di Conversano che entra a far parte della competenza della USL BA/4. Col presente disegno di legge, oltre a procedere alla riarticolazione delle aree territoriali delle AUSL si procede ad emanare indirizzi per l'attuazione, sul piano organizzativo, delle nuove disposizioni demandando alle Conferenze dei Sindaci della AUSL BAT/1 e BA/2 l'individuazione della sede ed alla Regione il compito di emanare le disposizioni per i direttori generali necessarie per le operazioni di scorporo ed incorporazione dei rami di attività tra le AUSL interessate, nonché per disciplinare le modalità di trasferimento di beni, personale e rapporti."
  • Provincia Bat
Altri contenuti a tema
Cattivi odori nella Bat, il responsabile un’azienda con stabilimento a Trani Cattivi odori nella Bat, il responsabile un’azienda con stabilimento a Trani La causa da ricercarsi in un guasto all’impianto
La provincia Barletta-Andria-Trani martoriata dagli incendi La provincia Barletta-Andria-Trani martoriata dagli incendi Nel 2019 sono stati già 90 gli interventi effettuati
Provincia Bat, uffici chiusi venerdì 16 agosto Provincia Bat, uffici chiusi venerdì 16 agosto Garantiti i servizi della Polizia Provinciale e viabilità
Papa Francesco sulle Province: «Un elemento di raccordo per azioni a favore dei bisogni più avvertiti dalle comunità locali» Papa Francesco sulle Province: «Un elemento di raccordo per azioni a favore dei bisogni più avvertiti dalle comunità locali» Il pontefice si rivolge ai presidenti dell’Unione delle Province d’Italia
Caldaie, c'è tempo fino al 31 marzo per la compilazione dei rapporti di controllo di efficienza Caldaie, c'è tempo fino al 31 marzo per la compilazione dei rapporti di controllo di efficienza I dati dovranno essere trasmessi telematicamente dal manutentore all'Ente preposto
Prevenzione dell'occupazione abusiva degli immobili, si riunisce il Comitato provinciale di sicurezza Prevenzione dell'occupazione abusiva degli immobili, si riunisce il Comitato provinciale di sicurezza Fornite ai Comuni linee guida ed un censimento degli occupanti
Precipitò nel vuoto a Barcellona, la Bat decide di contribuire alle cure mediche Precipitò nel vuoto a Barcellona, la Bat decide di contribuire alle cure mediche La presidenza sollecita Comuni e scuole per aiutare la giovane Chiara
2 Elezioni provinciali, parla il neoeletto Pasquale de Toma Elezioni provinciali, parla il neoeletto Pasquale de Toma «Questo mio ruolo possa aiutare Trani ad avere una dignità maggiore nel territorio»
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.