Avviso di chiamata

Stracci di mezza estate volano sulle nostre capocce

Pronto, Lucia? Siamo il Sagrestano e lo Sgommato, vieni alla Festa Democratica?

Speravo, al ritorno dalle vacanze, di trovare una Trani migliore, più umana, più civile, più consona al suo nome. Chi te lo deve dare … Nemmeno il tempo di rimettere piede in città, ed ecco che vedo volare sulla mia e sulla vostra capoccia, cari lettori e cittadini, gli stracci puzzolenti e madidi del sudore dell'ambizione, del personalismo, del velleitarismo, della sparata e del dissidio permanente. Non tornerò sui particolari, perché penso che abbiate gli zebedei pieni delle avventure e delle beghe dei nostri politici, puntualmente vomitate a mezzo stampa e ahimè, a mezzo FB (come banalizzare la propria vita, le proprie idee o la propria attività politica). Prima, tramite Fb, la polemica di Vincenzo De Simola, con i vertici del suo partito, il PD, sull'organizzazione della Festa Democratica: oggetto delle frecce acuminate del giovane politico tranese è stato ancora una volta don Franco Cuna, col quale non avrebbe condiviso l'impostazione delle cose da fare e dei contenuti della stessa Festa, retaggio ormai alquanto sbiadito della vecchia festa dell'Unità, di cui non è rimasto nulla (manco l'Unità, intesa come giornale, oltre all'unità di partito, che spesso e volentieri va a farsi benedire, nonostante le "foto di gruppo" dove appaiono sorridenti insieme). Tutto questo salvo, poi, solito chiarimento e polvere sotto il tappeto, in attesa della prossima bagarre interna. Il tutto derivante dall'ormai famoso pomo piddino: il mancato riconoscimento della famosa tesoreria di partito (ma che ci sta, il tesoro dell'emiro di Abu Dabi?) allo stesso De Simola. Ma tant'è, era anche circolata voce di una espulsione dal PD dell'ex chierichetto Vincenzo, poi rientrata anche perché il segretario Amoruso non vuole ulteriori rogne, oltre quelle che già ci sono … Ogni giorno Amoruso si sveglia e sa che dovrà correre più veloce dei suoi stessi componenti di partito, se non vorrà essere sbranato prima del tempo. Ieri poi anche la mazzata di Antonello Ruggiero … Che strambata (Antonello R., tu spari sulla Croce Rossa).

C'era una volta la celebre sceneggiata di Mario Merola, in cui, ad un certo punto, vi era sempre la famosa telefonata, con canzone intonata alla cornetta (allora non c'erano i cellulari), in cui il nostro partiva con la frase: "Pronto, Lucia …". Alla breve risposta di Lucia, dall'altra parte, un cenno, un semplice: "Sì", partiva la canzone strappalacrime: "Tu ca' si tutt' a vita' miaaaa"; eccetera eccetera. Ecco a noi interessa proprio l'eccetera, perché ci giunge voce che un'altra Lucia, nostra concittadina e giornalista, sia virtualmente al telefono (in verità ci sono già incontri veri e propri con tanto di delegazione al seguito con paggio e adepti 2.0) con vari gruppi, soggetti, gente e varia umanità, che fosse disponibile ad arruolarsi per combattere in nome di una candidatura a sindaco di "Pronto Lucia". Ora tutto sta a capire con chi: destra, sinistra (per le primarie il nostro conto personale arriverebbe quasi già a sette persone, ne parleremo, c'è tempo) o lista civica, come la Chiarello d'un tempo …? Avanti signori, c'è posto per tutti … A proposito di giornalisti in politica: un consigliere comunale ci sussurra: "Vuoi una chicca? Ci sarebbe pure il nome di Antonio Procacci". Basta, per oggi ne abbiamo abbastanza. Io sono pronto a proporre il caro amico Mimmo Magnifico, ottimo giornalista sportivo.

Poi, sulla querelle De Noia contro tutti, dico solo una cosa: le staffilate inviate a Gargiuolo e De Toma (roba grossa: secondo De Noia i due farebbero macelleria messicana in quanto a nomine per parenti affini e amici, una denuncia aperta, grave, pesante e che sgretola definitivamente l'aureola e la facciata dorata che il sindaco Riserbato ha sempre cercato di dare alla sua amministrazione- doveva essere il Nuovo- ora un consigliere di maggioranza ci dice che c'è molto vecchiume e molto nepotismo, roba di sei secoli fa) io ripartirei dall'ultima frase del suo ultimo comunicato. "E per stavolta mi fermo qui". Ecco, stavolta non si deve fermare: perché sappiamo che la lista è lunga: se ha cominciato con Sagrestano De Toma (scene di panico in canonica dopo la lettura del comunicato, con "idea di procedere per le vie legali" – secondo quanto ci conferma un consigliere d'opposizione-) e con Gargiuolo lo Sgommato (trovate tracce di sgommate pure dalle parti dei capannoni Ruggia – visto quanto letto nella nota denoiana-), ora deve continuare con gli altri. La lista della spesa è lunga. Anzi lunghissima.
  • PD
  • Amiu Trani
  • Francesco De Noia
  • Vincenzo De Simola
Altri contenuti a tema
Gaetano Nacci è il nuovo amministratore unico di Amiu Gaetano Nacci è il nuovo amministratore unico di Amiu Ad annunciarlo è il sindaco sulla sua pagina Facebook. Domani la presentazione alla città
Assunzioni e fondo post gestione Amiu, Trani a Capo contro l'archiviazione delle indagini Assunzioni e fondo post gestione Amiu, Trani a Capo contro l'archiviazione delle indagini Nei prossimi giorni attesa la decisione del Gip Raffaele Morelli
Amiu, online l'avviso pubblico per la nomina del nuovo amministratore unico Amiu, online l'avviso pubblico per la nomina del nuovo amministratore unico È record: bando fulmineo e firme mancanti
1 Amiu, dopo le dimissioni di Guadagnuolo si aprono scenari "foschi" Amiu, dopo le dimissioni di Guadagnuolo si aprono scenari "foschi" Rossi e Bartucci (Comitato Bene Comune): «Chiadiamo che la cittadinanza sia resa partecipe»
Elezioni provinciali, Di Fazio: «Segnale di rinascita del Pd in questo territorio» Elezioni provinciali, Di Fazio: «Segnale di rinascita del Pd in questo territorio» L'esponente di centrosinistra commenta soddisfatto il risultato
2 Amiu, ecco le probabili cause delle dimissioni di Guadagnuolo Amiu, ecco le probabili cause delle dimissioni di Guadagnuolo Quel grigio burocrate alla ribalta grazie alle peripezie della politica
Amiu, si dimette l'amministratore unico Guadagnuolo Amiu, si dimette l'amministratore unico Guadagnuolo Ancora sconosciute le motivazioni ufficiali alla base della scelta
Elezioni provinciali, il Pd convoca una conferenza stampa a Trani Elezioni provinciali, il Pd convoca una conferenza stampa a Trani Tra i punti oggetto di discussione anche il commissariamento dei circoli di Bisceglie e Barletta
© 2001-2018 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.