Dizionario Tranese

B come buca, O come onorificenza

Sesta puntata del Dizionario Tranese di Giovanni Ronco

P come presepe Porcelli

Anche quest' anno la nostra giovane concittadina Stefania Porcelli, artista presepista, vince un premio per una sua realizzazione per l'ultimo Natale. Una raffigurazione dall'alto valore spirituale alla quale, un'emittente privata di Noci, dopo aver indetto un concorso, conferisce il primo premio.

B come buca continua

Dopo qualche incoraggiante rattoppo, la proliferazione delle buche riprende come una delle piaghe d'Egitto. Vedi via Vittorio Veneto e poi muori. Anzi, muoiono le sospensioni.

E come effetti speciali

Come quelli che si annunciano per via Pozzopiano e dintorni : parchi, piscina, zona relax, giochi per bambini; e perché no cascatelle del Niagara, pin up nei supermercati della zona, Casinò con George Clooney, museo delle cere, idromassaggio al semaforo e Kelly Brook in versione "Isola dei sopravvissuti" (vedi, anche stavolta, Youtube). Insomma, tutto, tranne l'allargamento della via stessa, poco prima dell'incrocio con via Tolomeo!

P come pancia pop

Se Ferrante vuole essere prossimo parlamentare previa preferenza espressa da elettori singoli, sa bene che ha bisogno dei voti del largo elettorato tranese di destra, quello del corpaccione tranese, della pancia pop. Per arrivare alla meta, insomma, bisogna sempre lavorarsi la destra. Destino cinico e Fabro.

O come onorificenza

E' quella che ha mancato di riconoscere il Comune di Trani a don Mimmo De Toma, se non altro per la grande testimonianza del centro Jobel, da lui fortemente voluto e frutto dell'impegno sociale verso che è meno fortunato di noi, che ci possiamo permettere di trastullarci con le beghe politiche. La commissione preposta ci pensi. Prossimo ospite a Cordialmente, nella nuova edizione del 2014. L'onorificenza a Don Mimmo De Toma è stata conferita nel 2011 dal sindaco Tarantini.

D come dubbio finale

Ma perché si riesce a far rispettare la zona pedonale al molo Sant'Antuono, con rigido pilomat sempre in erezione, dove, al più, una romantica passeggiata in auto, specie in inverno, ci poteva pure stare, (tanto con la tramontana non c'è un cane a piedi), e non si riesce a far rispettare nella ben più meritevole (di zona pedonale), via san Giorgio, perennemente aperta?
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.