Dizionario Tranese

CP come coerenza di partito, P come PolEtica, Q come quartiere stadio

La ventisettesima puntata del Dizionario Tranese di Giovanni Ronco

CP come Coerenza di partito

A margine dell'annuncio della nuova giunta, una gola profonda, fonte interna a Forza Italia, c'informa che la sera prima della votazione di partito, che avrebbe espresso il parere su chi, fra Di Marzio e Uva, avrebbe dovuto liberare una sedia, il consigliere Gargiuolo, (insieme con Pasquale De Toma) si era detto favorevole all'azzeramento di tutte le cariche, presidenza STP compresa (e AD Amet per De Toma), in vista di un'opposizione netta nei confronti del sindaco che aveva intenzione di "alleggerire" la squadra assessorile di FI. Inizio d'un'opposizione dura, muro contro muro, che avrebbe portato irrimediabilmente alla caduta del sindaco? Nemmeno per sogno! La sera della votazione, il "duello" tra Di Marzio e Uva finisce 4 a 2 (4 pro Uva, due pro Di Marzio) con Peppino DM clamorosamente scaricato. Qualcuno tra i consiglieri (il voto era segreto, oh! Yes!) ci aveva ripensato: niente muro contro muro, niente opposizione (ci mancherebbe altro …) e compattezza di partito, concordata 24 ore prima, che va letteralmente a farsi benedire. Scaricato PDM, tutto si sblocca e la giunta se po' fa'. Ma senza quella votazione galeotta, oggi saremmo ancora in mezzo al guado. Il retroscena della votazione finita 4 a 2 viene svelato da una prima fonte; chi scrive ha poi trovato conferma presso una seconda fonte, sull'andamento della vicenda. Oggi si fa sfoggio di "buon senso", ma a che prezzo? E' la solita doppia morale dei nostri politici. Tutto per salvare una, due, tre, quattro, cinque poltrone. Nella corrente anti Di Marzio, aperto un varco, ci si è poi infilati alla svelta, alla chetichella. Tutti per uno, uno per la poltrona.

P come Poletica

Maretta, anzi mare grosso, anzi marosi e tempesta nel (fino a ieri) pacifico movimento cattolico cittadino. La nomina della presidente, già dimessa, Paola Mauro, ad assessore della nuova giunta Riserbato, non è stata per nulla gradita, da quanto ci riferiscono persone simpatizzanti dello stesso movimento. Quest'ultimo, proclamatosi indipendente e distante da ogni partito, si è ritrovato nel giro di 24 ore, non un membro qualsiasi, ma addirittura la presidentissima, nel bel mezzo di una giunta di centro – destra, anzi, dopo le defenestrazioni di D'Amore o Di Marzio, anche un tantinello spostata a destra. Ergo, è partito il "processo interno", si fa per dire, alla Mauro che però, avvicinata prima ancora della nomina dal sottoscritto, quando già sapevamo da un pezzo della sua poltrona già riservata, ha parlato chiaro: "Bisogna darsi da fare. Non si può restare sempre fermi. Se non si sfruttano certe occasioni per agire e fare il bene della città, non si raggiungerà mai alcun risultato". Ben detto Paola. Altro che movimento Poletica "anonimo e poco incisivo" come aveva commentato qualcuno. La Paola, già ospite a Cordialmente e stuzzicata sulla questione di una possibile nomina (e chi siamo? Bisignani?) non ha perso tempo. Qui o si salva Riserbato (pardon, Trani) o si muore.

P come parco giochi

Il prato nel parco giochi, appena rifatto, offre un colpo d'occhio di grande effetto ed un'atmosfera di civiltà in stile svizzero, con tanto di guardiano ad hoc che controlla che nessuno calpesti e rovini prima ancora che sia formato, il giovane e suggestivo prato. Ma sogno o son desto? Servizio ai cittadini, finalmente, ai bambini in particolare. Più eccitante della rocambolesca formazione della Giunta. La Trani che ci piace è quella del parco verde col guardiano ad hoc ed un ambiente quasi sabaudo. Ora vediamo quanto dura. Imbecilli vandali permettendo.

S come solidarietà

Alla fine della spietata e frenetica giostra che ha visto il saliscendi da ottovolante per la formazione della giunta, invio la solidarietà a quei nomi e quelle persone, che, nella confusione generale, si sono ritrovati assessori 24 ore prima e di nuovo semplici cittadini, 24 ore dopo. Trattasi di persone, non di pupi siciliani, marionette. E nella tempesta d'inizio estate, nomi, vite e dignità dei nominati e trombati sul nascere, vanno tenuti in conto, al di là della possibile bruciatura politica.

Q come quartiere stadio

Ottima l'iniziativa "stadio centrica", di cui già mi aveva anticipato tutto uno dei componenti più attivi, Gabriele Pace, già ospite pure a Cordialmente. Il quartiere stadio cresce e si rafforza, come un bambino bisognoso di cure e vitamine, grazie all'entusiasmo dei suoi cittadini. Le idee, la gratuità, la passione, la creatività, tutti ingredienti di un gruppo che valorizza il suo ambiente e se stesso. Prosit.

I come infanzia

Alla fine venne fuori la delega per l'infanzia in giunta. Da una buona idea di un cittadino, Enzo Di Bari, al nostro sostegno che subito abbiamo garantito, fino all'atto concreto. Ma non sarebbe stata più idonea a questa delega la nostra Gatta Rosa Uva? Perché? Ma non l'avete vista alla conferenza di presentazione della nuova Giunta? Sembrava la fata Turchina, proprio come Gina Lollobrigida nella famosa edizione con Nino Manfredi Geppetto. Vabbè, indovinate chi fa Geppetto?
Con l'estate gli abbecedari, i libri di scuola, ma anche i Dizionari vanno in soffitta. Il nostro Dizionario Tranese, cui devo la riuscita idea al suggerimento d'un concittadino di cui non posso rivelare l'identità per riservatezza, va in vacanza. Non perdete però Avviso di Chiamata rubrica che anche per luglio continua a farvi compagnia e soprattutto a monitorare il campo d'azione tranese.
  • Comitato Stadio
  • Gigi Riserbato
  • Quartiere stadio
  • Forza Italia
Altri contenuti a tema
Verso le amministrative 2020, Forza Italia al lavoro per individuare il suo candidato sindaco Verso le amministrative 2020, Forza Italia al lavoro per individuare il suo candidato sindaco Il partito anche verso la definizione di un programma di rilancio per Trani
Amministrative 2020, Forza Italia verso la creazione di una lista elettorale Amministrative 2020, Forza Italia verso la creazione di una lista elettorale Mangione: «Darà un contributo fondamentale al prossimo candidato Sindaco del centro destra»
Correva l'anno 2003, ad oggi nessuna notizia del progetto del passaggio a livello di via Sant’Annibale Maria di Francia Correva l'anno 2003, ad oggi nessuna notizia del progetto del passaggio a livello di via Sant’Annibale Maria di Francia Michele Bufi (quartiere Stadio): «Prendiamo atto del diffuso sentimento di sfiducia e di preoccupazione che affligge i residenti»
De Mucci (Fi Bat): «Un centrodestra unito è vincente! Guardiamo con speranza all’Europa ed alla Regione» De Mucci (Fi Bat): «Un centrodestra unito è vincente! Guardiamo con speranza all’Europa ed alla Regione» Il Commissario provinciale conferma la candidatura di Silvestris alle Europee
Riscaldamento nelle scuole, Forza Italia: «La maggioranza vicina al collasso» Riscaldamento nelle scuole, Forza Italia: «La maggioranza vicina al collasso» Mangioni e De Toma: «Sono altri gli argomenti che interessano ai tranesi, come quello sulla costa»
Sipario sull'estate del quartiere Stadio con i Killerkom Sipario sull'estate del quartiere Stadio con i Killerkom Sabato in Villa Guastamacchia la cover band di Vasco Rossi
Parco di passaggio urbano: presentato il percorso dell'associazione Architauri Parco di passaggio urbano: presentato il percorso dell'associazione Architauri Aldo Pinto: «Abbiamo cercato di creare un collegamento naturale tra il quartiere Stadio ed il centro città»
Estate del quartiere Stadio, domenica in scena la caccia al tesoro Estate del quartiere Stadio, domenica in scena la caccia al tesoro Giornata dedicata ai ragazzi tra le vie del centro storico
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.