Sede Cgil Trani in piazza Marconi
Sede Cgil Trani in piazza Marconi
I luoghi della memoria

Piazza Marconi ed i lavoratori tranesi negli anni '60

I luoghi della memoria di Giovanni Ronco

Mi ha scritto un caro amico e lettore che si è particolarmente appassionato a questa rassegna di ricordi. Gianfranco Giusto è uno dei custodi di quella memoria e mi ha spinto a scrivere di piazza Marconi così come si presentava negli anni '60.

È chiaro che per ragioni anagrafiche devo affidarmi ai suoi "ricordi" per scrivere insieme la pagina di oggi. Io mi sono impegnato a raccontare quei semplici bozzetti che l'amico mi ha fornito.

Ogni sera piazza Marconi brulicava di gente. Erano gli anni '60 a Trani. Anni di fermento e nuovo entusiasmo, dopo il difficile dopoguerra. Come in tutta Italia, le grandi città, così come quelle piccole e medie, pulsavano di una frenesia inedita. C'era voglia di lavorare e ripartire, rinascere come uomini nuovi e far rinascere Trani a vita nuova. E il bello è che il lavoro c'era.

Uno dei cuori pulsanti di quella Trani era proprio piazza Marconi. Ogni sera era tanto affollata di contadini, segantini, operai e lavoratori in genere, da ricordare la folla delle sere dedicate a San Nicola Pellegrino. Tutti si davano appuntamento davanti al Mio Bar ed a quello della famiglia Cancelliere ("Zio rosso"), famoso per le cassatine siciliane, le cremolate e le granite di limone.

Sul lato opposto della piazza c'erano le sedi della CGIL e del Partito Comunista, capitanato qui a Trani da una figura storica, appartenente all'epica cittadina: Salvatore Gagliardi. I lavoratori passavano le serate fumando o masticando tabacco, tra una discussione e l'altra circa le giornate passate sui posti di lavoro, parlavano di diritti, di doveri, della politica cittadina e nazionale. Era gente che si sudava la pagnotta ed era felice di ritrovarsi col piacere di parlare, di discutere, di confrontarsi. Era una Trani umile e laboriosa, semplice e ricca d'ideali.
  • Lavoro
Altri contenuti a tema
2 Auguri (non) a tutti i lavoratori Auguri (non) a tutti i lavoratori Quella di oggi è una festa meritata da tutti?
1 Lavoratori precari contro virus: un altro capitolo Lavoratori precari contro virus: un altro capitolo Un pensiero a chi ogni giorno lotta sul lavoro contro questo "mostro"
Call center in Puglia: devono limitare la loro attività al servizio di assistenza clienti Call center in Puglia: devono limitare la loro attività al servizio di assistenza clienti I lavoratori in sede hanno l’obbligo di attuare protocolli di sicurezza anti contagio
Morire di lavoro. Ne vale la pena? Morire di lavoro. Ne vale la pena? A cura dell'esperto Mario Celestino ("Il Lavoro Sicuro")
È online il sito internet della Camera del Lavoro di Trani È online il sito internet della Camera del Lavoro di Trani De Mario: «Per noi un nuova sfida e uno strumento per far conoscere le nostre vertenze»
2 Adriano De Masi, storia di un tranese partito da zero: lezione per tanti altri Adriano De Masi, storia di un tranese partito da zero: lezione per tanti altri In Germania per cercare lavoro tra decisioni coraggiose e sacrifici
Niente licenziamenti alla Network Contacts di Molfetta Niente licenziamenti alla Network Contacts di Molfetta Scongiurato il fine rapporto di lavoro per circa 500 dipendenti
Il grande dramma dimenticato degli over 50 disoccupati Il grande dramma dimenticato degli over 50 disoccupati Mazza e panella di Giovanni Ronco
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.