Sede Cgil Trani in piazza Marconi
Sede Cgil Trani in piazza Marconi
I luoghi della memoria

Piazza Marconi ed i lavoratori tranesi negli anni '60

I luoghi della memoria di Giovanni Ronco

Mi ha scritto un caro amico e lettore che si è particolarmente appassionato a questa rassegna di ricordi. Gianfranco Giusto è uno dei custodi di quella memoria e mi ha spinto a scrivere di piazza Marconi così come si presentava negli anni '60.

È chiaro che per ragioni anagrafiche devo affidarmi ai suoi "ricordi" per scrivere insieme la pagina di oggi. Io mi sono impegnato a raccontare quei semplici bozzetti che l'amico mi ha fornito.

Ogni sera piazza Marconi brulicava di gente. Erano gli anni '60 a Trani. Anni di fermento e nuovo entusiasmo, dopo il difficile dopoguerra. Come in tutta Italia, le grandi città, così come quelle piccole e medie, pulsavano di una frenesia inedita. C'era voglia di lavorare e ripartire, rinascere come uomini nuovi e far rinascere Trani a vita nuova. E il bello è che il lavoro c'era.

Uno dei cuori pulsanti di quella Trani era proprio piazza Marconi. Ogni sera era tanto affollata di contadini, segantini, operai e lavoratori in genere, da ricordare la folla delle sere dedicate a San Nicola Pellegrino. Tutti si davano appuntamento davanti al Mio Bar ed a quello della famiglia Cancelliere ("Zio rosso"), famoso per le cassatine siciliane, le cremolate e le granite di limone.

Sul lato opposto della piazza c'erano le sedi della CGIL e del Partito Comunista, capitanato qui a Trani da una figura storica, appartenente all'epica cittadina: Salvatore Gagliardi. I lavoratori passavano le serate fumando o masticando tabacco, tra una discussione e l'altra circa le giornate passate sui posti di lavoro, parlavano di diritti, di doveri, della politica cittadina e nazionale. Era gente che si sudava la pagnotta ed era felice di ritrovarsi col piacere di parlare, di discutere, di confrontarsi. Era una Trani umile e laboriosa, semplice e ricca d'ideali.
  • Lavoro
Altri contenuti a tema
Primo soccorso e sicurezza sul lavoro, evento formativo a cura del Pis Primo soccorso e sicurezza sul lavoro, evento formativo a cura del Pis Mercoledì 15 marzo il secondo dei sei incontri previsti, aperto anche a tutti gli operatori sociali del territorio
Centri per l’impiego Bat: oltre 650 persone da assumere nelle aziende del territorio Centri per l’impiego Bat: oltre 650 persone da assumere nelle aziende del territorio In crescita “Turismo e ristorazione” e “Costruzioni, impianti e immobiliare”
Nasce l'Associazione Avvocati Lavoristi  Nasce l'Associazione Avvocati Lavoristi  Nominati tutti i componenti del direttivo
Centri impiego Bat: in 6 mesi crescono del 100% le offerte di lavoro e di 10 volte le candidature Centri impiego Bat: in 6 mesi crescono del 100% le offerte di lavoro e di 10 volte le candidature Sono 640 le persone richieste a dicembre 2022, cui si sommano 177 posizioni aperte all’estero
Centri per l’impiego Bat: le aziende ricercano 634 persone da assumere Centri per l’impiego Bat: le aziende ricercano 634 persone da assumere In forte aumento le offerte di “Turismo e ristorazione” e “Industria, trasporti e metalmeccanico”.
3 Rinnovato il direttivo dell'Ancri Bat, tra gli iscritti anche tanti tranesi Rinnovato il direttivo dell'Ancri Bat, tra gli iscritti anche tanti tranesi Riunita l'assemblea per il rinnovo delle cariche riunitasi a Bisceglie, ha riconfermato Presidente Cosimo Sciannamea
Centri per l’impiego Bat: oltre 160 annunci aperti e quasi 500 persone da assumere Centri per l’impiego Bat: oltre 160 annunci aperti e quasi 500 persone da assumere Trasmessi in media 4 curriculum per ogni profilo ricercato dalle aziende
Centri per l’impiego Bat: quasi 500 persone da assumere nelle aziende Centri per l’impiego Bat: quasi 500 persone da assumere nelle aziende Al vertice del report “Commercio e artigianato” e “Turismo e ristorazione”.
© 2001-2023 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.