Giuseppe Tortosa
Giuseppe Tortosa
Le Pagelle

Presto il ritorno nell'arena della politica? Dieci in pagella per Giuseppe Tortosa

I voti della settimana di Giovanni Ronco

Luca Lacalamita, voto 10: il nostro giovane chef pasticcere tranese che, come vi raccontammo mesi fa, ha deciso di tornare nella sua Trani e a fine gennaio inaugurerà il suo laboratorio in via Montegrappa, comincia a regalarci prove del suo talento. Abbiamo assaggiato per voi il panettone di Lula, fatto da Luca. È l'opera perfetta , l'emblema del dolce natalizio che regala un perfetto equilibrio di aromi e sapori sapientemente bilanciati dalla perizia artigianale, dalla passione del ragazzo, dal lievito madre intitolato a Giotto e concepito da Luca quando era in Toscana. Ora questo gioiello artigianale, il panettone appunto, sbarca sulle nostre tavole natalizie, ma sarà possibile ordinarlo tutto l'anno con il sapore degli ingredienti stagionali. Oltre alla veste della sua sostanza interiore, fatta di pasta di scorza d'arancia morbida e delicata, marzapane di mandorle di Toritto e cioccolato fondente al 68%, ci regala anche un'originale veste "esteriore": una carta d'involucro realizzata da Massimiliano Di Lauro e dalla "spore.media" e ricca di simboli: le sfumature azzurre a ricordare i colori di Trani; il loro movimento ondulato, emblema del movimento armonioso dell'impasto; il pentagramma che richiama sempre l'equilibrio e la "musicalità" dei sapori della festa, oltre che l'armonia perfetta degli ingredienti; il cerchio, emblema del lievito madre perfetto, dedicato a Giotto. Poco da aggiungere: Luca é un fuoriclasse. E ve ne accorgerete.

Nico Di Pinto, voto 10: che super lavoro ha fatto, anche con l'ausilio dell'umilta' e della poca "grancassa", questo nostro giovane concittadino avvocato, che é stato capace di rilanciare le Acli della Bat e Bari. Sabato scorso, come avete letto dalle nostre cronache, ha promosso gli Stati Generali del Terzo settore e sta partecipando al tavolo regionale per la riforma dello stesso Terzo settore. Dopo l'esperienza politica come consigliere comunale, ha raccolto ottimi frutti dall'impegno nell'associazionismo e se poi questo è profuso verso una realtà nobile come quella delle Acli, merita tutto il nostro consenso.

Mercato di Trani, voto 3: oltre alle lamentele ormai storiche e croniche per un mercato posto in un sito infelice ( caos, città "spaccata " per molti cittadini e mancanza di servizi) ora si aggiunge la denuncia di Savino Montaruli ( voto 8 per il grande impegno profuso in favore dei venditori) dell'abusivismo dilagante. Chi dovrebbe controllare ( voto 2) dorme ancora.

Chiara Pia Aurora, voto 9: questa giovane concittadina, che vedevo fino a pochi anni fa portata nel passegggino da sua madre Daniela, vive un'esperienza unica dopo essere entrata a far parte del cast della fiction " La compagnia del cigno", in onda su Rai Uno dal 7 gennaio, nella quale interpreta il ruolo di una violoncellista. In effetti Chiara Pia, nella realtà, si dedica al suono di questo strumento. Aspettando di vederla per il 10 definitivo, credo sia giusto che i nostri giovani più impegnati, vengano valorizzati e posti in risalto.

Qualità della vita Bat, voto 2: sono anni che lo scrivo: la nostra rovina sta nella penuria di servizi. Non c'era bisogno di aspettare la classifica: basta vedere la fine che ci hanno fatto fare nel settore sanitario: depredati, umiliati, turlupinati, gabbati ( ho esaurito il vocabolario). Basta vedere come siamo messi in fatto di spazi verdi, biblioteche di quartiere mai nate, strutture sportive per i ragazzi a livello di Africa centrale. Che andiamo trovando dalla classifica? Cosa ci aspettiamo? Non abbiamo certo bisogno di attenderla come un responso della Sibilla Cumana. È la realtà che vi raccontiamo tutti i giorni. E dalla quale fuggono tanti nostri talenti. Questo fa ancora più male della zona retrocessione in cui siamo.

Vigor Trani, voto 4: non potrei mettere becco perché , come giustamente dicono gli ultras, tra i quali ci sono anche miei ex alunni, se non segui la squadra e non la sostieni non hai diritto di criticarla. Ma da quello che vedo , da un po', la squadra non è seguita manco dagli ultrà. Evitando quindi di entrare in risvolti tecnici o legati a presidenti vari ( mi dicono che l'attuale é un molfettese) dico ad Amedeo Bottaro ed al fido Bartolo: " Ma se avete convinto De Laurentis a prendersi il Bari, non potevate trovare un cugino , un pronipote, un cacchio qualsiasi della Famiglia che si prendesse il Trani?

Giuseppe Tortosa, voto 10: e chiudiamo in bellezza con un personaggio che merita la nostra stima per svariati motivi: padre della bravissima collega Martina, solerte e impegnato consigliere comunale ieri, consigliere cda Stp oggi, sempre prodigo di proposte e progetti, specie per la sfera della viabilità e del traffico; famosa la battaglia per gli autobus turistici. Oggi lo citiamo perché in questi giorni va in pensione da quella che è stata la sua prima professione: l'impiegato delle Poste nella sede di piazza Martiri di via Fani. Sempre gentile, disponibile e paziente verso l'utenza; mai indisponente o sbruffone, molto professionale nella sua postazione: appena a sinistra dopo l'ingresso. Ogni riferimento è puramente voluto... Non l'ho mai sentito alzare la voce con nessuno, dote rara di questi tempi, insieme alla sua dizione perfetta. Ora si dedicherà a tempo pieno alla politica e noi lo riattendiamo nell'arena.
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.