Tiroide
Tiroide
Salute d'asporto

Nutrizione e tiroide

Ce ne parla il biologo Giuseppe Labianca

Gli squilibri della tiroide possono essere di tipo primario, ovvero dipendere da disfunzioni della ghiandola, o secondario, cioè dipendere da alterazioni dei sistemi di regolazione ormonale o legati ad alterazioni metaboliche, di trasporto e conversione degli stessi ormoni. Sono diverse le condizioni che determinano questi fenomeni, tra cui stress cronico, esposizione a tossine di vario genere (interferenti endocrini), reazioni avverse gli alimenti, malattie immunitarie, carenze/eccessi alimentari, disturbi del sonno, sovrappeso, obesità e sedentarietà.

La produzione degli ormoni tiroidei è regolata dall'ormone TSH, prodotto dall'ipofisi, sotto stimolo dell'ormone TRH, prodotto dall'ipotalamo. Questo meccanismo di produzione è regolato dal sistema a feedback, ovvero se i livelli di ormoni tiroidei salgono troppo viene bloccata la produzione dell'ormone TSH, mentre se i livelli degli ormoni tiroidei scendono si ha una stimolazione del TSH. I livelli di TSH sono quindi aumentati nell'ipotiroidismo e diminuiti nell'ipertiroidismo.

Gli ormoni tiroidei svolgono numerose funzioni metaboliche:
- Regolazione del Metabolismo Basale stimolando il consumo di ossigeno e la termogenesi con produzione di calore per mantenere la temperatura corporea ottimale
- Ossidazione dei grassi per la produzione energetica
- Metabolismo dei carboidrati: favoriscono la captazione del glucosio, migliorando la sensibilità dell'insulina ed aumentando sia le riserve che la disponibilità di glucosio ematico.
- Metabolismo delle proteine: sono fondamentali per la sintesi proteica, ma in eccesso provocano catabolismo proteico.
- Sono fondamentali per il corretto funzionamento del SNC, della contrattilità cardiaca, dell'apparato gastrointestinale, per la crescita di capelli, annessi cutanei e pelle.

I micronutrienti necessari per il metabolismo tiroideo sono:
- Ferro: gli enzimi che operano per la produzione degli ormoni tiroidei hanno necessità di ferro per il loro funzionamento
- Iodio: è necessario per la formazione degli ormoni tiroidei, ma una sua carenza o un suo eccesso sono correlati ad ipotiroidismo.
- Selenio, Zinco: necessari per il metabolismo enzimatico della tiroide
- Vitamina A: una sua carenza provoca diminuzione dell'assorbimento di iodio a livello tiroideo ed altre complicazioni a carico della tiroide.

Da un punto di vista dietetico per ottimizzare le funzionalità tiroidee è bene:
- Utilizzare una dieta normo-calorica con un giusto apporto di carboidrati
- Seguire una scelta ad eliminazione (almeno parziale e nei primi tempi) di allergeni ed alimenti che potrebbero alimentare l'infiammazione sistemica.
- Eliminare la soia, anche se gli studi sono discordanti, in quanto essa abbasserebbe la biodisponibilità di iodio tiroideo.
- Ridurre le Crucifere, come cavoli, ravanelli, verza, rucola, rafano...etc. in quanto contengono un principio attivo (pesticida naturale) che agisce diminuendo lo iodio ed inibendo la tiroxina (T4).
- Non utilizzare l'integratore L-Carnitina e mantenere una dieta a basso carico glicemico, utilizzando prevalentemente fonti di carboidrati complessi, come cereali, frutta, tuberi.
  • Salute
Altri contenuti a tema
La tecnologia a supporto del benessere. Per l’open day di Acqua l’anamnesi gratuita della cute con lo skin test La tecnologia a supporto del benessere. Per l’open day di Acqua l’anamnesi gratuita della cute con lo skin test Domani 2 dicembre otto ottiche permetteranno di riconoscere qualsiasi anomalia della pelle nella spa- centro benessere di Ognissanti a Trani
I disturbi prostatici I disturbi prostatici Ce ne parla il biologo Giuseppe Labianca
Farmacia Mininni Jannuzzi: con lo staff alla scoperta di servizi, prodotti e consulenze Farmacia Mininni Jannuzzi: con lo staff alla scoperta di servizi, prodotti e consulenze Nel dettaglio, anche le iniziative proposte per il Black Friday
Attualità e prospettive della terapia medica del carcinoma mammario, se ne parla oggi a Trani Attualità e prospettive della terapia medica del carcinoma mammario, se ne parla oggi a Trani Il seminario a Palazzo San Giorgio a cura del dott. Gennaro Gadaleta, direttore dell’Unità Operativa di Oncologia del Dimiccoli di Barletta
Panchine dipinte di blu in occasione della Giornata Mondiale del Diabete Panchine dipinte di blu in occasione della Giornata Mondiale del Diabete L'iniziativa della neonata associazione DiaBat
Nutrizione e fermentazione Nutrizione e fermentazione Ce ne parla il biologo Giuseppe Labianca
Magnesio, tutto quello che c'è da sapere Magnesio, tutto quello che c'è da sapere Ce ne parla il biologo Giuseppe Labianca
I segreti della zucca I segreti della zucca Ce ne parla il biologo Giuseppe Labianca
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.