Acqua
Acqua
Salute d'asporto

Quanta acqua bisogna bere?

Intake idrico e identikit dell’acqua

L'acqua è un nutriente essenziale per la vita ed è il maggior costituente del corpo umano. Il contenuto idrico corporeo tende a diminuire con l'età, passando dal 75% nel neonato al 55% nell'anziano. L'acqua corporea totale è distribuita nei fluidi intracellulari (65%) ed extracellulari (35%). Il comparto extracellulare viene ulteriormente suddiviso in plasma ed interstizio.

Labianca
L'acqua è essenziale per lo svolgimento delle reazioni chimiche, come carrier per i nutrienti e delle sostanze di scarto da eliminare, lubrifica e supporta le strutture corporee, preserva la buona condizione cutanea, regola la temperatura corporea e previene la costipazione. Tuttavia, non esiste un meccanismo efficiente di stoccaggio dell'acqua corporea. L'omeostasi idrica è particolarmente intensa, infatti l'acqua viene eliminata con ritmo e velocità costante nelle 24h attraverso organi emuntori (uno dei più grandi organi emuntori è la pelle). Età, tipologia di attività, clima,composizione corporea regolano tale omeostasi.

In condizioni normali di temperatura moderata (18-20◦C) e con un livello di attività moderato, l'acqua corporea rimane relativamente costante. Il fabbisogno idrico giornaliero aumenta con l'età a partire dalla prima infanzia (∼0,6 L) fino all'infanzia (∼1,7 L). Per gli uomini adulti, il fabbisogno idrico giornaliero si avvicina a 2,5 L se sedentari e aumenta a circa 3,2 L se si svolge un'attività fisica moderata, mentre gli adulti più attivi che vivono in un ambiente caldo hanno un fabbisogno idrico giornaliero di circa 6 L. il fabbisogno idrico è necessariamente età-correlato, ma sicuramente gli anziani sono i soggetti più a rischio per lo sviluppo di ipoidratazione e/o disidratazione. Inoltre gli anziani presentano comorbilità con la sarcopenia che comporta difficoltà motorie che rendono molte volte difficile l'accesso ai drink. Le varie tipologie di acqua vengono suddivise in:

Le Acque minimamente mineralizzate presentano un residuo fisso inferiore ai 50 mg/L, Azione diuretica, Azione azoturica, Azione uricosurica, sono utilizzate per la ricostituzione del latte in polvere, per il miglioramento dei parametri metabolici e pressori, iperuricemia e/o gotta.

Le Acque oligominerali presentano un residuo fisso tra 50 – 500mg/L, costituiscono la maggioranza delle acque imbottigliateitaliane, conservano modeste proprietà diuretiche e generalmente preservano un basso tenore di sodio. Alcuni studi evidenziano capacità p di litotrissia, cioè la capacità di sciogliere i calcoli renali di ossalato di calcio.

Le Acque minerali o medio minerali possiedono un residuo fisso tra 500 – 1500 mg/L, perdono effetto diuretico ma acquisiscono proprietà aggiuntive a seconda dei Sali disciolti.

Le Acque ricche in Sali minerali rispondono a specificheesigenze e vengono vendute in farmacia.

Le Acque calciche presentano un tenore di calcio maggiore di 150 mg/L e sono indicate per sport, prevenzione all'osteoporosi, accrescimento e menopausa.

Le Acque magnesiache presentano un tenore di magnesio maggiore a 50 mg/L e un Valore massimo 100 mg/L. Sono indicate per spasmi e dolori premestruali, flogosi e stipsi.

Le Acque solfate presentano un tenore di solfato maggiore a 200 mg/L ed un valore massimo 250 mg/L. Sono indicate per l'azionelassativa e coleretica, cioè permette di aumentare la produzione e la secrezione di bile, e colagoga, cioè stimola la contrazione della cistifellea e, quindi, l'arrivo della bile a livello intestinale.

Le Acque bicarbonate presentano un tenore di carbonati maggiore a 600 mg/L. Sono indicate per l'azione digestiva, tamponante ai fini sportivi, azione antiinfiammatoria.
  • Salute
Altri contenuti a tema
Alga Klamath: da batterio a regina dei superfood Alga Klamath: da batterio a regina dei superfood Una fonte fitoterapica importante per la salute
Combattere il gonfiore addominale con la dieta low fodmap Combattere il gonfiore addominale con la dieta low fodmap Ce la spiega il biologo nutrizionista Giuseppe Labianca
Nutrizione e fermentazione Nutrizione e fermentazione Una nuova pagina di Salute d'asporto del dottor Labianca
La mela, la follia della natura La mela, la follia della natura Una nuova pagina di Salute d'Asporto del biologo Labianca
1 Rughe e cellulite, un problema che interessa tutti Rughe e cellulite, un problema che interessa tutti Una nuova pagina di Salute d'asporto del biologo Giuseppe Labianca
La perdita di peso ed il dimagrimento La perdita di peso ed il dimagrimento Una nuova pagina di Salute d'Asporto del biologo Giuseppe Labianca
Influenza, in Puglia calano i casi: picco già superato Influenza, in Puglia calano i casi: picco già superato I dati di Influnet: dal 25 al 31 gennaio diagnosticati 107 casi su 76.526 assistiti, pari all'1,40 per mille
Diete low carb o low fat: qual è il giusto compromesso? Diete low carb o low fat: qual è il giusto compromesso? Una nuova pagina di Salute d'asporto del biologo Labianca
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.