Roberto Gargiuolo
Roberto Gargiuolo
Cronaca

Accuse di abuso di ufficio in Stp, assolti l'ex presidente Gargiuolo e l’ex amministratore delegato Mascolo

Per il gup Rossella Volpe «Il fatto non sussiste»

L'ex presidente della S.T.P. (Società Trasporti Provinciale) Roberto Gargiuolo e l'ex amministratore delegato Vito Mascolo sono stati assolti dalle accuse di abuso d'ufficio in relazione all'affidamento di alcuni incarichi di consulenze esterne. L'ha sentenziato, "perché il fatto non sussiste", il giudice per l'udienza preliminare del tribunale di Trani Rossella Volpe che ha così definito il giudizio abbreviato che avevano chiesto i due imputati. L'inchiesta del sostituto procuratore della Repubblica di Trani Michele Ruggiero risaliva al 2015.

L'accusa a carico di Gargiuolo concerneva un contratto di consulenza esterna sottoscritto il 29 maggio 2014 per le problematiche relative alla gestione del personale ed alle relazioni sindacali, per il complessivo compenso di 15mila euro. Secondo l'accusa sarebbe stato concluso in violazione del Decreto Legislativo n.165/2001 nonché del regolamento aziendale in ambito di conferimento di incarichi di collaborazione. Stessa contestazione mossa all'ex amministratore delegato Mascolo che avrebbe preferito avvalersi di altri 3 consulenti esterni, per il complessivo costo di 305mila euro, piuttosto che far ricorso alle risorse del personale già in organico alla Stp.

Per Mascolo l'accusa andava oltre riguardando pure l'avanzamento di carriera di una specialista-tecnico, la cui posizione, sempre secondo l'accusa, sarebbe dovuta passare al vaglio del consiglio di amministrazione. Ma in nessun caso – ha sentenziato il gup, le cui motivazioni saranno depositate nei prossimi 90 giorni – ci fu abuso d'ufficio.
  • Stp
Altri contenuti a tema
Grande tombolata a premi al Palazzetto dello sport: per i bambini doni natalizi e buoni scolastici Grande tombolata a premi al Palazzetto dello sport: per i bambini doni natalizi e buoni scolastici La manifestazione organizzata dal Comune di Trani con il contributo della STP
Presunto non rispetto di permessi per 104: inchiesta interna in corso per  12 dipendenti Stp Presunto non rispetto di permessi per 104: inchiesta interna in corso per 12 dipendenti Stp Mazza e panella di Giovanni Ronco
Stp e lo sciopero dell'11 novembre, i sindacati: «Tuteliamo i lavoratori ed il diritto alla Mobilità dei cittadini» Stp e lo sciopero dell'11 novembre, i sindacati: «Tuteliamo i lavoratori ed il diritto alla Mobilità dei cittadini» Filt-Cgil e Usb Lp pronti a chiarire la loro posizione
Sciopero bianco dei lavoratori Stp, la società si scusa per i disagi all'utenza Sciopero bianco dei lavoratori Stp, la società si scusa per i disagi all'utenza «Con il loro comportamento stanno esponendo l’Azienda ad un grave nocumento in termini di passeggeri»
1 Sciopero dei lavoratori di Stp, Francesco Paolo Fortunato: «È ingiustificato» Sciopero dei lavoratori di Stp, Francesco Paolo Fortunato: «È ingiustificato» Il presidente chiarisce la posizione della partecipata sullo stato di agitazione annunciato dai sindacati
Stp, continua lo stato di agitazione dei lavoratori. I sindacati: «Avanti nella lotta» Stp, continua lo stato di agitazione dei lavoratori. I sindacati: «Avanti nella lotta» Nei giorni scorsi un tavolo di confronto con i soci Amet e Provincia sull'attuale gestione dell'azienda
Stp Trani: Fratelli d'Italia chiede chiarezza Stp Trani: Fratelli d'Italia chiede chiarezza «Chiediamo al sindaco Bottaro di fare piena luce su questa sconcertante vicenda»
«Basta con i proclami, sì al confronto»: le scuse e i chiarimenti della Stp per i disagi di questi giorni «Basta con i proclami, sì al confronto»: le scuse e i chiarimenti della Stp per i disagi di questi giorni Intervento del Presidente della società di trasporti Francesco Paolo Fortunato
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.