Apatheia

Quel mare

Una poesia di Rino Negrogno per la rubrica Apatheia

Quel mare colorato di speranza
quando stretti vi siete imbarcati
su quel vostro Granma
che salpava per un mondo diverso,
quel mare che tra le onde
ed i mormorii del vento
accudiva i vostri sogni,
suggerendovi nuove favole
per i vostri bambini,
quel mare che dondolava
la tuo bambino in arrivo,
giovane donna,
mentre accarezzavi il tuo ventre
impaziente
certa di un nuovo mondo
ora non molto lontano,
quel mare che senza saperlo,
senza volerlo vi ha affondati,
quel mare di nessuno e senza voglia,
senza capire il vostro terrore,
quel mare che come un'ostetrica
ha premuto sul tuo ventre
pensando che prima di morire
bisognava almeno nascere.
Quel mare che non ha spezzato
il cordone lasciandovi unica vita,
quel mare che è stato
l'unica morte
e mi addolora,
non discuterò con voi,
deve abbattere tutti i muri
e spalancare tutte le teste,
fratelli miei.
    Apatheia

    Apatheia

    La rubrica di Rino Negrogno

    Indice rubrica
    La telefonata 6 marzo 2015 La telefonata
    Le primarie 15 febbraio 2015 Le primarie
    Il professore di Trani 25 gennaio 2015 Il professore di Trani
    Terra mia 13 gennaio 2015 Terra mia
    Le  "dita " 31 dicembre 2014 Le "dita"
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.