Pallone Campo Calcio
Pallone Campo Calcio
I luoghi della memoria

Il campo triangolare di via Istria meta del dopo "filone"

I luoghi della memoria di Giovanni Ronco

Ecco un altro luogo della memoria alquanto strano. Visto dall'alto sembrava un campo triangolare. Poi quando ci giocavamo, (andandoci dopo uno sciopero a scuola finito frettolosamente col preside del Liceo classico, il carissimo Renato Guarriello che chiamava pure lui frettolosamente la polizia al primo accenno di assembramento accanto all'edicola e ad al Bar dello Studente), quando ci giocavamo, sembrava un campo di calcio vero.

Dopo lo sciopero- filone era una tappa quasi obbligata: un campetto di terra ed erbacce, alquanto malmesso ma nel quale, fatte le porte con libri, borsoni e/ pietre accumulate, ci abbandonavamo a lunghissime partite di calcio che finivano obbligatoriamente per l'ora di pranzo. Era in via Istria, ove ora svettano palazzi. Incontrastati. Alla Celentano: laddove c'era un campo, ora c'è...

Tra il vento fresco ed il rumore dei treni vicini, l'odore di erba e camomilla selvatica, quelle partite avevano la piccola ombra della coscienza sporca per la mattinata passata a calciare un Tango mezzo annerito ( era un pallone), piuttosto che nelle austere aule del liceo. Ricordo che le giornate "saltate" nelle quali c'era chimica, erano particolarmente gradite, al di là di ogni coscienza sporca.
    © 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.