Avvocati
Avvocati
Le Pagelle

Magistratura e corruzione: è zero in pagella

Superano la sufficienza Pasquale de Toma e la piazzetta sul lungomare

Magistrati e inchieste, voto 0: come per i politici, anche quando le disavventure giudiziarie capitano a magistrati o gente di legge, mi rifiuto di dare giudizi e di puntare l'indice. Di professione faccio il giornalista e non l'avvoltoio. Ma stavolta, leggendo carte ed intercettazioni, vi è un moto di sconcerto, un surplus di stizza, che supera la "membrana" del parametro giornalistico e va a colpire il cuore, la pupilla, lo stomaco di chi osserva. Proprio da un ambito di "esempio" ai cittadini, mai ci immagineremmo di leggere e soppesare certe situazioni. Cade pure l'ultimo fantasma "mitoide" per certo immaginario popolare o poco attrezzato delle cose che avvengono realmente da quelle parti, o poco consapevole per cui … " basta andare in Procura…". Mo' manco quello.

Villa Telesio "instrumentum regni" voto 5: ben vengano i finanziamenti presi, voto 8, male per quelli persi, voto 4. Ma una cosa ci incuriosisce: fino all'altro ieri Villa Telesio non se la filava nessuno (la rinascita primigenia arrivava da un'operazione dell'amministrazione Tarantini), oggi è divenuta oggetto del contendere, agnello sacrificale per le lotte politiche delle fazioni di maggioranza e lacerti di opposizione, oggetto di studio delle parti da restaurare o non restaurabili, dei dettagli curati o non curati. Da oggetto misterioso e abbandonato, è divenuto oggetto del desiderio, del quale analizzare anche il minimo pelo, il più esile capello d'erba. La vita è strana. Cosa c'è dietro questa morbosa voglia di Villa Telesio? Aspettando la fine dell'estate per l'allargamento della strada viciniore (via Pozzopiano).

Ferdinando Riccio e PD voto 4: c'è stata una riunione di etologi per studiare un caso unico al mondo: un soggetto che passa dal letargo autunno invernale a quello primaverile – estivo. In sporadici momenti di eccezionale risveglio, arriva qualche segnale, tipo il comunicato pro Bottaro.

Pasquale De Toma, voto 7: comincia bene il suo mandato da consigliere provinciale, in quanto s'interessa e riesce in tempi brevi ad assicurare lavori di manutenzione straordinaria e di ristrutturazione – entro un mese- del secondo piano dell'edificio del Liceo De Sanctis. Che fosse più bravo come consigliere provinciale piuttosto che come consigliere comunale? Ora mi rivolgo ai suoi amici che lo informano sempre sui riferimenti che faccio a lui nei miei articoli: "Avvisatelo che ha preso 7". Ogni volta che lo cito infatti, al primo contatto utile col sottoscritto è solito dire: " Mi hanno informato miei amici che mi hai citato". Ma lo dirà veramente o per snobismo? No perché quando poi gli ho mosso qualche critica, anche pesante, mi ha chiamato o scritto messaggi alle 7,30 del mattino. Quindi o sono mattutini gli amici o appena sveglio la prima cosa che fa è leggermi, per poi dirmi che lo hanno avvisato gli amici. In questo dibattersi e in attesa di accordarsi coi suoi amici … buona la prima. Ora vediamo con quale grado di cazzimma conclude da oppositore di Bottaro in quest'ultimo anno e mezzo. Avvisatelo che è sotto osservazione anche come consigliere comunale … Un giorno c'informò di un fantomatico "documento", firmando il quale avrebbero mandato a casa AB. Di quel documento si sono perse le tracce. Pure lui "annunciò" qualcosa (il documento), che poi sparì. In compenso qualcuno sabato scorso, di buon mattino e dopo ilo caffè con forum al bar, ha cercato, in seno alla maggioranza, di raccogliere firme contro AB. Deve essersi versato il caffè sulle poche firme raccolte perché poi non se n'è saputo più nulla. Che sfiga!

Bottaro e PD, voto 5: il sindaco informa che i suoi rapporti col segretario sono buoni, meno con alcuni consiglieri. Forse ha sbagliato a non tenere viva una sua corrente "orlandiana" nel partito, lasciando una sua impronta più forte, con interventi diretti e con progettualità diretta. Insomma se non tieni le redini in prima persona, da sindaco e al massimo affiancando un segretario più attivo, a differenza di Ferdinando Sancho panza panza, è chiaro che poi i cavalli pazzi prendono il sopravvento o si fanno gli affari propri, o cercano di sgambettarti a colpi di membro, comunque sghembo. Se poi si vuole continuare a studiare i fenomeni da letargo sempiterno, unici in natura, solo qui a Trani, il sindaco continui ad osservare la docufiction del PD: da Accademia del Cigno ad accademia del … riccio.

Piazzetta lungomare via Rovigno – Parenzo, voto 7: qualcuno mi disse che notizie del genere era inutile darle, qualcun altro scrisse: "Chissà fra quando cominceranno i lavori". Ragazzi, sapete che guardiamo pure i peli e siamo obiettivi. Anche queste piccole cose fanno bene ad una città che deve recuperare una sua identità ed un suo decoro. Quindi, dal livello che avevamo raggiunto, ben vengano pure queste cose da ordinaria amministrazione. I lavori sono cominciati. E' come se un malato in coma abbia aperto gli occhi od abbia mosso un dito. E noi dobbiamo segnalarlo.
  • Giovanni Ronco
Altri contenuti a tema
Dal cane trascinato per strada alle gare notturne di moto: è 0 in pagella Dal cane trascinato per strada alle gare notturne di moto: è 0 in pagella Seba Mastrulli e Cristoforo Todisco portano a casa un bel 10
1 10 in pagella per Pier Paolo Pinto, preparatore atletico dell'Aquila Azzurra Trani 10 in pagella per Pier Paolo Pinto, preparatore atletico dell'Aquila Azzurra Trani Tutti i voti della settimana di Giovanni Ronco
Se anche il "cinese" Mazzilli non ha copertura politica, il giostraio Amedeo ha altri biglietti e ciuffi! Se anche il "cinese" Mazzilli non ha copertura politica, il giostraio Amedeo ha altri biglietti e ciuffi! Mazza e panella di Giovanni Ronco
Maggioranza di centrosinistra, Pd e dissidenti: è insufficienza Maggioranza di centrosinistra, Pd e dissidenti: è insufficienza Le pagelle settimanali di Giovanni Ronco
2 La (ex) nobile Trani dipende da questi quattro... La (ex) nobile Trani dipende da questi quattro... Il commento di Giovanni Ronco dopo il rinvio del consiglio comunale
Violenza sulle donne anche a Trani. Ma denunciare è ancora un tabù Violenza sulle donne anche a Trani. Ma denunciare è ancora un tabù Mazza e panella di Giovanni Ronco
Andrea Moselli e Gennaro Palmieri: per loro è 10 in pagella Andrea Moselli e Gennaro Palmieri: per loro è 10 in pagella Voti alti anche per l'astista tranese Boccaforno e Daniele Santoro
Dall'assessore Laurora al consigliere regionale Santorsola: è sfilza di insufficienze Dall'assessore Laurora al consigliere regionale Santorsola: è sfilza di insufficienze Promossi solamente Trani Soccorso e il dormitorio Caritas
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.