Bottaro
Bottaro
Mazza e panella

L'assessore dove lo metto (per la campagna elettorale)?

Mazza e panella di Giovanni Ronco

Potrebbe diventare, anzi è, il tormentone di fine mandato dell'amministrazione Bottaro. Un ultimo guizzo d'ilarità, di spaesamento programmatico, di piccola ma "gustosa" gag finale. Nell'ultima riunione della sua Giunta, Amedeo ha ufficialmente annunciato ai suoi assessori di rivolersi ricandidare. Ancora avvolti dalla fumata bianca bottariana, dopo le felicitazioni iniziali ed i sorrisi è però arrivata una richiesta esplicita del sindaco ai suoi uomini e donne di fiducia: "Gradirei che ognuno di voi si candidasse al Consiglio comunale per sostenermi in forma diretta".

A quel punto sembra che i sorrisi si siano tramutati in facce imbarazzate da parte dei più, dal pallido al paonazzo, a seconda della fisiologia personale. Sembra infatti che quasi nessuno degli assessori sia propenso ad accettare questa proposta. Forse si sarebbero augurati una comoda riconferma, all'indomani dell'eventuale vittoria di AB? Certo è che per toglierli dall'imbarazzo, ci riferisce una fonte di Palazzo, il sindaco, captato il palpabile dissenso rispetto alla proposta, avrebbe cambiato discorso.

Ma durante l'ultima riunione di maggioranza è andata in onda la seconda puntata della serie: L'assessore dove lo metto?". Tornato in ballo il discorso della proposta di candidatura degli assessori, avendo riferito il sindaco della probabile indisponibilità degli stessi, è tornato al centro della scena Fabrizio Ferrante, da tempo silente su questioni e problemi inerenti la maggioranza. Sembra che il Presidente del consiglio tranese non le abbia mandate a dire ed abbia fatto una proverbiale " sparata": "Non esiste che gli assessori non si candidano, almeno lo facciano in segno di rispetto e riconoscenza verso il sindaco, che ha dato loro fiducia a suo tempo", pare abbia detto FF, chiudendo in modo brusco e netto:" Se questo non avverrà, poiché qui tutti devono fare sacrifici ed impegnarsi in una campagna elettorale, non i soliti fessi, allora, anche per il sottoscritto non date per scontata la candidatura al consiglio comunale". A quel punto... ulteriore suspense e brividi lungo la schiena... Da "Corazzata Bottaroski" a "Casa dei 1000 corpi" potrebbe essere un attimo...

Sostanzialmente credo che Ferrante abbia voluto dire che gli assessori, al di là della "riconoscenza" verso il sindaco, debbano avere il coraggio di candidarsi e misurare il loro effettivo consenso, senza aspettare il "panierino" di una nomina assessorile da raccogliere senza sforzi, a giochi politici fatti.

Onde evitare nuovamente antipatici equivoci tra giunta politica o giunta tecnica, con la riproposizione di esseri ibridi (ritenuti tecnici ma con una chiara storia e impronta politica o tecnici dichiarati ed effettivamente tali ma stritolati poco dopo dalla politica stessa, vedi i casi Tempesta, De Biase, Di Staso), sarà bene che AB stavolta sia più chiaro e deciso sui paletti, sui criteri, sulle intenzioni strategiche e meno ondivago, ammesso e non concesso che torni a Palazzo.

E poi c'è il capitolo regionali, altro argomento ad alto rischio per gli equilibri della maggioranza: Santorsola ha annunciato la volontà di ricandidarsi.

Abbiamo però interpellato Debora Ciliento, di cui già conoscevamo le chiare intenzioni di candidarura alla Regione ( stessa area politica di Santorsola). La Nostra ci ha fermamente confermato l'intenzione, in netta opposizione a chi, nel csx, chiedeva che non ci fossero più candidature dalla stessa parte politica, al massimo dunque mantenendo in piedi il nome dello stesso Santorsola. Vacillano dunque le "certezze" politiche del csx, al di là delle contraddizioni del locale cdx: chiedono l'impegno scritto del vincolo di mandato. Poi a sei chilometri l'on. Galantino passa dai 5 Stelle a Fratelli d'Italia. Ed il nostro Lima che per Trani è tra i proponenti del suddetto vincolo non dice nulla? Vabbè a ciascuno il suo (vincolo).
  • Amedeo Bottaro
Altri contenuti a tema
3 Il virus circola in città e aumentano i casi positivi, il sindaco: «Rispettiamo le regole» Il virus circola in città e aumentano i casi positivi, il sindaco: «Rispettiamo le regole» In moto la macchina amministrativa per aiutare le famiglie che ne hanno bisogno
14 Barre di filtraggio a Trani, Bottaro: «Non avete idea di quanta gente, vedendo i posti di blocco, è tornata indietro» Barre di filtraggio a Trani, Bottaro: «Non avete idea di quanta gente, vedendo i posti di blocco, è tornata indietro» I primi risultati del piano di controllo predisposto dal Comune
Coronavirus, il sindaco invita i cittadini a rispettare le misure di prevenzione Coronavirus, il sindaco invita i cittadini a rispettare le misure di prevenzione E aggiunge: «Basta con la caccia alle streghe. Smettetela di spettacolarizzare le attività del 118»
Emergenza Coronavirus, a Trani sospeso mercato settimanale e programmato lavaggio giornaliero delle strade Emergenza Coronavirus, a Trani sospeso mercato settimanale e programmato lavaggio giornaliero delle strade Chiusi i palazzetti sportivi e limitazioni agli accessi pubblici
La bella politica ai tempi del coronavirus: Filiberto Palumbo esprime solidarietà al sindaco Bottaro La bella politica ai tempi del coronavirus: Filiberto Palumbo esprime solidarietà al sindaco Bottaro «Condivido le ansie e le perplessità di chi è chiamato ad assumere decisioni determinanti per la salute pubblica»
Raccolta "porta a porta", dal 5 luglio il servizio sarà esteso per tutta la città di Trani Raccolta "porta a porta", dal 5 luglio il servizio sarà esteso per tutta la città di Trani Bottaro: «Questo processo virtuoso ci permetterà nel tempo di rivedere la tassazione sui rifiuti e ci assicurerà maggiore sostenibilità ambientale»
Quei difensori dannosi a Bottaro Quei difensori dannosi a Bottaro Mazza e panella di Giovanni Ronco
Convivenza d'istituzioni e d'idee, presentato il concept di Trani capitale della cultura 2021 Convivenza d'istituzioni e d'idee, presentato il concept di Trani capitale della cultura 2021 Bottaro: «Il nostro tema è diverso, spero sia vincente»
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.