Stadio Comunale Trani
Stadio Comunale Trani
Mazza e panella

Una lezione dalla vicenda Sly: ragazzi, nessuno vi regalerà nulla

Mazza e panella di Giovanni Ronco

La storia della squadra di calcio tranese morta prima ancora di nascere, ci regala almeno uno spunto di riflessione. Non darò alcun giudizio sul protagonista della vicenda che avrà avuto i suoi motivi per prendere la sua decisione. Sbagliate sicuramente le offese sul suo conto apparse sul web ed ancor di più le allusioni alla poca affidabilità di chi porta i tatuaggi ( un pregiudizio assurdo: conosco ottimi ed affidabili professionisti/e tatuati). Se volevamo fare la figura di una città di "signori", che si trovavano dalla parte della ragione, abbiamo perso un'occasione con quelle offese e quei pregiudizi.

Provincialismo e arretratezza da questa parte contro l'errore del presidente dall'altra:non studiare prima il contesto tranese, la condizione politica, il poco attaccamento della massa al calcio locale (ma credo che molti, pur senza abbonarsi, come il sottoscritto, avrebbero fatto volentieri il biglietto domenica dopo domenica) e , soprattutto, senza conoscere e studiare il tessuto economico della città, da anni in crisi irreversibile nei settori che un tempo contarono e da anni galleggiante e appesa alla filosofia e alla linea da pizza, birra e bed and breakfast.

Un insegnamento importante voglio che soprattutto i più giovani, miei studenti e lettori compresi, imparino da questa storia: nella vita nessuno vi regalerà mai nulla. Non credete a uomini della Provvidenza, improvvisi benefattori, maghi col cilindro, affabulatori che convincono. Ci potrà essere sempre una variabile imprevedibile, come in questo caso, che farà saltare tutto, promesse comprese. Ecco perché vi dico di leggere tanto, studiare bene, imparare ad essere classe dirigente di domani. Anche un progetto come quello della squadra di calcio, apparentemente marginale, richiede studio, programmazione, compresenza e complicità di un contesto politico ed economico pronto a fare squadra e progetti sulla roccia della conoscenza e della buona organizzazione, che porta a sua volta il gioco di squadra, le competenze giuste, ed infine, non ultime, le parole giuste per muoversi, trattare, progettare e capire se posso fare un passo più lungo della gamba o se posso fidarmi di chi mi sta parlando. Ragazzi, studiate bene, che il panierino dal cielo non arriva.

Nessuno vi regalerà mai nulla. Nemmeno le emozioni forti da una squadra di calcio. Figuriamoci il resto...
  • calcio
Altri contenuti a tema
1 La Polisportiva Trani degli anni '80 si ritrova in una rimpatriata La Polisportiva Trani degli anni '80 si ritrova in una rimpatriata Un incontro tra vecchi amici per rivivere una delle stagioni più intense del calcio tranese
Sly Trani, la squadra rimane a Danilo Quarto Sly Trani, la squadra rimane a Danilo Quarto Accordo non raggiunto con la famiglia Abruzzese
ASD Club Pontelama1983, presto al via la nuova stagione sportiva ASD Club Pontelama1983, presto al via la nuova stagione sportiva E sulla realtà calcistica tranese: «Guardiamo avanti»
6 UTD Sly Trani: rompe il silenzio il padre del presidente, Nicola Quarto UTD Sly Trani: rompe il silenzio il padre del presidente, Nicola Quarto «Capisco la delusione dei tifosi ma si dicono tante assurdità senza sapere»
Il presidente Quarto «da re a servo»: protesta il gruppo ultras "Veterani" Il presidente Quarto «da re a servo»: protesta il gruppo ultras "Veterani" Oggi l'incontro dei tifosi allo stadio. Gli Irascibili convocano la stampa
1 Flop Sly, il comunicato di staff e giocatori per dire addio al progetto Flop Sly, il comunicato di staff e giocatori per dire addio al progetto Allenatore, giocatori e dirigenti liberi di accasarsi in altre squadre
6 Calcio, UTD Sly Trani: da sogno a incubo? Calcio, UTD Sly Trani: da sogno a incubo? Il presidente Quarto annuncia la fine del progetto, poi cancella il post: è mistero
UTD Sly Trani, nuovo arrivo tra i pali: dalla Casertana il 2001 Tommaso Martellone UTD Sly Trani, nuovo arrivo tra i pali: dalla Casertana il 2001 Tommaso Martellone Un’altra operazione per perfezionare il parco “under” a disposizione di mister Claudio De Luca
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.