Trani, armi e droga all'interno di una parafarmacia
Trani, armi e droga all'interno di una parafarmacia
Cronaca

Armi, droga e banconote false in una parafarmacia: resta in carcere il 33enne

L'uomo ha ammesso di aver utilizzato il punto vendita come deposito dietro minaccia

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Trani, Anna Lucia Altamura, ha convalidato il fermo di Domenico Loprieno, titolare della parafarmacia sita in Via de Robertis, trovato in possesso di medicinali per cui non era autorizzato alla vendita (in quanto vendibili solo in farmacia e con prescrizione medica) nonché, e soprattutto, di 7 pistole, un fucile kalashnikov, caricatori, 180 grammi di cocaina e 16mila euro di banconote false.

Il gip ha emesso contestuale ordinanza di custodia cautelare, che, dunque, fa rimanere in carcere il 33enne tranese. Difeso dall'avvocato Francesco Di Marzio, Loprieno ha ammesso di avere a disposizione medicinali leciti ma che non avrebbe potuto vendere. Li avrebbe acquistati a basso costo (forse perché frutto di rapine a tir) da un rappresentante barese che poi lo avrebbe costretto, dietro minaccia di morte, a custodire tutto quanto sequestrato venerdì dai Carabinieri del Nas. Loprieno ha raccontato di non conoscere le generalità dell'uomo ma di saperlo riconoscere. Il nascondiglio non era solo la parafarmacia ma anche la sua stanza di casa: Loprieno conviveva coi genitori.

Il 33enne ha negato di esser tossicodipendente e ha affermato di aver ricevuto dall'uomo, a quanto pare legato alla malavita barese, anche droga e banconote false, oltre ad un vero e proprio arsenale. Le dichiarazioni determinano nuove indagini del pubblico ministero Francesco Tosto, che mira dunque a risalire all'identità dell'uomo indicato da Loprieno e dunque altri inquietanti scenari.
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
1 Non rispondeva da giorni, ritrovato in gravi condizioni nel suo appartamento Non rispondeva da giorni, ritrovato in gravi condizioni nel suo appartamento È accaduto in piazza Indipendenza. Sul posto 118 e Carabinieri
1 Scomparsa la tranese Maria Calefato, da più di 24 ore non si hanno sue notizie Scomparsa la tranese Maria Calefato, da più di 24 ore non si hanno sue notizie I familiari lanciano l'appello sui social: «Aiutateci a ritrovarla»
Aggredito per futili motivi da un gruppo di ragazzi, ferito un 54enne tranese Aggredito per futili motivi da un gruppo di ragazzi, ferito un 54enne tranese L’episodio ieri sera nei pressi dell’area La Pietra. Indagano le forze dell’ordine
Via Umberto, litigio tra due residenti degenera in una rissa Via Umberto, litigio tra due residenti degenera in una rissa Sul posto 118, Polizia di Stato e Carabinieri
1 Precipita sugli scogli oltre la zona delle Matinelle, ferito un bambino di 12 anni Precipita sugli scogli oltre la zona delle Matinelle, ferito un bambino di 12 anni Le indagini dei Carabinieri mettono in luce la pericolosità del luogo
Aggressione del 16enne tranese a Bisceglie, il responsabile non è un pugile professionista Aggressione del 16enne tranese a Bisceglie, il responsabile non è un pugile professionista La rettifica della Federazione pugilistica italiana di Puglia e Basilicata
9 Nessuna rissa, il 16enne tranese aggredito per una resa dei conti Nessuna rissa, il 16enne tranese aggredito per una resa dei conti Colpito con calci e pugni per vendicare una discussione avvenuto un anno prima
3 Musica e assembramenti in piazza Longobardi: intervengono le forze dell'ordine Musica e assembramenti in piazza Longobardi: intervengono le forze dell'ordine Carabinieri, Polizia locale e di Stato allontanano più di 100 persone
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.