Befana nel carcere di Trani
Befana nel carcere di Trani
Solidarietà

La Befana arriva nel carcere di Trani, doni per i figli dei detenuti

In campo i volontari dell'associazione Ideamo di Andria

La Befana è arrivata nel super carcere di Trani. Ieri, nel giorno dell'Epifania sono stati donati libri, calze piene di dolci e e giocattoli ai figli dei detenuti in un momento di spensieratezza all'interno della struttura penitenziaria.

"Siam felici di aver offerto un pò di sollievo a chi vive attualmente una situazione di difficoltà - ha sottolineato la Presidente di Ideamo, l'Avv. Paola Albo - nella certezza che un gesto di solidarietà possa contribuire a portare anche nella famiglie dei detenuti maggiore serenità".

I doni, lo ricordiamo, sono stati raccolti grazie alla forte disponibilità della Comunità dei Padri Trinitari di Andria nella persona di Padre Francesco Prontera e l'inesorabile operato dei Volontari della Croce Rossa. "Siamo riusciti ad acquistare libri per ragazzi - continua Paola Albo - grazie allo spirito di collaborazione e di condivisione di mamme e papà che hanno offerto piccole donazioni, in occasioni di incontri natalizi tenutisi presso la libreria 'La Penna delle storie' così come mi preme ringraziare, Vito Spina della Palestra 'Eleven 11' sita in Via V. Pisani nr.11 - Andria - che ha messo a disposizione un ulteriore contributo per l'acquisto di omaggi", prosegue l'avv. Albo.

"Una mattinata perfetta, piena di gioia ed emozioni e ricordando Maria Montessori "il bambino è una sorgente d'amore; quando lo si tocca, si tocca l'amore".

I ringraziamenti di Paola Albo vanno alla Senatrice Dott.ssa Angela Bruna Piarulli, alla Direzione della Casa Circondariale e tutto il personale, alla comunità dei Padri Trinitari nella persona di Padre Francesco Prontera, alla Croce Rossa sez.di Andria, all'Associazione il treno del sorriso - Vito Spina - Giorgia La Penna ed ai componenti dell'Associaizone IdeAmo.
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.