Scuola e Lavoro

Prodotti di Trani nel mercato di Milano, ecco il bando

Venticinque produttori potranno sfruttare l’opportunità

Dall'idea, partorita dall'assessore al commercio del Comune di Trani Luca Memola, si è giunti spediti alle vie di fatto. Dopo il passaggio in giunta, è stato pubblicato l'avviso pubblico per l'assegnazione (in comodato d'uso gratuito) di spazi destinati per la vendita all'ingrosso ed al dettaglio di prodotti tipici locali all'interno del mercato milanese di via Lombroso. I produttori tranesi che intendono pubblicizzare i propri prodotti e venderli in Lombardia potranno presentare istanza al Comune di Trani tesa ad ottenere uno spazio nell'area del famoso mercato meneghino. La durata del comodato d'uso gratuito dello spazio è di sei mesi, rinnovabili a richiesta dell'interessato, a decorrere dall'accettazione da parte del Comune di Trani. Saranno accettate le prime 25 proposte in ordine cronologico di protocollo di arrivo.

Le manifestazioni di interesse potranno essere presentate da soggetti iscritti presso la Camera di Commercio di Bari con la qualifica di produttori e dovranno essere presentate in busta chiusa, contenente la seguente documentazione:

istanza, in carta libera, sottoscritta dal produttore che manifesti la volontà ad ottenere spazio presso il mercato di via Lombroso a Milano per la vendita di propri prodotti gastronomici ed enogastronomici ovvero di poter pubblicizzare gli stessi presso lo spazio del Mercato in parola;

copia dell'autorizzazione amministrativa rilasciata dal Comune di Trani per la vendita ovvero produzione propria di prodotti gastronomici ed enogastronomici;

dichiarazione di sostenere tutte le spese consequenziali per attuare la vendita ovvero promozione dei propri prodotti presso il mercato milanese (ad esempio luce, smaltimento rifiuti, ecc.);

dichiarazione di assunzione di completa responsabilità della gestione del proprio spazio presso il mercato milanese.

Le manifestazioni di interesse e la documentazione allegata dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12 del 14 aprile 2010, all'ufficio del protocollo generale del Comune di Trani. Le buste, saranno successivamente aperte ed esaminate dall'ufficio Suap del Comune.
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.