La Sciala
La Sciala
Cronaca

Trani, furto di rame all'interno de "La sciala": arrestato un 51enne

Sorpreso dai Carabinieri intento a rubare all'interno dell'ex deposito di mitili

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Trani hanno arrestato C.G., 51enne, disoccupato, con pregiudizi di polizia, poiché sorpreso, all'interno di un ex deposito per il confezionamento di mitili, a depredare le celle frigorifere di materiale in rame in esse contenute.

I militari, intorno alle ore 15:00, transitando sul lungomare Cristoforo Colombo notavano movimenti sospetti all'interno della cosiddetta "La sciala". Insospettiti anche dal fatto che lo stabilimento doveva essere chiuso poiché sottoposto a procedura fallimentare, entravano all'interno e sentivano rumori di ferraglia.

Gli operatori si disponevano in maniera tale che venissero bloccate le eventuali vie di fuga di un eventuale malfattore. Di fatti, uno dei Carabinieri, entrava nella stanza da dove si udivano i rumori e sorprendeva C.G. mentre si trovava proprio sopra una cella frigorifera, intento a smontare uno dei motori delle macchine.

Alla vista del Carabiniere, cercava di guadagnare la fuga attraverso la finestra poco distante ma, fortunatamente nelle immediate vicinanze dell'esterno era ben appostato l'altro militare alla cui vista cessava altri propositi di sottrarsi al controllo.

Da subito è apparso palese che lo stesso stesse smontando il motore per ricavarne del rame che era all'interno. Tuttavia il furto è rimasto tentato grazie al repentino arrivo dei Carabinieri che, immediatamente dopo, hanno restituito il tutto all'amministratore dell'azienda.

L'uomo, che aveva qualche piccolo pregiudizio di polizia per reati contro il patrimonio, su disposizione della competente A.G., è stato tradotto presso la propria abitazione e sottoposto agli arresti domiciliari.
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
1 Non rispondeva da giorni, ritrovato in gravi condizioni nel suo appartamento Non rispondeva da giorni, ritrovato in gravi condizioni nel suo appartamento È accaduto in piazza Indipendenza. Sul posto 118 e Carabinieri
1 Scomparsa la tranese Maria Calefato, da più di 24 ore non si hanno sue notizie Scomparsa la tranese Maria Calefato, da più di 24 ore non si hanno sue notizie I familiari lanciano l'appello sui social: «Aiutateci a ritrovarla»
Aggredito per futili motivi da un gruppo di ragazzi, ferito un 54enne tranese Aggredito per futili motivi da un gruppo di ragazzi, ferito un 54enne tranese L’episodio ieri sera nei pressi dell’area La Pietra. Indagano le forze dell’ordine
Via Umberto, litigio tra due residenti degenera in una rissa Via Umberto, litigio tra due residenti degenera in una rissa Sul posto 118, Polizia di Stato e Carabinieri
1 Precipita sugli scogli oltre la zona delle Matinelle, ferito un bambino di 12 anni Precipita sugli scogli oltre la zona delle Matinelle, ferito un bambino di 12 anni Le indagini dei Carabinieri mettono in luce la pericolosità del luogo
Aggressione del 16enne tranese a Bisceglie, il responsabile non è un pugile professionista Aggressione del 16enne tranese a Bisceglie, il responsabile non è un pugile professionista La rettifica della Federazione pugilistica italiana di Puglia e Basilicata
9 Nessuna rissa, il 16enne tranese aggredito per una resa dei conti Nessuna rissa, il 16enne tranese aggredito per una resa dei conti Colpito con calci e pugni per vendicare una discussione avvenuto un anno prima
3 Musica e assembramenti in piazza Longobardi: intervengono le forze dell'ordine Musica e assembramenti in piazza Longobardi: intervengono le forze dell'ordine Carabinieri, Polizia locale e di Stato allontanano più di 100 persone
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.