Turisti a Trani
Turisti a Trani
Turismo

Turismo, le dieci proposte d'Italia in Comune per rilanciare il settore a Trani

«Una ricchezza che sino ad ora non è stata sfruttata nel modo più opportuno»

In occasione della festività del Primo Maggio, Festa del Lavoro, il coordinamento cittadino di "Italia in Comune" desidera tracciare la rotta per incentivare sviluppo e lavoro nella nostra città. Noi di "Italia in Comune" abbiamo analizzato la peculiarità del nostro territorio. Da questa analisi è emerso che, ad oggi, il settore in cui vi è più possibilità e più facilità di creare occupazione è l'ambito turistico/alberghiero, enogastronomico, culturale e tutte le attività socioeconomiche ad esso collegate.

Siamo convinti che questo sia il settore trainante in questo momento storico a Trani ed è su questo che il nostro partito punterà per creare opportunità di lavoro, quindi di reddito, per centinaia di persone nella città di Trani. Negli ultimi anni, infatti, il settore turistico-culturale a Trani ha registrato degli aumenti considerevoli di presenze; anche se i periodi di soggiorno si sono ridotti, il bilancio è più che positivo: si sono registrati ben 118.048 pernottamenti a fronte di 41.796 presenze, negli ultimi anni miniera inesauribile sono i beni paesaggistici e culturali a nostra disposizione.

Trani ha una ricchezza che sino ad ora non è stata sfruttata nei modi più opportuni, se non da pochi soggetti scollegati tra loro, in un contesto di scarso coordinamento. Sarebbe una grande intuizione, mettere in atto, da parte dell'amministrazione Comunale, una serie di interventi mirati allo sviluppo dell'intero comparto, per cogliere una grande opportunità .

Sarebbe auspicabile, anzi necessaria, una sorta di "centrale operativa locale" che raccordi tra loro tutte le competenze, in una logica di interazione e collaborazione. Noi del coordinamento cittadino di "Italia in Comune", quindi, in questa giornata di festa, vogliamo lanciare dieci proposte concrete e assolutamente realizzabili per portare ricchezza, lavoro e benessere in questa nostra Città proponendo iniziative che occuperebbero centinaia di persone in pochissimo tempo, con la nascita di nuove aziende o cooperative, coinvolgendo le associazioni di volontariato presenti sul territorio:
  1. Punti di informazione, promozione, coordinamento ed assistenza turistica in Piazza della Repubblica e Piazza Gradenico
  2. Parcheggio per i Bus Turistici su Via Andria con servizio navetta
  3. Ripristino dei Park & ride con custodi e servizio navetta
  4. Stewart per l'assistenza ai turisti
  5. Aree Camper e addetti ai parcheggi
  6. Offrire itinerari turistici in rete
  7. Implementazione degli addetti alla sicurezza (Forze dell'Ordine)
  8. Ottimizzare il trasporto pubblico
  9. Operatori del settore turistico/alberghiero
  10. Realizzazione di bagni pubblici su tutto il litorale

Queste poche e semplici iniziative facilmente realizzabili, porterebbero da sole, secondo le nostre stime, recuperare immediatamente centinaia di posti di lavoro, ed a chi dice che non ci sono alberghi, diciamo che nel territorio Tranese ci sono ben 7 Hotel e più di 200 B&B a Trani con una capienza giornaliera che supera abbondantemente i 500 posti letto. Certo si possono muovere anche critiche a queste nostre affermazioni, tutto e certamente migliorabile ma sicuramente bisogna cominciare a lavorare seriamente su queste tematiche, per crescere tutti insieme e per contribuire a dare lavoro ai nostri concittadini. Noi di "Italia in Comune" siamo pronti.

Il Coordinamento del Circolo di Trani, "Italia in Comune"
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.