Avviso di chiamata

Bomba di Natale

Ci vuole quello che io non ho. Ci vuole pelo sullo stomaco

Io lo dicevo che questa rubrica doveva uscire un altro giorno … No perché, dopo essermi imbattuto nel consigliere Pino Paolillo, quest'ultimo mi ha confidato che venerdì prossimo "farà scoppiare una bomba". E la rubrica esce di giovedì. Ecchecavolo! Mi perdo lo scooppone che si papperà qualche altro collega. Ma perché Pino Paolillo, mite agnello comunale, vuole "far scoppiare una bomba"? Si è dato al terrorismo eversivo? Vuole aprire una ditta di fuochi pirotecnici? Lo avevamo lasciato nell'ultimo consiglio comunale a mantenere il numero legale (brutta espressione: mi dà di mantenere il moccolo), mentre la maggioranza rischiava di andare definitivamente sott'acqua (questo sì un vero e grave problema, altro che letterine a babbo).

In una riunione di maggioranza ci si è chiaramente detti a denti stretti (e direi pure a denti rotti, a questo punto) che non si può andare avanti con numeri così risicati, ma soprattutto in balia di una diarrea d'un taralliere comunale o dell'improvvisa indisposizione magari dovuta a capriccio con piedi sbattuti per terra e mancanza di ciucciotto, all'occorrenza. Questo discorso fa desumere che l'orchestra Riserbato sta cercando nuovi musicanti per strimpellare politica o per altri due anni e mezzo. Questi vanno cercati nella minoranza o tra gli scontenti da far ringalluzzire un po': gente da far rinvigorire con uno di quei gel contro l'impotenza che pubblicizzano a tarda ora sui tanti disperati canali del digitale terrestre. Quindi c'è bisogno di nuovi numeri, pardon, nuovi elementi con cui rimpinguare la maggioranza.

"Andate ai crocicchi delle strade e chiamate tutti quelli che trovate", al di là della citazione evangelica, sembra essere proprio questo il compito di cinque saggi, cinque cime, cinque supereroi, cinque strateghi, cinque menti raffinate reclutate per "andare nei crocicchi" della politica, cioè di questo Consiglio Comunale. Già Pinuccio T., verso la fine del suo secondo mandato, fece timbrare il cartellino a tre saggi che avrebbero dovuto fare non ricordo bene cosa che, come cantava Vasco Rossi. Quando arrivano i saggi è brutto segno. Vuol dire che la saggezza pregressa, quella che avrebbe dovuto già esserci fin dal momento dell'elezione, ha bisogno di una ricarica. Ci vuole quello che io non ho, ci vuole pelo sullo stomaco; ma cosa conta chi perdeva, le regole sono così. A proposito ma che bomba farà scoppiare Paolillo? Me ne stavo già dimenticando. Sarà bomba vera o bomba d'acqua? Ma per quelle non siamo in anticipo? Quelle si sparano a Carnevale, o a Ferragosto … Tanto per quei tempi saremo ancora tutti qui, col nostro pelo sullo stomaco.
  • Consiglio Comunale
  • Giuseppe Paolillo
Altri contenuti a tema
Consiglio comunale, squadra di maggioranza e numeri al lumicino? Consiglio comunale, squadra di maggioranza e numeri al lumicino? Anna Maria Barresi: «Le riserve sono pronte ad entrare»
Consiglio comunale, aggiunti altri 12 punti all'ordine del giorno Consiglio comunale, aggiunti altri 12 punti all'ordine del giorno Ancora debiti fuori bilancio nella seduta di martedì 11 dicembre
Ampliamento della strettoia di via Pozzopiano: martedì 11 in Consiglio comunale Ampliamento della strettoia di via Pozzopiano: martedì 11 in Consiglio comunale Piano per il diritto allo studio e molto altro. Ventuno i punti all'ordine del giorno
Consiglio comunale di Trani, torna oggi in seconda convocazione Consiglio comunale di Trani, torna oggi in seconda convocazione 23 debiti fuori bilanci tra i punti ancora all'ordine del giorno
Consiglio comunale, approvato il bilancio consolidato per l'esercizio 2017 Consiglio comunale, approvato il bilancio consolidato per l'esercizio 2017 Poco dopo la mancanza di numero legale fa slittare la seduta a mercoledì 17
Consiglio comunale di lunedì 15, aggiunti 11 punti all'ordine del giorno Consiglio comunale di lunedì 15, aggiunti 11 punti all'ordine del giorno Prevista anche l'approvazione del Piano sociale di zona 2018/2020
Approvazione del bilancio 2017: il 15 ottobre torna a riunirsi il Consiglio comunale Approvazione del bilancio 2017: il 15 ottobre torna a riunirsi il Consiglio comunale Tra i punti all'ordine del giorno anche 14 debiti fuori bilancio
Revoca della nomina di Guadagnuolo in Amiu, il Consiglio comunale si oppone Revoca della nomina di Guadagnuolo in Amiu, il Consiglio comunale si oppone Il sindaco: «Tanto rumore per nulla. Nelle mie mani ho già le sue dimissioni»
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.