Avviso di chiamata

Paolillo Epifanio non si ferma più

Avviso di chiamata per uno Speedy Gonzales della politica

Alla fine ce l'ho fatta, m'è venuto in mente. Ecco a chi assomiglia in maniera imbarazzante: il simpatico e tenero personaggio interpretato dal comico Antonio Albanese: Epifanio. Confrontate su You Tube, per sicurezza, giusto per capire che non millanto. Da mesi mi dicevo: "ma dove l'ho visto?". Poi l'annuncio del passaggio sotto il loden di Monti è stato illuminante. I riflettori l'hanno messo a fuoco. In pieno. La ribalta clamorosa è stata sua. Ed Epifanio Paolillo è apparso in tutta la sua velocità, il suo dinamismo meccanico. Una macchinetta che gira senza sosta. Una volta si cantava "Sex machine", ora c'è la "Paolillo machine". Uno Speedy Gonzales della politica.

In pochi mesi ha bruciato i vecchi ex campioni di salto del partito tranesi. Quelle cavalline. Oramai pallidi e grigi ricordi, quei ballerini di valzer che si sono "fatti" sette, otto partiti. Lui è un Bolt. Quelli, al confronto, sono statici bradipi. Dal PDL, con assessorato elargito da Pinuccio T. (sarei proprio curioso di conoscere il suo parere sulla corsa del suo ex soldatino), a Schittulli alla Puglia PDT (di fatto un movimento di centro – destra), fino a Monti che attualmente sta per fare un accordo col PD. Il nostro dovrebbe stare quindi all'opposizione di Gigi R., nell'alveo di centro, che guarda a sinistra, accanto all'UDC, dopo essere stato eletto a Trani coi voti schittulliani, sotto il braccio di mister valanga di voti Damascelli. Me lo vedo, il buon Paolillo, ogni mattina, quando, inforcati gli occhialini, davanti allo specchio si prepara le dichiarazioni per i giornalisti: "Sono a casa".

Paolillo è comunque figlio politico dei nostri tempi; momenti di grande incertezza, di sgretolamento dei punti di riferimento, in cui Monti da tecnico diventa bella copia di Berlusconi, quest'ultimo che butta tutto in vacca, giocando a chi la spara più grossa, fino a farci credere che passeremo alle Poste a ritirare i soldi dell'Imu (sai che stress per Tortosa Udc allo sportello, diventerà più paonazzo del solito), Bersani in affanno per la brutta storia del Monte dei Paschi di Siena, Di Pietro risucchiato da Ingroia, Vendola che affonda nei sondaggi. In questo quadro incerto, ognuno corre per se stesso. Un si salvi chi può che non guarda più in faccia nessuno. Con chi vengo eletto, chi incontro sulla strada che mi porta dalla parte opposta rispetto a quella in cui mi hanno votato, le folgorazioni, i rancori quotidiani, le vendette piccole e grandi.

Tutto va nel frullatore di una politica che non ha più punti di riferimento. Non esiste più. Guardate i nostri consigli comunali, quelli della nostra provincia, o forse di tutto il Paese. Un abisso di nulla. Un mosaico d'incompetenze volontarie ed involontarie assortite per cui sono quasi tutti fuori ruolo: consiglieri che fanno i segretari di partito, segretari di partito che fanno i sindaci, presidenti del consiglio che fanno i capigruppo arruffapopoli, giornalisti che fanno i messi, sindaci che annaspano, scrutatori figli di. Consiglieri, come Paolillo, che non si fermano più, presi da una frenesia innaturale, fuori luogo. Allegria dei naufraghi.
  • Giuseppe Paolillo
Altri contenuti a tema
Bomba di Natale Bomba di Natale Ci vuole quello che io non ho. Ci vuole pelo sullo stomaco
Chiusura discarica, cinque consiglieri comunali chiedono chiarezza Chiusura discarica, cinque consiglieri comunali chiedono chiarezza Provocati danni economici e ambientali, occhio agli sviluppi dei prossimi giorni
Tra il defibrillatore umano Paolillo e meduse spiaggiate Tra il defibrillatore umano Paolillo e meduse spiaggiate Voci di un possibile passaggio di Forza Italia all’opposizione
Consiglio Comunale fissato l'11 luglio, intanto Paolillo passa ne La Puglia Prima di Tutto Consiglio Comunale fissato l'11 luglio, intanto Paolillo passa ne La Puglia Prima di Tutto Ferrante fissa la data, Conferenza dei capigruppo di nuovo deserta
SF come il Silenzio dei Ferrante, D come Damascelli SF come il Silenzio dei Ferrante, D come Damascelli La diciassettesima puntata del Dizionario Tranese di Giovanni Ronco
SP come Sotero (parcheggiatore), P come Paolillo (in tour) SP come Sotero (parcheggiatore), P come Paolillo (in tour) Undicesima puntata del Dizionario Tranese di Giovanni Ronco
Vigili urbani precari, intervento del consigliere Paolillo Vigili urbani precari, intervento del consigliere Paolillo Sulle stabilizzazioni: «Le unità tempo indeterminato avrebbero fatto comodo»
L’Udc in maggioranza? Il coordinatore cittadino smentisce L’Udc in maggioranza? Il coordinatore cittadino smentisce Paolillo: «Come già detto più volte restiamo all'opposizione»
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.