Chiaro e Tondo

Se fa capolino Sergino...

Chiaro e Tondo 108

Nel movimentato dibattito tra politici, giornalisti, dipendenti comunali, dirigenti (intervenuti indirettamente tramite le loro relazioni pubblicate) di questi giorni, su chi fosse più cattivo, se i DIP o i DIR, su chi fosse più lassista, o incapace, con varie prese di posizione e solita mania di creare due squadre contrapposte (bianchi o neri, guelfi o ghibellini, pro DIR o pro DIP), ancora una volta ci si è dimenticati di interpellare un personaggio chiave in tal senso.

Uno che fa di mestiere il dipendente comunale, ma che ha ricoperto mansioni "governative", non subordinate quindi. Uno che ha rappresentato un "cuneo" tra la categoria subordinata dei dipendenti, che di fatto, per loro stessa ammissione e natura professionale, eseguono ordini e quella dei "capoccia", quelli che decidono. Ed essendo stato assessore alle finanze durante il primo trvagliato mandato governativo tarantiniano, ha osservato questo rapporto dall'interno, sia accanto ai DIP, che accanto ai DIR. Chi più di lui, chi più di Sergio De Feudis, omonimo di quel De Feudis che ha sollevato il polverone, può darci un'opinione interessante, non decisiva, ma interessante sì? Non soltanto: due o tre mesi fa il De Feudis, Sergino per gli amici, ha realizzato dei manifesti sei per tre ( e meno male che i DIP guadagnano poco... quelli infatti come sapete costano assai) nei quali faceva capolino con viso stralunato ed occhi sgranati con frasi sibilline, che alludevano forse a qualcosa, ma non abbiamo capito bene a cosa, per cui io personalmente mi sto spremendo ancora le meningi, a distanza di tante settimane, per capire dove e come volesse andare a parare.

Ora Sergino hai la possibilità sia di decriptare quei tuoi messaggi, che per tua sfortuna contenevano un piccolo refuso sul quale i soliti tranesi (a ridalle con questa espressione) subito sputarono la loro spocchia saccente, sia di dire la tua su questo difficile rapporto tra DIP e DIR. Stavolta puoi illuminarci con le tue parole, oltre che con quei tuoi occhi azzurri sgranati, con espressione perennemente paracula.
  • Sergio De Feudis
Altri contenuti a tema
Sergio De Feudis, angelo o demone? Mazza e panella di Giovanni Ronco
Negò documenti ai poliziotti: archiviato procedimento a carico di De Feudis Negò documenti ai poliziotti: archiviato procedimento a carico di De Feudis «Il rifiuto c’è stato ma l’autorità giudiziaria l’ha ritenuto legittimo»
Doppio lavoro per un dipendente comunale: nei guai Sergio De Feudis Doppio lavoro per un dipendente comunale: nei guai Sergio De Feudis Secondo la Guardia di Finanza era anche amministratore condominiale
Processo estati: l'ex sindaco di Trani Tarantini condannato a 2 anni e 4 mesi Processo estati: l'ex sindaco di Trani Tarantini condannato a 2 anni e 4 mesi Condanna anche per Scagliarini, Mangione, De Feudis, Squiccimarro e Quinto
A come Asso (di bastone), P come Pittella A come Asso (di bastone), P come Pittella Seconda puntata del Dizionario Tranese
Processo Estati Tranesi, Savasta invoca 5 anni di reclusione per Tarantini Processo Estati Tranesi, Savasta invoca 5 anni di reclusione per Tarantini Chieste altre quattro condanne. La prossima udienza fissata per il 28 novembre
Concerto dei Jamiroquai, il Comune ora balla in tribunale Concerto dei Jamiroquai, il Comune ora balla in tribunale «Omesso pagamento». La società Di e Gi chiede 30mila euro
Lavoro ai tranesi, Domenico Triminì spiega come Lavoro ai tranesi, Domenico Triminì spiega come Comizio della Dc: arringa contro la cattiva amministrazione
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.