Inbox

«Accusato ingiustamente di essere evasore della Tares 2013»

La lettera di Maurizio Abruzzese al sindaco di Trani

Egregio sig. Sindaco,

le scrivo in quanto sono stato accusato, dall'Ufficio Tributi del Comune di Trani, di essere un evasore relativamente al pagamento della Tares dell'anno 2013, nonostante abbia seguito alla lettera ciò che è previsto dall'art.36 comma 3 del Regolamento Tares approvato con Deliberazione di C.C. n.34 del 25/07/2013 e s.m.i, il quale riporta testualmente: "Al contribuente che non versi alle prescritte scadenze le somme indicate nell'invito di pagamento è notificato, anche a mezzo raccomandata A.R. e a pena di decadenza entro il 31 dicembre del quinto anno successivo all'anno per il quale il tributo è dovuto, avviso di accertamento per omesso o insufficiente pagamento. L'avviso indica le somme da versare in unica rata entro sessanta giorni dalla ricezione, con addebito delle spese di notifica, e contiene l'avvertenza che, in caso di inadempimento, si applicherà la sanzione per omesso pagamento di cui all'articolo 35, comma 1, oltre agli interessi di mora, e si procederà alla riscossione coattiva con aggravio delle spese di riscossione".

Bene sig. Sindaco, l'Ufficio Tributi mi ha inviato prima un avviso di sollecito, non previsto dal regolamento, indicando un termine perentorio di 30 gg. per il pagamento, specificando che in caso di mancato pagamento avrebbe inviato un avviso di accertamento, che come da regolamento non avrebbe dovuto prevedere sanzioni ed interessi, ma solo le spese di notifica.

Quindi da contribuente ligio al Regolamento ho aspettato che mi pervenisse l'avviso di accertamento, da pagare entro 60 giorni dalla ricezione, maggiorato delle sole spese di notifica ma invece ho ricevuto (aprile 2016) un atto con il quale sono state irrogate le sanzioni con relativi interessi (a partire dall'anno 2013) più le spese di notifica dell'ultimo atto e dell'avviso di sollecito.

Ora, sig. Sindaco, le faccio una domanda: i regolamenti sono emanati ed approvati dal consiglio comunale per essere rispettati o no? Gradirei sapere da Lei se c'è stata una errata interpretazione del regolamento da parte dell'Ufficio Tributi (forse hanno fatto riferimento al regolamento Tari) o se il sottoscritto non ha saputo leggere correttamente il suddetto regolamento.

Infine, Le ricordo, sig. Sindaco, che per questa assurda situazione ho protocollato un ricorso il 31/05/2016, per il quale sono in attesa entro il 28/09/2016 di essere convocato dall'ufficio tributi o da un professionista tributarista da attingere dalla short list che la Dirigente, Dott.ssa Grazia Marcucci, ha fatto istituire per ottemperare alla nuova normativa vigente dal 1/01/2016 (ricorso con valore di reclamo/mediazione) e, successivamente, Le ho inviato una pec ( il 1 settembre, senza ricevere risposta) per chiedere chiarimenti in merito. Avendo la certezza, vista la sua propensione alla trasparenza ed al rispetto incondizionato delle regole, di una risposta alla mia lettera, le porgo distinti saluti.

Maurizio Abruzzese
  • Tarsu Tares e Tari
Altri contenuti a tema
Accertamenti Ici, Tarsu e Tari: al Comune arriva il nuovo supporto informatico Accertamenti Ici, Tarsu e Tari: al Comune arriva il nuovo supporto informatico Il servizio è stato aggiudicato per venticinquemila euro
Tares, il Comune ammette l'errore: solleciti inviati due volte Tares, il Comune ammette l'errore: solleciti inviati due volte Le precisazioni da Palazzo di Città, non riscossi 1.7milioni di euro
Tassa rifiuti, solleciti inviati anche a chi ha pagato Tassa rifiuti, solleciti inviati anche a chi ha pagato La Cna Bat denuncia: «Disagi tra i contribuenti, chiediamo al Sindaco di intervenire»
Accertamenti Tares 2013, avviso ai contribuenti Accertamenti Tares 2013, avviso ai contribuenti Inviati dal Comune i solleciti di pagamento, ecco come recuperare i modelli
Tari, nessun provvedimento di aumento senza prima un confronto Tari, nessun provvedimento di aumento senza prima un confronto Il Cna Bat dopo l'incontro con il Commissario. Ecco cosa ne pensano le altre associazioni
Agevolazione Tari, le richieste entro il 31 gennaio Agevolazione Tari, le richieste entro il 31 gennaio Tutte le informazioni utili per richiederla
Raccolte oltre 1800 firme per ridurre la Tari Raccolte oltre 1800 firme per ridurre la Tari La Cna Bat: «Un'adesione popolare straordinaria»
Imu, tasi e tari: tutto quello che c'è da sapere per i contribuenti Imu, tasi e tari: tutto quello che c'è da sapere per i contribuenti Riconfermata l’esenzione degli immobili adibiti ad abitazione principale
© 2001-2018 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.