Bottaro e Lignola
Bottaro e Lignola
Inbox

Aumento delle indennità e variazioni al bilancio: la parola a Luca Lignola

L'assessore: «La Giunta non è una banda di lestofanti»

Nel momento in cui accettai di ricoprire la carica di assessore mi ripromisi di limitare gli interventi pubblici e di contenere le repliche, preferendo il confronto diretto che ritengo, in assenza di pregiudizi e di secondi fini, essere il più costruttivo.

Oggi devo contravvenire alla regola da me adottata, non tanto per smentire una "non notizia", quanto piuttosto per fare delle considerazioni a voce alta.
Premesso che
  • non vi è stato alcun aumento delle indennità degli amministratori (si possono fare con delibera ad hoc in occasione dell'elaborazione del Bilancio);
  • non vi è stata volontà di sottrarre alcun controllo al Consiglio Comunale o di delegittimare lo stesso;
  • non sono state fatte centinaia e centinaia di variazioni di Bilancio;
le mie considerazioni vanno oltre.

Comprendo l'importanza della "comunicazione" e anche alcuni suoi meccanismi:
  • "La comunicazione non è quello che diciamo, bensì quello che arriva agli altri";
  • "Stampando una notizia a grandi lettere, la gente pensa che sia indiscutibilmente vera."
  • "Tutto ciò che inganna sembra sprigionare un incantesimo".
Volendo credere che non ci sia stata malafede ma solo una lettura veloce di atti amministrativi/contabili resto convinto che tutto deve essere detto con i modi giusti: "Col tono giusto si può dire tutto, col tono sbagliato nulla: l'unica difficoltà consiste nel trovare il tono."; La ricerca del tono giusto non deve essere esclusivamente strumentale alla propria affermazione e alla delegittimazione dell'altro, non deve mirare ad insinuare il sospetto perché "La cultura del sospetto non è l'anticamera della verità, è l'anticamera del khomeinismo."

La politica nel senso migliore è quella che vuole occuparsi del bene comune, delle persone, del rispetto delle regole, della legge; essa inevitabilmente è anche competizione, ma non deve trasformarsi in conflitto.

Sempre più la contrapposizione tra diversi pensieri e posizioni, da costruttiva diventa distruttiva, trasformandosi in uno scontro violento simile a quello delle tifoserie calcistiche dove prevale la logica dello scontro fisico a prescindere dalla partita; una simile logica gioverà solo a coloro che utilizzano la politica come strumento per la propria affermazione e dei propri interessi.

È legittimo, naturale e giusto che chi fa politica con passione ambisca anche a governare, ma questo deve avvenire attraverso un percorso di crescita e di condivisione che implica sacrifici e anche i tempi necessari, le facili scorciatoie, quali la delegittimazione, la cultura del sospetto, il populismo, forse potranno permettere il consenso nel breve termine, ma credo difficilmente potranno portare alla costruzione di qualcosa di solido e duraturo.

Le parole hanno il potere di creare, ma anche di distruggere, di ferire l'altro e anche coloro che senza colpa gli sono vicini. Spiace vedere che anche chi nel recente o nel più remoto passato ha subito gli effetti della cultura del sospetto, oggi si accodi.

Non fanno piacere le critiche, le accuse di incapacità, le accuse di superficialità e quant' altro ma sono legittime, riconosco anche di non essere sempre stati pronti a superare le molte difficoltà che si sono presentate nell'amministrare la città, ma non accetto che la Giunta sia dipinta come una banda di lestofanti che, di fronte alle difficoltà della città pensa solo ad incrementarsi le indennità: "La bugia e l'inganno hanno una data di scadenza e tutto alla fine si scopre. Nel frattempo, la fiducia muore, per sempre." questo vale per tutti me compreso.

Luca Lignola – Assessore al Bilancio
  • Luca Lignola
Altri contenuti a tema
2 Pagelle ad orologeria e burrata Pagelle ad orologeria e burrata Tutti i voti della settimana di Giovanni Ronco
Tares 2013, Lignola risponde alla denuncia di un contribuente Tares 2013, Lignola risponde alla denuncia di un contribuente L'assessore: «Nessuna evasione, solamente solleciti»
Bilancio, Lignola: «Tasse e problemi della città caleranno insieme» Bilancio, Lignola: «Tasse e problemi della città caleranno insieme» Sul caso Lampara, il nuovo esponente della giunta:«Occorre portare tutti gli immobili nella legalità»
Bottaro presenta i nuovi assessori: «Incarichi fondamentali. Mi ha guidato la fiducia» Bottaro presenta i nuovi assessori: «Incarichi fondamentali. Mi ha guidato la fiducia» La giunta torna a sette con di Gregorio all'Ambiente e Lignola al Bilancio
Giunta, il nuovo assessore al Bilancio è Luca Lignola Giunta, il nuovo assessore al Bilancio è Luca Lignola «Le gestioni degli immobili comunali andranno riportate alla legalità»
© 2001-2018 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.