Scuola di formazione politica
Scuola di formazione politica
Le Pagelle

Pagelle e contropagelle, tanta destra e un po' di centro

Tutti i voti della settimana appena trascorsa

Emanuele Tomasicchio, voto 8: nell'ultimo consiglio comunale trova una stoccata niente male alla quale come al solito i media compiacenti e/o filogovernativi non danno il giusto risalto. Trovare un parere sulla stessa materia e della stessa natura dello stesso Segretario comunale con una differenza, contrario allora, anni fa in un altro Comune, favorevole oggi a Trani (vedi profilo di ET- la materia è l'approvazione del bilancio in 2 puntate … per sintetizzare) è libido pura e "occasio" che avrebbe voluto beccare il sottoscritto. Anche lui, E. Tom. torna poi sulle crepe AMIU. Giustamente dalla crepa lì può svilupparsi una voragine e gli squali politici come lui sentono l'odore del sangue. COME HIGUAIN.

Nicola Quinto, voto 7,5: partecipa alla Scuola di Formazione di Sotero e Loconte dimostrando sempre grande equilibrio e saggezza. Ho sempre sostenuto che potrebbe essere un Pinuccio Tarantini soft, ossia depurato da un certo istinto da "animale politico" che l'ex sindaco ha spesso dimostrato nelle "pugne" (battaglie in latino) nei vari campi di gioco della poliitca. Però, come il docente che lo affianca – ne parlo dopo- è ancora troppo buono. Se assume quella "cattiveria" politica che ci vuole per combattere in quest'arena politica, potrebbe essere uno fra quelli capaci di unire davvero (sarebbe ora) il centro- destra. Mezzo voto in meno in attesa di vederlo dotato di adeguata "cazzimma". Troppo amarcord (di quando fu assessore) nella lezione : guardare avanti ora. RICOMINCIO DA CINQUE.

Andrea Lovato, voto 7: non ho seguito il suo intervento per intero nella scuola di formazione politica. Dà però la sensazione anche lui di essere un po' troppo "seduto" sul sofà dei ricordi (assessore alla Cultura anche lui). Troppo buono nel non rilevare, come Quinto, in modo adeguato, la marginalità cui è stato ridotto ieri e oggi, un assessore alla cultura. Io avrei tenuto un' arringa spietata o una lectio magistralis sull'argomento; lui, con Nicola nostro, s'è limitato a qualche vago riferimento alle difficoltà. Citofonarono a casa sua per convincerlo a fare il candidato sindaco: giustamente rifiutò: l'ultima volta era un giro a perdere per la destra e se poi ha dovuto ricordare l'aneddoto del mio articolo che fece scalpore ("Nessuno tocchi Lovato") vuol dire che già quando fece l'assessore qualcuno gli fece la guerra. Figuriamoci da possibile primo cittadino. Troppo "signore" per quella giungla dove in molti cercano solo, affamati e spietati, stipendi e poltrone. ACCADEMIA E DISTINTIVO.

Paco Annacondia, voto 4: qualche post fa, circa un mesetto, predicava bene contro le beghe del PD ( sempre giusto rilevarle) ma dimentica che il rimpasto di Riserbato nel giugno 2014 (che tra l'altro portò anche lui a fregiarsi dopo lunga attesa- e richieste di "operatività" da parte del suo gruppo- del titolo di assessore allo sport - poco tempo per lasciare un segno nella storia della politica tranese-) fu il frutto di lotte intestine di quel governo, che tra l'altro portarono al "siluramento" dell'ex "dominus" vicesindaco Di Marzio, con effetti collaterali non proprio leggeri . Ricordo che fu fatto fuori lo juventino D'Amore e che Forza Italia poneva ancora dei veti (era ancora un partito che contava) a discapito dell'allora primo cittadino. MEMOIRES D'ITALIE.

Tommaso Laurora, voto 4: una settimana passata a scrivere post su Fb su panni sporchi, strette di mano fasulle e galantuomini introvabili. Tutto lecito e giusto, ma lui è un consigliere comunale e deve fare politica in aula a Palazzo Palmieri, non su FB. Mi fa venir voglia di avvicinarmi a lui come ai miei studenti, con la scatola in mano per il sequestro dello smartphone e dirgli: "Mo' basta a scrivere post, vai in aula a parlare o dimettiti". Dopo aver letto troppo Luca Volpe, reuccio locale del selfie e del post tutto ciccia e battutine (voto 4 pure a lui) si deve essere fatto influenzare. Ora è tempo di leggere un po' di Gramsci e La Pira. Senza offesa. Ma a favore di Tommaso vorrei dire che almeno lui ha un po' di coraggio nell'esporsi, seppur in una maniera non appropriata; chi è da zero spaccato sono altri consiglieri che a lui si appoggiano rimanendo nell'ombra e vedendo come butta. Vere mammole di sottobosco. FALCE E FESBUCHETTO.

Mariagrazia Cinquepalmi, SV: scusate se sfrutto un media locale per innestare una ricerca in versione "Chi l'ha vista" per trovare tracce di una mia parente (come dissi è una mia procugina) che non vedo sui mezzi d'informazione da troppo tempo. Ma che è successo? E' passata da un comunicato a settimana al silenzio assoluto. ARIDATECE LA BIONDA.

Contropagelle … voto 3: il successo di queste pagelle, le originali che state leggendo, è certificato anche dai tentativi d'imitazione, o parodie, come per i film illustri, con i risultati che conoscono gli intenditori di cinema. Un disastro: sono una versione di pagelle fatta girare tra un gruppo ristretto di persone, che però sono riuscito a leggere ( i potenti mezzi non mancano) che fanno il verso a queste. C'era anche un voto, naturalmente negativo, per il sottoscritto, un 2. Solo per questo avrebbero dovuto farmele pervenire, almeno per educazione. Ma è come Scary Movie: una parodia che fa ridere e piangere al tempo stesso. Io ho riso, sia ben inteso: si leggevano voti bassi per tutti, tranne che per due persone. Naturalmente non firmate, ma con quest'ultima ingenuità, era come se lo fossero. OFFRO LEZIONI PRIVATE.
  • Tommaso Laurora
  • Andrea Lovato
  • Emanuele Tomasicchio
  • Pasquale Annacondia
Altri contenuti a tema
2 Nasce "Trani Vera" con Tommaso Laurora sindaco Nasce "Trani Vera" con Tommaso Laurora sindaco Una lista popolare a sostegno del candidato sindaco civico
1 Turismo, Tommaso Laurora: «Occupiamocene prima che sia troppo tardi» Turismo, Tommaso Laurora: «Occupiamocene prima che sia troppo tardi» Il leader di "Trani Governa" evidenzia la necessità di tutelare uno dei comparti trainanti dell'economia locale
Fase 2, Tommaso Laurora: «Non lasciamo sola l'economia tranese» Fase 2, Tommaso Laurora: «Non lasciamo sola l'economia tranese» Nota del candidato sindaco della coalizione Trani Governa
2 Coronavirus, le proposte del candidato sindaco Tommaso Laurora Coronavirus, le proposte del candidato sindaco Tommaso Laurora «Stiamo al fianco delle famiglie e delle attività tranesi con atti concreti nel Bilancio di Previsione Comunale»
1 Parco in via delle Tufare, Laurora: «I lavori termino in fretta, al meglio e nel rispetto dei residenti» Parco in via delle Tufare, Laurora: «I lavori termino in fretta, al meglio e nel rispetto dei residenti» L'intervento del candidato sindaco civico dopo un sopralluogo al cantiere
Impianto di biometano a Trani, Laurora: «Scandalizzato che possa realizzarlo un privato e non Amiu» Impianto di biometano a Trani, Laurora: «Scandalizzato che possa realizzarlo un privato e non Amiu» Il candidato sindaco rivolge all'attenzione pubblica alcuni interrogativi
Impianto biometano, Tommaso Laurora: «Autorizzato nel silenzio totale ad una ditta di Monza» Impianto biometano, Tommaso Laurora: «Autorizzato nel silenzio totale ad una ditta di Monza» Il candidato sindaco aggiunge: «Doveva essere realizzato dall'Amiu, società dei tranesi»
Ospedale di Trani, Tomasicchio replica ad Emiliano e Pd Ospedale di Trani, Tomasicchio replica ad Emiliano e Pd Oggi la conferenza stampa del movimento civico Articolo97
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.