Elezioni politiche
Elezioni politiche
Mazza e panella

La macchina del tempo che torna sempre indietro

Mazza e panella di Giovanni Ronco

C'è disorientamento tra gli elettori "medi", specie quelli non necessariamente schierati. Si trovano dinanzi ad una politica munita di una "macchina"- sistema con le lancette costantemente rivolte all'indietro, al passato.

Il tranese medio guarda ad Emiliano ormai con scetticismo. La questione sanitaria è ormai un "già detto" su cui non vale la pena ritornare. Anche chi non si espone più di tanto, ed ha accettato in silenzio determinate operazioni (ad esempio la scelta un "principe" barese del Centro Destra a capo dell'Acquedotto Pugliese o le mosse inerenti il già citato ambito sanitario), nutre e alimenta, in cuor suo, quello scetticismo su Emiliano.

Con Fitto (ieri ufficializzata la candidatura per la presidenza dopo mesi di tira e molla con la Lega, che non lo voleva) siamo ad un "già visto", che rimette le lancette indietro di oltre quindici anni. E rimanendo a riferimenti "sanitari", agli albori dei primi tagli. Un "già visto" che ha visto Trani protagonista indiretta, con tanti politici locali, specie del passato, che a Fitto hanno fatto capo.

A livello locale, con Bottaro che ripropone se stesso, saremmo dunque allo spostamento indietro di quelle lancette ad oltre cinque anni. Se poi sentiamo Filiberto Palumbo, candidato del cdx tranese, avere nostalgia della Democrazia Cristiana, quelle lancette andrebbero spostate, materialmente, e, stando ai pensieri dell'avvocato tranese, ancora più indietro. (Oltre alla agognata e sognata rifondazione della DC, ha ultimamente detto di voler riaprire le cave a Trani- avevo un pro zio impegnato nel settore che mi aveva più volte detto che non c'è più Pietra di Trani e infatti aveva acquistato cave all'estero".

Per le Regionali ora assisteremo ad ulteriori riposizionamenti: da sinistra a destra e viceversa, con ripercussioni sulle "piazze" locali. È la fase finale dello "studio": su che carro posso saltare per ottenere il più possibile. Se il salto all'indietro nel tempo potrebbe nuocere all'elettore medio, per i nostri politici appare come azione salutare, foriera di benessere e se c'è da accompagnare qualche salto carpiato, oltre che all'indietro, anche da una coalizione all'altra, chi se ne frega. L'importante è che l'acrobazia porti il benessere del politico. Poi potrà andare in letargo per, almeno, altri 4 anni. Tanto "sta' tutto pagat' ".
  • Elezioni 2020
Altri contenuti a tema
«Cambiamo rotta». Palumbo lancia la sua corsa a Palazzo di Città «Cambiamo rotta». Palumbo lancia la sua corsa a Palazzo di Città Sei liste a sostegno del candidato sindaco del centrodestra unito
1 Consiglio comunale, una lotteria da vincere come posto di lavoro? Consiglio comunale, una lotteria da vincere come posto di lavoro? Verso il rischio della corsa in massa: appiattimento e banalizzazione
Perdere. E perderemo! Perdere. E perderemo! Mazza e panella di Giovanni Ronco
Mariagrazia Cinquepalmi candidata al Consiglio regionale nella lista d'Italia in Comune Mariagrazia Cinquepalmi candidata al Consiglio regionale nella lista d'Italia in Comune «Una inaspettata evoluzione dell’attività finora svolta»
2 Tommaso Laurora: «Priorità sarà la riapertura del collegamento di corso Regina Elena con corso Imbriani» Tommaso Laurora: «Priorità sarà la riapertura del collegamento di corso Regina Elena con corso Imbriani» Nota del candidato sindaco (Trani Governa)
La campagna elettorale di Filiberto Palumbo? Spazio al sociale e alle raccolte fondi La campagna elettorale di Filiberto Palumbo? Spazio al sociale e alle raccolte fondi Il candidato sindaco chiarisce quale sarà il suo contributo per Trani
Election day in Puglia, si va verso il 20 settembre Election day in Puglia, si va verso il 20 settembre L'ipotesi dopo una riunione a Palazzo Chigi
Forse si vota a settembre. Estate a gamba tesa? Forse si vota a settembre. Estate a gamba tesa? I prossimi mesi tra mascherina e ricerca di visibilità
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.