Dialoghi di Trani
Dialoghi di Trani
Mazza e panella

Responsabilità è la mia parola preferita

Mazza e panella di Giovanni Ronco

Mi stuzzica molto la parola chiave dei Dialoghi di Trani di quest'anno: responsabilità. Un atteggiamento oggi molto offuscato, anche in chi dovrebbe farne un perno del suo operato. Addirittura il termine, tra i miei preferiti, fu ridicolizzato qualche anno fa, in quel caso era utilizzato come aggettivo sostantivato, quando un gruppo di parlamentari italiani si unì per salvare il governo di Berluscone (parafrasando Maresco).

Scilipoti e Razzi, in veste di due salvatori della patria e di un governo berlusconiano, ormai una vita fa, si posero l'etichetta di Responsabili. Fu quello dunque il momento più basso nell'utilizzo del termine, almeno nella storia della nostra repubblica. Oggi s'inveisce contro il guazzabuglio giallorosso e la memoria corta degli italiani ha già dimenticato quella salsa in lifting permanente tra Responsabilità e berlusconismo spinto, poi franato in mezzo alle cosce della nipote di Mubarak.

Oggi la repubblica dei Dialoghi di Trani, prodotto culturale sempre più raffinato e completo dal punto di vista dell'offerta generale e dei contenuti, uno spicchio di sprovincializzazione per la cultura tranese, anche se per pochi giorni, ci vuole rendere edotti sul concetto di responsabilità.

Qui dovrebbe venir fuori un trattato o un mini saggio, altro che contenuto da rubrica sul web. Solo se volessimo declinare i tanti "scollamenti", passatemi il termine brutto, tra concetto di responsabilità ed i tranesi, ci vorrebbero una ventina di pagine come minimo. Tra classe dirigente non responsabile che non prende decisioni serie ( vedi il tracollo sul tema della Sanità) tra classe popolare sempre più sbracata ed impegnata nelle mattinate nei numerosi bar per sparlare e chattare ad capocchiam; tra cittadini ed istituzuoni incapaci di far decollare l'ormai vitale raccolta differenziata.

E dulcis in fundo, tra gentaglia che dopo la pulizia tanto declamata delle strade, due giorni dopo, precisamente in via Ancona, presso Colonna, tanto per fare un esempio, abbandona rifuti e stracci vecchi per la via, accanto ai bidoni della spazzatura. Di che responsabilità vogliamo parlare qui a Trani? Piuttosto definiamola una Città Irresponsabile per eccellenza ed andiamo ad ascoltare i Dialoghi, chissà rinsaviamo.
  • Dialoghi di Trani
Altri contenuti a tema
La scommessa vinta dei Dialoghi di Trani 2020 La scommessa vinta dei Dialoghi di Trani 2020 Bilancio straordinario nonostante le ristrettezze da covid -19
Oggi la chiusura dei Dialoghi con Sigfrido Ranucci, Silvana Sciarra, Gianrico Carofiglio Oggi la chiusura dei Dialoghi con Sigfrido Ranucci, Silvana Sciarra, Gianrico Carofiglio Il programma dell'ultima giornata
Dialoghi di Trani, oggi entra in scena la giornalista Giovanna Botteri Dialoghi di Trani, oggi entra in scena la giornalista Giovanna Botteri In collegamento anche Federico Rampini e Giorgio Zanchini
I Dialoghi di Trani 2020, un ponte indispensabile tra domande e risposte I Dialoghi di Trani 2020, un ponte indispensabile tra domande e risposte L’inaugurazione ieri con il cavalier Pomarico e il sindaco Bottaro
Al via la XIX edizione de "I Dialoghi di Trani", dal 23 al 27 settembre Al via la XIX edizione de "I Dialoghi di Trani", dal 23 al 27 settembre Appuntamenti online e incontri dal vivo sul tema "Il tempo delle domande"
Dialoghi di Trani: Megamark, Eni e UniCredit mettono in moto l’edizione 2020 Dialoghi di Trani: Megamark, Eni e UniCredit mettono in moto l’edizione 2020 Dal 23 al 27 settembre a Palazzo delle Arti Beltrani
I Dialoghi di Trani oggi al quarto Forum del libro Italia-Spagna I Dialoghi di Trani oggi al quarto Forum del libro Italia-Spagna Rappresentanti e direttore artistico nel prestigioso Istituto italiano di Cultura per parlare di saggistica
La solidarietà del mondo del commercio ai Dialoghi di Trani La solidarietà del mondo del commercio ai Dialoghi di Trani Savino Montaruli (Unibat): «E pensare che il tema di quest’anno era la Responsabilità. Che beffa!»
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.