My Two Cents

E alla povera gente nessuno pensa mai

Ci si azzuffa nello stesso alveo politico

E sia che non c'è più destra o sinistra, e sia che c'è una caduta di valori, e sia che il senso di appartenenza è andato a farsi benedire, ma scoprire che nello stesso alveo politico ci si azzuffa per salvaguardare le ragioni dell'altro versante è davvero una cosa nuova.

Mi spiego. La dirigente del piano di zona indice una gara con invito diretto ad associazioni e cooperative, per la copertura di un servizio. Molto avrei da dire sulla procedura, sui criteri, sulle ditte invitate, ma per oggi taccio. Ciò che sconcerta tutto (o quasi) il PdL è la immotivata, strana, stupefacente esclusione dall'invito dell'ottima Oasi 2, il cui leader, Felice Di Lernia, proprio vicino al centrodestra non è, trattandosi di esponente vicinissimo al governatore Niki Vendola. Ma poiché l'esperienza e la professionalità della cooperativa Oasi 2 è assolutamente indiscussa da oltre 30 anni e poiché i risultati conseguiti in collaborazione con il Comune sono sotto gli occhi di tutti e poiché è una ditta tranese, il minimo, secondo alcuni esponenti del PdL, è invitarla alla gara.

Da qui un susseguirsi di botte e rispostacce all'interno del centrodestra tra i pro Oasi 2 ed il pro Cianti (la dirigente sotto accusa) che alla fine travalicano l'argomento oggetto di polemica e si estendono ad altro. Con buona pace del centrosinistra che, sbigottito, non sa da che parte stare e minaccia di trasmettere gli atti in procura in stile Ponzopilatiano (ossia: non prendo posizione e decida la sorte giudiziaria).

A questo ovviamente fa da sfondo il dato più importante e serio: stiamo parlando di piano di zona e cioè di questioni afferenti le persone con disagi. Ma come al solito, queste persone sono le ultime ad essere considerate.
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.