Nutrizione, alimenti
Nutrizione, alimenti
Salute d'asporto

Dieta nel paziente operato: colecistectomia

Ce ne parla il biologo Giuseppe Labianca

La dieta nel paziente che ha subito un intervento chirurgico ha un valore estremamente importante, soprattutto se l'intervento chirurgico è a carico dell'apparato digerente. Nell'intervento di colecistectomia viene eseguita la rimozione chirurgica della colecisti, organo situato al di sotto della superficie epatica, sede in cui si deposita la bile prodotta dal fegato, indispensabile per la digestione ed assorbimento dei grassi introdotti con la dieta. La maggior parte degli interventi chirurgici di colecistectomia viene effettuata per casi di litiasi colecistica sintomatica, ovvero per la presenza di calcoli, ed in una minoranza di casi per problemi neoplastici. Prima dell'intervento il è opportuno utilizzare una dieta a basso tenore lipidico. A seguito dell'intervento, il problema più frequente che può intervenire nel colecistectomizzato, specie nelle prime fasi, è una digestione lenta associata a bruciore a livello dello stomaco e stitichezza. Questi sintomi sono il risultato di un insufficiente apporto di sali biliari durante la digestione nei primi mesi dopo l'intervento chirurgico, perciò è consigliabile, almeno nei primi 2-3 mesi, ridurre le quantità di grassi saturi, utilizzare latte scremato o parzialmente scremato ed evitare pasti abbondanti. Sono vietati formaggi, salumi, cibi fritti, uova, burro, grassi animali (lardo, strutto) e vegetali (margarina), carni affumicate, carni grasse, latticini, frutta secca, caffè, cioccolato, spezie ed alcolici. Possono essere consumati carboidrati complessi come cereali integrali, patate, verdura, oltre a yogurt magri e sono da preferire pasti e cotture semplici. Dopo un primo periodo dall'intervento sarà possibile reintrodurre gli alimenti gradualmente, fino ad arrivare ad un regime dietetico "tradizionale", ma comunque gli alimenti sopracitati dovranno essere sempre assunti con moderazione.
  • Salute
Altri contenuti a tema
Marketing alimentare destinato ai bambini, allarme dell'Oms Marketing alimentare destinato ai bambini, allarme dell'Oms Ce ne parla il biologo Giuseppe Labianca
Inganno alimentare, senza zuccheri aggiunti Inganno alimentare, senza zuccheri aggiunti Ce ne parla il biologo Giuseppe Labianca
Il calo peso come sintomo di malattia Il calo peso come sintomo di malattia Ce ne parla il biologo Giuseppe Labianca
Il caffè come regolatore della glicemia Il caffè come regolatore della glicemia Ce ne parla il biologo Giuseppe Labianca
Nutrire il cervello Nutrire il cervello Ce ne parla il biologo Giuseppe Labianca
Il pasto libero: pro e contro Il pasto libero: pro e contro Ce ne parla il biologo Giuseppe Labianca
La Farmacia Turenum aderisce al programma regionale di screening gratuito per la prevenzione dei tumori del colon retto La Farmacia Turenum aderisce al programma regionale di screening gratuito per la prevenzione dei tumori del colon retto Hai tra i 50 e i 70 anni? hai già ricevuto per posta l’invito allo screening? vieni in farmacia e ritira subito il tuo kit per l’analisi
Dieta chetogenica e dieta low carb, le differenze Dieta chetogenica e dieta low carb, le differenze Ce ne parla il biologo Giuseppe Labianca
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.