Tempo reale

Istat, le cifre lo confermano: oggi fare figli è un lusso per pochi

10.000 euro la spesa media per sostenere solo il primo anno di vita

È recentissima la notizia dell'Istat che riporta la crescita esponenziale delle famiglie italiane senza figli: aumentate del 10% in dieci anni. Un dato che, purtroppo, non sorprende affatto. Da tempo, infatti, ci si preoccupa dei costi proibitivi relativi al mantenimento di un figlio. Ogni anno l'Osservatorio Nazionale Federconsumatori realizza un'indagine che analizza le spese per mantenere un figlio dalla nascita fino ai 18 anni. Una spesa varia molto in base al reddito familiare. Per una famiglia con reddito disponibile netto di 34.000 euro annui, crescere un figlio fino alla maggiore età costa mediamente 171.000 euro.

Particolarmente proibitive le spese relative al primo anno di vita di un bambino, che nel 2014 variano da 6.700 a 14.400 euro. Costi che fanno ben capire come la avere un figlio, oggi in Italia, sia diventato un vero e proprio lusso riservato a pochi. I servizi ed i sussidi offerti dagli enti locali sono pressoché inesistenti: basti pensare agli asili nido. È evidente che, di fronte a questa situazione ed alla crescente difficoltà economica delle famiglie (il cui potere di acquisto è diminuito del -13,4% dal 2008 ad oggi), sono sempre di più le coppie che rinunciano ad avere un figlio.

Il primo passo da fare in questo senso sarebbe l'avvio, anche su scala locale, di un piano straordinario per rilanciare l'occupazione giovanile. Restituire speranze ed opportunità ai giovani, dando loro un reddito certo e mettendoli in condizione per progettare un futuro è il presupposto fondamentale per la ripresa, sia dal punto di vista economico che da quello sociale.
  • Crisi economica
Altri contenuti a tema
Dalla crisi finanziaria alle nuove opportunità di sviluppo: seminario a Trani Dalla crisi finanziaria alle nuove opportunità di sviluppo: seminario a Trani Un'iniziativa dell'Arcidiocesi e dell'Ordine dei commercialisti
Settore bancario in crisi, cosa sta succedendo? Settore bancario in crisi, cosa sta succedendo? Spallucci (Ucid): «È ora di assumersi responsabilità di scelte difficili»
La "crisi" che fa nascere la microcriminalità La "crisi" che fa nascere la microcriminalità L'ultimo furto in un bar del centro spinge ad una riflessione "sociale"
Crisi economica, per la Confesercenti Bat c'è rimedio Crisi economica, per la Confesercenti Bat c'è rimedio Il rimedio nell'incentivare lo sfruttamento turistico della città
Organizzazione del lavoro in città, il Pd ha la "ricetta" Organizzazione del lavoro in città, il Pd ha la "ricetta" Dotare il Comune di un albo delle cooperative e staff tecnico che segua i canali di finanziamento
I benzinai fanno “cartello” anche a Trani I benzinai fanno “cartello” anche a Trani Costituita da una settimana la locale rappresentanza della Faib
Un comitato di concertazione contro la crisi economica e le emergenze sociali Un comitato di concertazione contro la crisi economica e le emergenze sociali La bozza entro fine mese. Riserbato: «Una risposta concreta alle tante emergenze»
Crisi economica, Riserbato avvia un tavolo di concertazione Crisi economica, Riserbato avvia un tavolo di concertazione Studierà un piano di interventi strategici per il rilancio
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.