Tari
Tari
Enti locali

Agevolazioni Tari 2020, c'è tempo fino al 28 febbraio per presentare domanda

Riduzioni ed esenzioni per famiglie a basso reddito

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Ai sensi dell'art. 25 del Regolamento Comunale IUC-TARI, approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 18 del 31.7.2014 e modificato con successive deliberazioni di Consiglio Comunale, ultima la n. 2 del 29.01.2019, si informano i signori contribuenti, i CAAF cittadini ed i consulenti tutti che il 28 febbraio 2020 scade il termine per presentare le richieste di agevolazione TARI applicabili all'anno di imposta 2020 di cui all'art. 25 del Regolamento Comunale IUC-TARI. Trattasi in particolare delle riduzioni/esenzioni applicabili alle utenze domestiche che versano in particolari situazioni di disagio economico e/o presenza di disabili in famiglia, meglio dettagliate al precitato articolo 25 del Regolamento Comunale.

Corre l'obbligo evidenziare che, la nuova Legge di Bilancio 2020 (DL 124/19, convertito n legge 157/2019 G.U. n. 301 del 24.12.2019) ha previsto un Bonus Tari in bolletta per famiglie a basso reddito. La novità figura nell'art. 57-bis del dl 124/19 ed estende alla tassa per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, il meccanismo già collaudato per i bonus luce e gas, riconoscendo ai cittadini in uno status di fragilità economica, condizioni tariffarie agevolate per la fornitura del servizio di gestione integrato dei rifiuti urbani.

La struttura della misura agevolativa sarà congegnata in analogia alle stesse regole attuative che già costituiscono la base dei bonus luce e gas, entrambi riconosciuti come sconto sulle bollette ai contribuenti con ISEE basso, secondo i parametri stabiliti dall'ARERA.

Le modalità attuative sono rimandate ad appositi provvedimenti dell'Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente, che saranno stabiliti in virtù del principio del recupero dei costi efficienti di esercizio e di investimento, stabilito con decreto del presidente del Consiglio dei ministri, da adottare entro centoventi giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto fiscale 2020.

Pertanto, nelle more di emanazione dell'apposito DPCM e degli appositi provvedimenti dell'ARERA, si invitano tutti i potenziali aventi diritto alle agevolazioni TARI di cui al vigente Regolamento del Comune di Trani, a presentare comunque le richieste di agevolazione TARI applicabili all'anno di imposta 2020 in virtù dell'art. 25 del precitato Regolamento Comunale IUC-TARI, onde evitare di incorrere nel rischio di non accedere all'agevolazione.
  • Tari
Altri contenuti a tema
Rinviato il pagamento della Tari: ecco le nuove scadenze Rinviato il pagamento della Tari: ecco le nuove scadenze La prima rata entro il 30 settembre 2020
1 Tari, prorogata la scadenza della prima rata Tari, prorogata la scadenza della prima rata Il pagamento della tassa dei rifiuti entro il 30 settembre 2020
1 Ricalcolo e adeguamento della Tari, ora è possibile scaricare la domanda Ricalcolo e adeguamento della Tari, ora è possibile scaricare la domanda Il candidato sindaco Laurora comunica modalità e informazioni
Tari, Unibat: «Agevolazioni anche per le imprese di Trani in difficoltà» Tari, Unibat: «Agevolazioni anche per le imprese di Trani in difficoltà» Montaruli invita il Comune ad una modifica regolamentare
Riduzione tariffe Tari, soddisfatte le associazioni di categoria Riduzione tariffe Tari, soddisfatte le associazioni di categoria Ed aggiungono: «Auspichiamo che dal 1° Luglio 2019 parta la raccolta differenziata porta a porta»
Irpef e Tari, il Consiglio comunale di Trani approva la riduzione delle aliquote Irpef e Tari, il Consiglio comunale di Trani approva la riduzione delle aliquote Il sindaco Bottaro: «Una bella pagina di storia politica cittadina»
A proposito di Tari, Fratelli d'Italia: «Nulla ci viene detto sul nuovo contratto di servizio tra Comune e Amiu» A proposito di Tari, Fratelli d'Italia: «Nulla ci viene detto sul nuovo contratto di servizio tra Comune e Amiu» Il partito tranese: «Nessuna risposta precisa su trasporti, parcheggi, piano delle coste ed altro»
Tari in diminuzione: dopo l'aumento ed il tetto massimo, peggio non poteva andare Tari in diminuzione: dopo l'aumento ed il tetto massimo, peggio non poteva andare Ma è otto in pagella. Tutti i voti della settimana di Giovanni Ronco
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.